Coppa Intercontinentale (calcio a 5)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa Intercontinentale
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Tipo club
Federazione FIFA (dal 2004)
Titolo Campione del Mondo
Cadenza Annuale
Apertura luglio
Partecipanti 4
Storia
Fondazione 1997
Numero edizioni 13 dal 1997
Detentore Carlos Barbosa Carlos Barbosa
Maggiori titoli Interviu Interviu (5)
Ultima edizione Coppa del mondo per club FIFA 2012 (calcio a 5)
Prossima edizione Coppa del mondo per club FIFA 2013 (calcio a 5)

La Coppa Intercontinentale (en. Intercontinental Futsal Cup) è la denominazione del più importante trofeo mondiale di calcio a 5. La coppa viene disputata dal 1997 quando fu organizzata per la prima volta a Porto Alegre dal 10 marzo al 16 marzo tra otto formazioni provenienti da Nord America, Sud America ed Europa, riprendendo la tradizione interrotta del Mondiale per club organizzato dalla FIFUSA. A conquistare il primo trofeo furono i brasiliani dell'Inter Ulbra Porto Alegre che ebbero la meglio sugli spagnoli dell'FC Barcelona.

L'epoca dello scontro diretto[modifica | modifica sorgente]

Nella seconda edizione svolta in Russia, la formula fu cambiata, e la coppa fu giocata tra il miglior club del Sud America ed il vincitore dell'European Champions Tournament. Dopo tre gare seguite in media da più di seimila persone, fu l'MFK Dina Moskva ad avere la meglio sui campioni uscenti dell'Inter Ulbra. La coppa rimase con formula a scontro diretto anche per l'anno 1998 quando il futsal brasiliano si prese la rivincita grazie all'Atletico Pax de Minas che a Mosca batté sull'arco delle tre gare i padroni di casa della Dina. L'anno successivo a Mosca si ripeté il medesimo copione: moscoviti sconfitti e brasiliani in festa, stavolta fu l'Ulbra Claro Digital Porto Alegre a vincere sulla distanza delle due gare ed a laurearsi campione del mondo.

Il girone finale[modifica | modifica sorgente]

La coppa intercontinentale non cambia sede nemmeno per il 2000, Mosca ospita quattro formazioni di sicuro valore come l'Atletico Mineiro, l'Ulbra campione del mondo, la Dinamo Mosca ed i campioni d'Europa del Caja Segovia Fútbol Sala, sono proprio questi ultimi che vincono il girone e si laureano campioni del mondo. La formula non varia né sede né formula per l'anno successivo, quando sono di nuovo i brasiliani dell'Ulbra a vincere la loro terza Intercontinentale mettendo in fila Dinamo, Caja Segovia e Antena3 Boomerang.

Il patrocinio della FIFA[modifica | modifica sorgente]

La Coppa rimane ferma per le stagioni 2002 e 2003 fino alla decisione del massimo organismo del calcio mondiale di patrocinare nuovamente la manifestazione. A Barcellona dal 19 febbraio al 22 febbraio 2004 si accendono i riflettori sulle sei formazioni campioni dei rispettivi continenti: Associação Carlos Barbosa de Futsal, Action 21 Charleroi, i marocchini dell'Ajax de Tanger, Playas de Castellón Fútbol Sala, i giapponesi del PSTC Londrina e gli statunitensi del World United FC. La vittoria finale è ad appannaggio dei brasiliani del Carlos Barbosa che sconfiggono il Playas de Castellon 6-3.

La Coppa anche per l'edizione 2005 rimane in Spagna, a Puertollano, e finalmente è una squadra di casa a spezzare il dominio brasiliano: il Boomerang Interviú batte il Malwee/Jaraguá per 5-2 ed avvia un ciclo vittorioso che si ripete l'anno successivo contro il medesimo avversario a Brusque in Brasile, e l'anno dopo ancora a Portimao in Portogallo.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Edizioni riconosciute dalla FIFA[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio