Coral Gables

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coral Gables
city
Coral Gables – Stemma Coral Gables – Bandiera
Coral Gables – Veduta
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Flag of Florida.svg Florida
Contea Miami-Dade
Amministrazione
Sindaco Don Slesnick
Territorio
Coordinate 25°45′00″N 80°16′30″W / 25.75°N 80.275°W25.75; -80.275 (Coral Gables)Coordinate: 25°45′00″N 80°16′30″W / 25.75°N 80.275°W25.75; -80.275 (Coral Gables)
Altitudine 2,8 m s.l.m.
Superficie 96,2 km²
Abitanti 42 794 (01-07-2006)
Densità 444,84 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 32234
Prefisso 305
Fuso orario UTC-5
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Coral Gables
Coral Gables – Mappa
Sito istituzionale

Coral Gables è un sobborgo degli Stati Uniti d'America, nello stato della Florida. È del tutto indipendente da Miami nonostante ne sia confinante.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Territorio[modifica | modifica sorgente]

Coral Gables si trova a sudovest della città di Miami. I suoi confini sono dati da:

  • ad ovest: dalla Red Road (West 57th Avenue) a nord della Sunset Drive (South 72nd Street) e dalla West 49th Avenue e Old Cutler Road a sud di Sunset Drive;
  • a nord: dal Tamiami Trail (U.S. Route 41 - South 8th Street), a parte una piccola zona che si estende a nord della 8th Street per otto isolati tra Ponce de Leon Boulevard e Douglas Road (West 37th Avenue);
  • ad est: da Douglas Road (West 37th Avenue) a nord di South 26th Street, da Monegro Street a sud di South 26th Street fino a Cadima Avenue, Ponce De Leon Boulevard a sud di Cadima Avenue fino alla South Dixie Highway (U.S. Route 1), LeJeune Road (West 42nd Avenue) a sud della U.S. 1 fino a Battersea Road e dalla Baia di Biscayne a sud di Battersea Road;
  • a sud e delimitata dal Charles Deering Estate.

Secondo lo United States Census Bureau, la città ha un'area complessiva di 96 km2, 34 km2 dei quali è su terra, mentre 62 km2 di questi (64,64%) sono acqua.

Clima[modifica | modifica sorgente]

Coral Gables, Florida[1] Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 31 32 34 36 36 37 38 37 36 35 33 32 31,7 35,3 37,3 34,7 34,8
T. mediaC) 20 21 23 24 27 28 29 29 28 27 24 22 21 24,7 28,7 26,3 25,2
T. min. mediaC) -2 -3 0 4 10 16 19 19 17 11 2 -1 -2 4,7 18 10 7,7
Precipitazioni (mm) 41,1 59,2 76,2 79,8 135,6 245,6 165,1 225,6 250,4 160,8 83,1 51,8 152,1 291,6 636,3 494,3 1 574,3

Storia[modifica | modifica sorgente]

Coral Gables fu sviluppata da George Edgar Merrick durante il boom immobiliare della Florida negli anni 1920 ed è stata una delle prime New Town, precorrendo lo sviluppo delle comunità urbane e delle associazioni di proprietari; è famosa per la sua rigida regolamentazione urbanistica.[2] Nel 1926 la città copriva 40 km2, con vendite per 150 milioni di dollari su 100 milioni spesi per la sua costruzione.[3]

L'architettura della città è quasi interamente in stile Mediterranean Revival. Merrick progettò il distretto commerciale del centro cittadino largo solo quattro isolati e lungo più di 3 km. L'arteria principale, Ponce De Leon Boulevard, tagliava in due il distretto degli affari e Merrick poteva vantarsi che ogni attività di Coral Gables poteva essere raggiunta a piedi con meno di due isolati.

La città aveva un sistema di tram elettrico, che venne superato con la diffusione delle automobili. Dal novembre 2003 una nuova linea gratuita è attiva su Ponce de León Boulevard. Nel 1925, praticamente alla fondazione di Coral Gables, la città fu selezionata come sede per la Università di Miami, che fu costruita quell'anno su 1 km2 di terreno ad ovest della U.S. Route 1, circa a 3 km a sud del centro di Coral Gables.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Venetian Pool.

Architetture civili[modifica | modifica sorgente]

Zone commerciali[modifica | modifica sorgente]

  • Miracle Mile
  • Village of Merrick Park

Aree naturali[modifica | modifica sorgente]

  • Fairchild Tropical Botanic Garden
  • Coral Way scenic drive
  • John C. Gifford Arboretum
  • Montgomery Botanical Center
  • Matheson Hammock Park

Società[modifica | modifica sorgente]

Popolazione di
Coral Gables
Anno Abitanti
1930 5.597
1940 8.294
1950 19.837
1960 34.793
1970 42.494
1980 43.241
1990 40.091
2000 42.249
2010 46.780

Secondo le stime del 2012, nella città ci sono 47.401 persone, 18.189 proprietari di case e 11.115 famiglie. Il reddito medio per nucleo familiare era di 77.890$, mentre quello individuale di 48.811$. Circa il 5,94% delle famiglie ed il 3,55% delle famiglie con bambini sono sotto la soglia di povertà.

La composizione razziale della città è del 54% di ispanici, 39% di bianchi, 3% di persone di colore, 3% di asiatici e 1% di altre razze.[4]

Lo spagnolo era parlato a casa dal 50,9% dei residenti, mentre l'inglese era l'unica lingua parlata a casa del 42,95%. Altre lingue parlate dalla popolazione sono il francese 1,22%, portoghese 0,28% e l'italiano 3,91%.[5][6]

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Biblioteche[modifica | modifica sorgente]

Il Miami-Dade Public Library System ha una propria sede anche a Coral Gables.[7]

Scuole[modifica | modifica sorgente]

Scuole pubbliche

Le scuole di Coral Gables fanno parte delle Miami-Dade County Public Schools, che copre quasi tutta l'area metropolitana di Miami. Il distretto gestisce una scuola elementare, Coral Gables Elementary School situata su Ponce de Leon Boulevard, una scuola media, la George Washington Carver Middle School, ed una scuola superiore a Coral Gables, la Coral Gables High School.

Scuole private

A Coral Gables si trova la sede delle Gulliver Schools.[8] La storica St. Theresa Catholic School si trova nei pressi del Biltmore Hotel.[9] Altra scuola presente in città è la St. Philip's Episcopal and Riviera Day School.[10]

Università di Miami
Università

Coral Gables è la sede dell'Università di Miami, una delle università principali degli Stati Uniti,[11] negli indirizzi economia, ingegneria, legge, oceanografia, medicina, comunicazione e musica.[12]

Musei[modifica | modifica sorgente]

Teatri[modifica | modifica sorgente]

  • Jerry Herman Ring Theatre

Eventi[modifica | modifica sorgente]

Persone legate a Coral Gables[modifica | modifica sorgente]

Coral Gables City Hall
  • Juan Alvarez, giocatore di baseball
  • Dave Barry, vincitore di un premio Pulitzer[17]
  • Bruce Berkowitz, finanziere[18]
  • Marty Bystrom, giocatore di baseball
  • Maxine Clark, fondatore del Build-a-Bear Workshop
  • Colleen Corby, modella
  • Gail Edwards, attrice
  • Gus Gandarillas, giocatore di baseball
  • Dane Johnson, giocatore di baseball
  • José José, cantante[19]
  • Soia Mentschikoff, giurista
  • Marilyn Milian, giudice
  • Thurston Moore, cantante
  • Alonzo Mourning, giocatore di basketball
  • Kelly Parsons, attrice
  • Jonathan Vilma, giocatore di football

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Coral Gables è servita dalla metropolitana di Miami con le stazioni di:

  • Douglas Road (SW 37th Avenue e U.S. 1)
  • University (Stanford Drive e U.S. 1)

La città ha anche un servizio gratuito di trolley lungo Ponce de Leon Boulevard.

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Climate Statistics for Coral Gables, Florida, The Weather Channel (Monthly Averages). URL consultato il 18 maggio 2013.
  2. ^ (EN) Third District Court of Appeal, 22 agosto 2007. URL consultato il 18 maggio 2013.
  3. ^ (EN) Linda K. Williams e Paul S. George, South Florida: A Brief History, Historical Museum of Southern Florida. URL consultato il 18 maggio 2013.
  4. ^ (EN) Demographics of Coral Gables, Florida, MuniNetGuide.com. URL consultato il 18 maggio 2013.
  5. ^ (EN) Coral Gables (city), Florida, United States Census Bureau. URL consultato il 18 maggio 2013.
  6. ^ (EN) Coral Gables, Florida, City-data.com. URL consultato il 18 maggio 2013.
  7. ^ (EN) Coral Gables], Miami-Dade Public Library System. URL consultato il 18 maggio 2013.
  8. ^ (EN) About Our Campuses. URL consultato il 18 maggio 2013.
  9. ^ (EN) St Theresa School. URL consultato il 18 maggio 2013.
  10. ^ (EN) Riviera Schools. URL consultato il 18 maggio 2013.
  11. ^ (EN) Best Colleges 2010: University of Miami in U.S. News & World Report. URL consultato l'8 ottobre 2009.
  12. ^ (EN) The Princeton Review's College Rankings, Princeton Review. URL consultato il 18 maggio 2013.
  13. ^ (EN) Festival of Art, Beaux Arts. URL consultato il 1º marzo 2014.
  14. ^ (EN) Carnaval Miami. URL consultato il 1º marzo 2014.
  15. ^ (EN) Festival Miami. URL consultato il 1º marzo 2014.
  16. ^ (EN) Junior Orange Bowl. URL consultato il 1º marzo 2014.
  17. ^ (EN) Edward Lewine, Dave Barry's Fun House in The New York Times, 28 aprile 2010.
  18. ^ (EN) Bruce Berkowitz: The megamind of Miami in CNN.
  19. ^ (ES) Por Carole Joseph, José José se recupera de parálisis facial, Peopleenespanol.com, 27 luglio 2007. URL consultato il 6 marzo 2011.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Mark Miller, Coral Gables in Miami e le Keys, National Geographic, pp. 125-126, ISBN 978-88-540-1290-5.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America