Coppa del Baltico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa del Baltico
Altri nomi Balti turniir, Baltijas kauss, Baltijos taurė
Sport Football pictogram.svg Calcio
Tipo Squadre nazionali
Federazione UEFA
Paese Stati baltici
Cadenza biennale
Apertura giugno
Partecipanti 4
Formula eliminazione diretta
Storia
Fondazione 1928
Numero edizioni 25
Detentore Lettonia Lettonia
Maggiori titoli Lettonia Lettonia (12)
Ultima edizione Coppa del Baltico 2014

La Coppa del Baltico (in estone Balti turniir, in lettone Baltijas kauss, in lituano Baltijos taurė) è una competizione calcistica per squadre nazionali che si disputa con cadenza biennale tra le formazioni degli Stati baltici di Estonia, Lettonia, Lituania e, dal 2012, Finlandia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Epoca pre sovietica[modifica | modifica sorgente]

La prima edizione del torneo venne organizzata nel 1928 e fu disputata con cadenza annuale fino al 1933, quando Estonia e Lituania non riconobbero la vittoria della Lettonia: per questa ragione l'edizione 1934 non fu disputata. Ripreso regolarmente nel 1935, il torneo fu sospeso nel 1939 a causa di una disputa tra Lituania e Lettonia avvenuta a seguito di una partita di basket. L'anno successivo il torneo fu definitivamente soppresso a causa dell'annessione degli stati baltici all'Unione Sovietica.

Questa prima fase del torneo vide un sostanziale dominio della Lettonia che vinse 5 tornei su 10 e nelle restanti 5 occasioni finì seconda.

Epoca sovietica[modifica | modifica sorgente]

In epoca sovietica il torneo, non ufficialmente riconosciuto, fu disputato con cadenza non regolare, spesso tra formazioni B delle nazionali e con il coinvolgimento in tre circostanze della selezione della RSS Bielorussa. Il primo di questi tornei fu disputato nel 1940 e vide l'affermazione della Lettonia, l'ultimo nel 1976, conclusosi sempre con la vittoria lettone.

Epoca post sovietica[modifica | modifica sorgente]

Nel 1991 il torneo riprese ad essere disputato ufficialmente (anche se l'edizione 1991 non fu effettivamente riconosciuto in quanto Estonia e Lettonia non erano ancora affiliate alla FIFA) e con cadenza annuale fino al 1998. Dopo due anni di stop il torneo riprese con cadenza biennale, con le eccezioni del 2005 (quando al torneo non partecipò l'Estonia) e del 2007, anno in cui la coppa non fu disputata, facendo slittare la cadenza agli anni pari.

In questa seconda fase la Lituania si affermò come principale rivale della Lituania, vincendo 7 trofei su 13 (8 su 14 contando l'edizione del 1991), mentre l'Estonia non riuscì a vincere alcun torneo.

Nel 2012 per la prima volta partecipò anche la Finlandia.

Formula[modifica | modifica sorgente]

Fino al 2012 il torneo era organizzato come girone unico, in cui le tre formazioni partecipanti si incontravano tra di loro in gara unica, per un totale di tre incontri totali (due per squadra) tutti disputati nel medesimo stadio (che ruota a turno in ciascuna delle tra nazioni) nello spazio di tre o quattro giorni. In casi eccezionali il torneo si è disputato in impianti differenti (1932, 1995 e 2003) o in nazioni differenti (1998); in un caso è stato necessario uno spareggio (1937), mentre nel 2005 si giocò un'unica gara per la defezione dell'Estonia.

Nel 2012, con l'arrivo della Finlandia, si è disputato un mini torneo ad eliminazione diretta, con semifinali e finali, disputati in due città differenti.

Albo d'oro[modifica | modifica sorgente]

Anno Vincitore Secondo posto Capocannoniere
1928 Lettonia Lettonia Estonia Estonia Estonia Arnold Pihlak (3)
1929 Estonia Estonia Lettonia Lettonia Lettonia Voldemārs Plade, Estonia Eugen Einman, Estonia Eduard Ellman-Eelma (3)
1930 Lituania Lituania Lettonia Lettonia Lettonia Ēriks Pētersons (4)
1931 Estonia Estonia Lettonia Lettonia Estonia Eduard Ellman-Eelma, Estonia Friedrich Karm (2)
1932 Lettonia Lettonia Lituania Lituania Lettonia Alberts Šeibelis (2)
1933 Lettonia Lettonia[1] Lituania Lituania Lettonia Ēriks Pētersons (2)
1935 Lituania Lituania Lettonia Lettonia Lituania Antanas Lingis, Lettonia Iļja Vestermans (2)
1936 Lettonia Lettonia Estonia Estonia Lettonia Alberts Šeibelis (2)
1937 Lettonia Lettonia Estonia Estonia Lettonia Ilja Vestermans (3)
1938 Estonia Estonia Lettonia Lettonia Estonia Ralf Veidemann (2)
1991 Lituania Lituania Lettonia Lettonia Ciascun marcatore segnò una rete
1992 Lituania Lituania Lettonia Lettonia Lituania Virginijus Baltušnikas (3)
1993 Lettonia Lettonia Estonia Estonia Ciascun marcatore segnò una rete
1994 Lituania Lituania Lettonia Lettonia Lituania Valdas Ivanauskas (2)
1995 Lettonia Lettonia Lituania Lituania Ciascun marcatore segnò una rete
1996 Lituania Lituania Estonia Estonia Ciascun marcatore segnò una rete
1997 Lituania Lituania Lettonia Lettonia Ciascun marcatore segnò una rete
1998 Lituania Lituania Lettonia Lettonia Ciascun marcatore segnò una rete
2001 Lettonia Lettonia Lituania Lituania Lettonia Marians Pahars, Lettonia Vladimirs Koļesņičenko (2)
2003 Lettonia Lettonia Lituania Lituania Ciascun marcatore segnò una rete
2005 Lituania Lituania Lettonia Lettonia Lituania Igoris Morinas (2)
2008 Lettonia Lettonia Lituania Lituania Ciascun marcatore segnò una rete
2010 Lituania Lituania Lettonia Lettonia Ciascun marcatore segnò una rete
2012 Lettonia Lettonia Finlandia Finlandia Lettonia Edgars Gauračs (3)
2014 Lettonia Lettonia Lituania Lituania Ciascun marcatore segnò una rete

Vittorie per nazione[modifica | modifica sorgente]

Nazione Vittorie Secondi posti
Lettonia Lettonia 12 12
Lituania Lituania 10 7
Estonia Estonia 3 5
Finlandia Finlandia 0 1

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Non riconosciuta da Lituania ed Estonia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]