Coppa del Mondo di salto con gli sci 2005

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa del Mondo di salto con gli sci 2005 Ski jumping pictogram.svg
Vincitori
Generale Finlandia Janne Ahonen
Torneo dei quattro trampolini Finlandia Janne Ahonen
Nordic Tournament Finlandia Matti Hautamäki
Classifica per nazioni Austria Austria
Dati manifestazione
Tappe 19
Gare individuali 28
Gare a squadre 3
Gare cancellate 0
2004 2004 2006 2006

La Coppa del Mondo di salto con gli sci 2005, ventiseiesima edizione della manifestazione organizzata dalla Federazione Internazionale Sci, ebbe inizio il 27 novembre 2004 a Kuusamo, in Finlandia, e si concluse il 20 marzo 2005 a Planica, in Slovenia. Furono disputate le 28 gare individuali previste, tutte maschili, in 19 differenti località: 24 su trampolino lungo, 4 su trampolino per il volo (nessuna su trampolino normale). Furono inserite nel calendario 2 gare a squadre, valide ai fini della classifica per nazioni.

Nel corso della stagione si tennero a Oberstdorf i Campionati mondiali di sci nordico 2005, non validi ai fini della Coppa del Mondo, il cui calendario contemplò dunque un'interruzione nel mese di febbraio.

Il finlandese Janne Ahonen si aggiudicò sia la coppa di cristallo, il trofeo assegnato al vincitore della classifica generale, sia il Torneo dei quattro trampolini; il suo connazionale Matti Hautamäki vinse il Nordic Tournament. Ahonen era il detentore uscente della Coppa generale, Sigurd Pettersen del Torneo.

Modifiche regolamentari[modifica | modifica sorgente]

A partire da questa stagione la FIS ha imposto nuove regole che vincolano la lunghezza degli sci all'altezza e al peso del saltatore[1]; dopo la vasta eco suscitata dall'anoressia nervosa di Sven Hannawald, uno dei saltatori più celebri[2], si è cercato di scoraggiare l'eccessiva magrezza penalizzando gli atleti troppo esili, costringendoli a usare sci più corti[1].

Un'altra modifica introdotta fu quella relativa al sistema di misurazione dei trampolini: anziché il tradizionale punto K, come riferimento venne adottata la lunghezza complessiva del pendio (hill size, HS).

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Data Località Nazione Trampolino Spec. Primo Secondo Terzo
27 novembre 2004 Kuusamo Finlandia Finlandia Rukatunturi HS142 LH Finlandia Janne Ahonen Germania Alexander Herr Austria Martin Höllwarth
28 novembre 2004[3] Kuusamo Finlandia Finlandia Rukatunturi HS142 LH Finlandia Janne Ahonen Austria Thomas Morgenstern Rep. Ceca Jakub Janda
4 dicembre 2004 Trondheim Norvegia Norvegia Granåsen HS131 LH Finlandia Janne Ahonen Rep. Ceca Jakub Janda Austria Andreas Widhölzl
5 dicembre 2004 Trondheim Norvegia Norvegia Granåsen HS131 LH Finlandia Janne Ahonen Austria Martin Höllwarth Austria Andreas Widhölzl
11 dicembre 2004 Harrachov Rep. Ceca Rep. Ceca Čerťák HS134 LH Polonia Adam Małysz Finlandia Janne Ahonen Germania Georg Späth
12 dicembre 2004 Harrachov Rep. Ceca Rep. Ceca Čerťák HS134 LH Finlandia Janne Ahonen Norvegia Roar Ljøkelsøy Rep. Ceca Jakub Janda
18 dicembre 2004 Engelberg Svizzera Svizzera Gross-Titlis-Schanze HS137 LH Finlandia Janne Ahonen Austria Thomas Morgenstern Rep. Ceca Jakub Janda
19 dicembre 2004 Engelberg Svizzera Svizzera Gross-Titlis-Schanze HS137 LH Finlandia Janne Ahonen Rep. Ceca Jakub Janda Austria Martin Höllwarth
Torneo dei quattro trampolini
29 dicembre 2004 Oberstdorf Germania Germania Schattenberg HS137 LH Finlandia Janne Ahonen Norvegia Roar Ljøkelsøy Polonia Adam Małysz
1 gennaio 2005 Garmisch-Partenkirchen Germania Germania Große Olympiaschanze HS125 LH Finlandia Janne Ahonen Austria Thomas Morgenstern Germania Georg Späth
3 gennaio 2005 Innsbruck Austria Austria Bergisel HS130 LH Finlandia Janne Ahonen Polonia Adam Małysz Rep. Ceca Jakub Janda
6 gennaio 2005 Bischofshofen Austria Austria Paul Ausserleitner HS140 LH Austria Martin Höllwarth Finlandia Janne Ahonen Giappone Daiki Itō
8 gennaio 2005 Willingen Germania Germania Mühlenkopf HS145 TL Germania Germania
Maximilian Mechler
Michael Uhrmann
Alexander Herr
Georg Späth
Finlandia Finlandia
Matti Hautamäki
Risto Jussilainen
Tami Kiuru
Janne Ahonen
Austria Austria
Andreas Widhölzl
Wolfgang Loitzl
Thomas Morgenstern
Martin Höllwarth
9 gennaio 2005 Willingen Germania Germania Mühlenkopf HS145 LH Finlandia Janne Ahonen Austria Martin Höllwarth Svizzera Andreas Küttel
15 gennaio 2005 Tauplitz Austria Austria Kulm HS200 FH Austria Andreas Widhölzl Norvegia Roar Ljøkelsøy Polonia Adam Małysz
16 gennaio 2005 Tauplitz Austria Austria Kulm HS200 FH Polonia Adam Małysz Austria Andreas Widhölzl Finlandia Risto Jussilainen
22 gennaio 2005 Titisee-Neustadt Germania Germania Hochfirst HS142 LH Finlandia Janne Ahonen Rep. Ceca Jakub Janda Austria Thomas Morgenstern
23 gennaio 2005 Titisee-Neustadt Germania Germania Hochfirst HS142 LH Rep. Ceca Jakub Janda Polonia Adam Małysz Finlandia Risto Jussilainen
29 gennaio 2005 Zakopane Polonia Polonia Wielka Krokiew HS134 LH Norvegia Roar Ljøkelsøy
Polonia Adam Małysz
Finlandia Risto Jussilainen
30 gennaio 2005 Zakopane Polonia Polonia Wielka Krokiew HS134 LH Polonia Adam Małysz Finlandia Janne Ahonen Norvegia Roar Ljøkelsøy
5 febbraio 2005 Sapporo Giappone Giappone Ōkurayama HS134 LH Giappone Kazuyoshi Funaki Austria Thomas Morgenstern Norvegia Roar Ljøkelsøy
6 febbraio 2005 Sapporo Giappone Giappone Ōkurayama HS134 LH Norvegia Roar Ljøkelsøy Finlandia Risto Jussilainen Austria Thomas Morgenstern
11 febbraio 2005 Pragelato Italia Italia Stadio del Trampolino HS140 LH Finlandia Matti Hautamäki Germania Michael Uhrmann Austria Thomas Morgenstern
12 febbraio 2005 Pragelato Italia Italia Stadio del Trampolino HS140 TL Austria Austria
Andreas Widhölzl
Wolfgang Loitzl
Thomas Morgenstern
Martin Höllwarth
Slovenia Slovenia
Primož Peterka
Robert Kranjec
Rok Benkovič
Jernej Damjan
Germania Germania
Jörg Ritzerfeld
Martin Schmitt
Stephan Hocke
Michael Uhrmann
5 marzo 2005 Lahti Finlandia Finlandia Salpausselkä HS130 TL Norvegia Norvegia
Bjørn Einar Romøren
Henning Stensrud
Daniel Forfang
Roar Ljøkelsøy
Finlandia Finlandia
Jussi Hautamäki
Risto Jussilainen
Matti Hautamäki
Janne Ahonen
Austria Austria
Wolfgang Loitzl
Florian Liegl
Thomas Morgenstern
Martin Höllwarth
Nordic Tournament
6 marzo 2005 Lahti Finlandia Finlandia Salpausselkä HS130 LH Finlandia Matti Hautamäki Norvegia Roar Ljøkelsøy Austria Thomas Morgenstern
9 marzo 2005 Kuopio Finlandia Finlandia Puijo HS127 LH Finlandia Matti Hautamäki Norvegia Roar Ljøkelsøy Rep. Ceca Jakub Janda
11 marzo 2005 Lillehammer Norvegia Norvegia Lysgårdsbakken HS134 LH Finlandia Matti Hautamäki Norvegia Sigurd Pettersen Norvegia Lars Bystøl
13 marzo 2005 Oslo Norvegia Norvegia Holmenkollen HS128 LH Finlandia Matti Hautamäki Norvegia Bjørn Einar Romøren Germania Michael Uhrmann
19 marzo 2005 Planica Slovenia Slovenia Letalnica HS215 FH Finlandia Matti Hautamäki Austria Andreas Widhölzl Norvegia Bjørn Einar Romøren
20 marzo 2005 Planica Slovenia Slovenia Letalnica HS215 FH Norvegia Bjørn Einar Romøren Norvegia Roar Ljøkelsøy Austria Andreas Widhölzl

Legenda:
LH = trampolino lungo
FH = volo con gli sci
TL = gara a squadre

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Torneo dei quattro trampolini[modifica | modifica sorgente]

Pos. Nome Nazione Punti
1 Janne Ahonen Finlandia Finlandia 1043
2 Martin Höllwarth Austria Austria 994
3 Thomas Morgenstern Austria Austria 986
4 Adam Małysz Polonia Polonia 985
5 Jakub Janda Rep. Ceca Rep. Ceca 973
Janne Ahonen

Nordic Tournament[modifica | modifica sorgente]

Pos. Nome Nazione Punti
1 Matti Hautamäki Finlandia Finlandia 1103
2 Roar Ljøkelsøy Norvegia Norvegia 1055
3 Michael Uhrmann Germania Germania 1033
4 Lars Bystøl Norvegia Norvegia 1027
5 Janne Ahonen Finlandia Finlandia 1011

Nazioni[modifica | modifica sorgente]

Pos. Nazione Punti
1 Austria Austria 5102
2 Finlandia Finlandia 4711
3 Norvegia Norvegia 4124
4 Germania Germania 3327
5 Giappone Giappone 1816
Matti Hautamäki

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Gaia Piccardi, Ahonen, l'angelo immune al virus dei saltatori in Corriere della Sera, 7 gennaio 2005, p. 47. URL consultato il 13 maggio 2012.
  2. ^ Gaia Piccardi, "Obbligati all'anoressia". Bufera sui Quattro trampolini in Corriere della Sera, 29 dicembre 2003, p. 41. URL consultato il 13 maggio 2012.
  3. ^ Gara originariamente in programma il 26 novembre.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

sport invernali Portale Sport invernali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport invernali