Qualificazioni alla Coppa del Mondo di rugby 2011 - Americhe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le qualificazioni americane alla Coppa del Mondo di rugby 2011 si tennero tra il 2008 e il 2009 e riguardarono 18 squadre nazionali, 11 delle quali dal Nord America e Caraibi e 7 dal Sudamerica; organizzatori dei tornei furono rispettivamente il NACRA e la CONSUR.

Tra le squadre direttamente ammesse alla Coppa del Mondo di rugby 2011 figurava l'Argentina, terza classificata alla Coppa del Mondo di rugby 2007 e quindi non interessata alle qualificazioni; i posti in palio per le Americhe erano due più uno da inviare ai ripescaggi interzona[1].

Fino al turno di spareggio le qualificazioni procedettero separatamente, nel senso che l'America del Nord espresse una qualificata direttamente alla competizione mondiale e un'altra che avrebbe affrontato la vincente della zona dell'America del Sud per il secondo posto utile, destinando ai ripescaggi interzona la squadra sconfitta in tale spareggio[1].

Per quanto riguarda il Nord America e i Caraibi, il primo turno coincidette con la disputa del campionato caraibico 2008 la cui vincitrice affrontò la squadra campione del Sudamericano "B" 2008[1].

La zona di qualificazione sudamericana, invece, utilizzò il citato Sudamericano "B" del 2008 e alcuni incontri del Sudamericano "A" 2009.

A qualificarsi direttamente fu, per la zona nordamericana, il Canada e, nello spareggio tra il Nord e il Sud America, gli Stati Uniti. L'Uruguay accedette ai ripescaggi.

A titolo statistico il torneo caraibico 2008 segnò l'inizio assoluto delle qualificazioni alla Coppa 2011[2], mentre il Canada fu la prima squadra in ordine di tempo a qualificarsi alla rassegna mondiale[3].


Criteri di qualificazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Primo turno (marzo — giugno 2008). Corrispose alla disputa del campionato dei Caraibi 2008 e al Sudamericano "B" 2008. Le vincitrici di detti due tornei avanzarono al secondo turno.
  • Secondo turno (ottobre 2008). Fu lo spareggio tra le due squadre qualificate dal primo turno; la vincitrice accedette al terzo turno e affrontò le squadre che partecipavano alla prima divisione del campionato sudamericano 2009[1].
  • Terzo turno (aprile — maggio 2009).
    • Per quanto riguarda la zona nordamericana, essa fu uno spareggio tra Canada e Stati Uniti in doppio confronto[1]. La vincente fu qualificata direttamente alla Coppa del Mondo, mentre la squadra perdente spareggiò contro la vincente della zona sudamericana del turno.
    • La zona sudamericana si appoggiò al citato campionato continentale: la squadra qualificata fu determinata dalla miglior piazzata della classifica avulsa che teneva conto di Cile e Uruguay, già ammesse a tale turno[1], e della squadra qualificata del secondo turno.
  • Turno di spareggio (novembre 2009): la perdente del confronto tra Canada e Stati Uniti contro la vincente della zona sudamericana. La vincitrice di tale spareggio fu ammessa direttamente alla Coppa del Mondo, la squadra sconfitta fu destinata ai ripescaggi intercontinentali[1].

Situazione prima degli incontri di qualificazione[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno Secondo turno Terzo turno Spareggio Qualificate

Campionato dei Caraibi 2008:

Sudamericano "B" 2008:

  • Campione caraibico 2008 ―
    Campione Sudamericano "B" 2008

America del Nord:

America del Sud:

  • Sconfitta 3º turno America del Nord
  • Vincente 3º turno America del Sud
Classificata direttamente:
  • Vincente 3º turno America del Nord
  • Vincente spareggio

Ai ripescaggi:

  • Sconfitta spareggio

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

America del Nord e Caraibi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Campionato dei Caraibi di rugby a 15 2008.

America del Sud[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce 2ª divisione campionato sudamericano di rugby 2008.

Esito del primo turno[modifica | modifica wikitesto]

  • Trinidad e Tobago: qualificato al secondo turno per la zona Nord- e centroamericana
  • Brasile: qualificato al secondo turno per la zona sudamericana

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

L'andata del secondo turno si tenne a Port of Spain, capitale di Trinidad e Tobago. Il Brasile si impose sulla formazione di casa per 31-8 ipotecando già da tale incontro il passaggio di turno: all'attivo dei brasiliani quattro mete contro una dei centroamericani[4].

Al ritorno a São José dos Campos Trinidad e Tobago tentò di ribaltare il risultato, portandosi anche in vantaggio all'inizio della ripresa sul 12-7, ma il ritorno dei sudamericani con tre mete negli ultimi 20 minuti mise la parola fine alle residue speranze di qualificazione dei caraibici[5][6].


Port of Spain
11 ottobre 2008, ore 16 UTC-4
Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago 8 – 31
referto
Brasile Brasile Larry Gomes Stadium (2 000 spett.)
Arbitro Canada David Smortchevsky

São José dos Campos
18 ottobre 2008
Brasile Brasile 24 – 12 Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago Estádio ADC Parahyba (3 000 spett.)
Arbitro Uruguay Santiago Slinger

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

America del Nord[modifica | modifica wikitesto]

Lo spareggio tra le due nordamericane si svolse a luglio 2009: all'andata a Charleston, in Sud Carolina, gli Stati Uniti vinsero 12-6 una gara senza mete, caratterizzata dai punti al piede di Mike Hercus per la Nazionale a stelle e strisce e da quelli di James Pritchard per i canadesi; al ritorno a Edmonton questi ultimi ribaltarono nettamente il punteggio imponendosi per 41-18 e divenendo la prima squadra a qualificarsi per la Coppa del Mondo del 2011[3].


Charleston
4 luglio 2009, ore 16 EDT
Stati Uniti Stati Uniti 12 – 6
referto
Canada Canada Blackbaud Stadium (3 826 spett.)
Arbitro Irlanda Alan Lewis

Edmonton
11 luglio 2009, ore 13:30 MDT
Canada Canada 41 – 18
referto
Stati Uniti Stati Uniti Ellerslie Rugby Park
Arbitro Irlanda Alan Lewis

America del Sud[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Campionato sudamericano di rugby 2009.

Esito del terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

  • Canada: qualificata alla Coppa del Mondo come prima squadra americana
  • Stati Uniti e Uruguay: al turno di spareggio per determinare la seconda squadra americana

Turno di spareggio[modifica | modifica wikitesto]

Lo spareggio nord-sudamericano riguardò gli Stati Uniti, usciti sconfitti dall'incontro di qualificazione diretta contro il Canada, e l'Uruguay, vincitore del triangolare sudamericano contro Brasile e Cile; la prima gara si disputò a Montevideo il 14 novembre 2009 e vide una vittoria di misura dei nordamericani per 27-22[7]; il ritorno a Lauderhill in Florida una settimana più tardi vide l'Uruguay soccombere 6-27[8] e gli Stati Uniti qualificarsi alla Coppa del Mondo di rugby 2011, lasciando ai sudamericani la chance dei ripescaggi interzona.


Montevideo
14 novembre 2009, ore 18 UTC-2
Uruguay Uruguay 22 – 27 Stati Uniti Stati Uniti Stadio Charrúa (2 000 spett.)
Arbitro Argentina Federico Pastrana

Lauderhill
21 novembre 2009, ore 14 UTC-5
Stati Uniti Stati Uniti 27 – 6
referto
Uruguay Uruguay Broward Regional Stadium (2 237 spett.)
Arbitro Canada David Smortchevsky

Esito del turno di spareggio[modifica | modifica wikitesto]

  • Stati Uniti: qualificati alla Coppa del Mondo come seconda squadra americana
  • Uruguay: ai ripescaggi interzona

Quadro generale delle qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

In grassetto le squadre qualificate al turno successivo

Primo turno Secondo turno Terzo turno Spareggio Qualificate

Campionato dei Caraibi 2008:

Sudamericano "B" 2008:

America del Nord:

America del Sud:

Classificata direttamente:

Ai ripescaggi:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Rugby World Cup 2011 Qualifier Chart (PDF) in Rugby World Cup, World Rugby, p. 2. URL consultato il 22 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2009).
  2. ^ (EN) Caribbean kick off for RWC 2011 qualifying in Rugby World Cup, World Rugby, 3 aprile 2008. URL consultato il 26 ottobre 2014.
  3. ^ a b Canada qualify for RWC 2011 in Rugby World Cup, World Rugby, 11 luglio 2009. URL consultato il 26 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 25 marzo 2014).
  4. ^ (EN) Scott Harland, Brazil gain upper hand over T&T in Rugby World Cup, World Rugby, 12 ottobre 2008. URL consultato il 24 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2012).
  5. ^ (EN) Frankie Deges, Brazil advance in Rugby World Cup qualifying in Rugby World Cup, World Rugby, 19 ottobre 2008. URL consultato il 24 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2012).
  6. ^ (EN) Brazil whip TT ruggermen 24-12 in Trinidad and Tobago Guardian, 19 ottobre 2008. URL consultato il 24 ottobre 2014.
  7. ^ (EN) Eagles given a scare by Uruguay in Western Mail (Cardiff), 16 novembre 2009. URL consultato il 26 ottobre 2014.
  8. ^ (EN) USA qualify for RWC 2011 in Rugby World Cup, World Rugby, 22 novembre 2009. URL consultato il 26 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 26 ottobre 2014).


rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby