Coppola (berretto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Contadino siciliano in abiti tradizionali e coppola sul capo.

La coppola (còppula in siciliano e calabrese, bonétte in lingua sarda) è un berretto tradizionale siciliano, calabrese e sardo, solitamente in tweed.

Il nome coppola è probabilmente un adattamento siciliano, calabrese o pugliese dell'inglese cap (berretto) e per estensione, in siciliano e calabrese, indica la testa; ma l'origine etimologica affonda le sue radici nel latino, il cui vocabolo caput (testa) è rimasto nell'italiano capo o in alcune regioni nel dialettale capa. La parola "coppola" riferita al berretto divenne in seguito popolare anche nel resto d'Italia ed entrò rapidamente nei dizionari d'italiano.

Inizialmente in uso presso la nobiltà inglese nel Settecento, la coppola passò in Sicilia e in Calabria nei primi anni del Novecento, indossata da chi guidava un'auto. L'uso della coppola è bensì documentato sin da metà ottocento tra le classi più umili. Oggi è un simbolo della cultura siciliana, sarda e calabrese.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]