Coppa del Mondo di combinata nordica 2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa del Mondo
di combinata nordica 2013
Nordic combined pictogram.svg
Vincitori
Generale Germania Eric Frenzel
Classifica per nazioni Germania Germania
Dati manifestazione
Tappe 12
Gare individuali 18
Gare a squadre 6
Gare cancellate 2 (1 individuale, 1 a squadre)
2012 2012 2014 2014

La Coppa del Mondo di combinata nordica 2013, trentesima edizione della manifestazione organizzata dalla Federazione Internazionale Sci, è iniziata il 24 novembre 2012 a Lillehammer, in Norvegia, e si è conclusa il 16 marzo 2013 a Oslo, ancora in Norvegia.

Sono state disputate 22 delle 24 gare previste, in 11 diverse località: 15 individuali Gundersen, 2 a handicap, 5 a squadre; 9 gare si sono svolte su trampolino normale, 13 su trampolino lungo. Nel corso della stagione si sono tenuti in Val di Fiemme i Campionati mondiali di sci nordico 2013, non validi ai fini della Coppa del Mondo, il cui calendario ha contemplato dunque un'interruzione tra febbraio e marzo.

Il tedesco Eric Frenzel si è aggiudicato la coppa di cristallo, il trofeo assegnato al vincitore della classifica generale. Non sono state stilate classifiche di specialità; Jason Lamy-Chappuis era il detentore uscente della Coppa generale.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Data Località Nazione Trampolino Spec. Primo Secondo Terzo
24 novembre 2012 Lillehammer Norvegia Norvegia Lysgårdsbakken HS100 IN
NH/10 km
Norvegia Magnus Moan Francia Jason Lamy-Chappuis Austria Bernhard Gruber
25 novembre 2012 Lillehammer Norvegia Norvegia Lysgårdsbakken HS138 PR
LH/10 km
Norvegia Magnus Moan Norvegia Håvard Klemetsen Germania Eric Frenzel
1º dicembre 2012 Kuusamo Finlandia Finlandia Rukatunturi HS142 IN
LH/10 km
Francia Jason Lamy-Chappuis Norvegia Magnus Krog Francia Sébastien Lacroix
2 dicembre 2012 Kuusamo Finlandia Finlandia Rukatunturi HS142 T SP
LH/2x7,5 km
Austria Austria I
Bernhard Gruber
Mario Stecher
Norvegia Norvegia II
Håvard Klemetsen
Mikko Kokslien
Francia Francia I
Sébastien Lacroix
Jason Lamy-Chappuis
8 dicembre 2012 Erzurum Turchia Turchia Kiremitliktepe HS140 IN
LH/10 km
annullata
9 dicembre 2012 Erzurum Turchia Turchia Kiremitliktepe HS140 IN
LH/10 km
annullata
15 dicembre 2012 Ramsau am Dachstein Austria Austria W90-Mattensprunganlage HS98 IN
NH/10 km
Norvegia Magnus Moan Norvegia Mikko Kokslien Germania Fabian Rießle
16 dicembre 2012 Ramsau am Dachstein Austria Austria W90-Mattensprunganlage HS98 IN
NH/10 km
Norvegia Mikko Kokslien Francia Jason Lamy-Chappuis Austria Mario Stecher
5 gennaio 2013 Schonach Germania Germania Langenwaldschanze HS106 T
NH/4x5 km
Norvegia Norvegia
Håvard Klemetsen
Magnus Moan
Mikko Kokslien
Jørgen Graabak
Germania Germania
Johannes Rydzek
Tino Edelmann
Björn Kircheisen
Eric Frenzel
Stati Uniti Stati Uniti
Bryan Fletcher
Taylor Fletcher
Todd Lodwick
Bill Demong
6 gennaio 2013 Schonach Germania Germania Langenwaldschanze HS106 IN
NH/10 km
Francia Jason Lamy-Chappuis Giappone Akito Watabe Norvegia Magnus Moan
12 gennaio 2013[1] Chaux-Neuve Francia Francia La Côté Feuillée HS118 IN
LH/10 km
Germania Tino Edelmann Austria Bernhard Gruber Giappone Akito Watabe
13 gennaio 2013[2] Chaux-Neuve Francia Francia La Côté Feuillée HS118 T SP
LH/2x7,5 km
Germania Germania I
Eric Frenzel
Tino Edelmann
Norvegia Norvegia I
Magnus Moan
Jørgen Graabak
Francia Francia I
Sébastien Lacroix
Jason Lamy-Chappuis
19 gennaio 2013 Seefeld in Tirol Austria Austria Toni Seelos HS109 IN
NH/10 km
Germania Eric Frenzel Norvegia Magnus Moan Germania Tino Edelmann
20 gennaio 2013 Seefeld in Tirol Austria Austria Toni Seelos HS109 IN
NH/10 km[3]
Germania Eric Frenzel Norvegia Mikko Kokslien Stati Uniti Taylor Fletcher
26 gennaio 2013 Klingenthal Germania Germania Vogtland Arena HS140 IN
LH/10 km
Germania Eric Frenzel Germania Tino Edelmann Austria Wilhelm Denifl
27 gennaio 2013 Klingenthal Germania Germania Vogtland Arena HS140 PR
LH/10 km
Germania Eric Frenzel Germania Tino Edelmann Germania Johannes Rydzek
2 febbraio 2013 Soči Russia Russia RusSki Gorki HS140 IN
LH/10 km
Austria Bernhard Gruber Germania Eric Frenzel Austria Wilhelm Denifl
3 febbraio 2013 Soči Russia Russia RusSki Gorki HS140 T
LH/4x5 km
Germania Germania
Manuel Faißt
Johannes Rydzek
Björn Kircheisen
Eric Frenzel
Francia Francia
Sébastien Lacroix
François Braud
Maxime Laheurte
Jason Lamy-Chappuis
Austria Austria
Bernhard Gruber
Tomaž Druml
Lukas Klapfer
Wilhelm Denifl
9 febbraio 2013 Almaty Kazakistan Kazakistan Gorney Gigant HS140 IN
LH/10 km
Germania Björn Kircheisen Giappone Akito Watabe Austria Christoph Bieler
10 febbraio 2013 Almaty Kazakistan Kazakistan Gorney Gigant HS140 IN
LH/10 km
Austria Christoph Bieler Giappone Akito Watabe Rep. Ceca Miroslav Dvořák
8 marzo 2013[4] Lahti Finlandia Finlandia Salpausselkä HS130 IN
LH/10 km
Germania Eric Frenzel Giappone Akito Watabe Giappone Taihei Katō
9 marzo 2013[5] Lahti Finlandia Finlandia Salpausselkä HS130 T SP
LH/2x7,5 km
Germania Germania I
Johannes Rydzek
Eric Frenzel
Germania Germania II
Tino Edelmann
Fabian Rießle
Norvegia Norvegia I
Håvard Klemetsen
Mikko Kokslien
15 marzo 2013 Oslo Norvegia Norvegia Holmenkollen HS134 IN
LH/10 km
Germania Eric Frenzel Giappone Akito Watabe Giappone Yoshito Watabe
16 marzo 2013 Oslo Norvegia Norvegia Holmenkollen HS134 IN
LH/10 km
Francia Jason Lamy-Chappuis Germania Eric Frenzel Austria Wilhelm Denifl

Legenda:
IN = individuale Gundersen
SP = sprint
PR = gara a handicap
T = gara a squadre
NH = trampolino normale
LH = trampolino lungo

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Nazioni[modifica | modifica sorgente]

Pos. Nazione Punti
1 Germania Germania 4105
2 Norvegia Norvegia 3178
3 Austria Austria 2932
4 Francia Francia 2460
5 Giappone Giappone 2236
6 Stati Uniti Stati Uniti 1287
7 Rep. Ceca Rep. Ceca 1043
8 Slovenia Slovenia 578
9 Finlandia Finlandia 226
10 Italia Italia 208

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Gara originariamente in programma il 13 gennaio.
  2. ^ Gara originariamente in programma il 12 gennaio.
  3. ^ Sostituisce la T SP NH/2x7,5 km originariamente in programma.
  4. ^ Gara originariamente in programma il 9 marzo.
  5. ^ Gara originariamente in programma l'8 marzo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

sport invernali Portale Sport invernali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport invernali