Copiapoa cinerea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Copiapoa
Copiapoa cinerea 1.jpg
Copiapoa cinerea in coltivazione presso un orto botanico.
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Caryophyllidae
Ordine Caryophyllales
Famiglia Cactaceae
Sottofamiglia Cactoideae
Tribù Notocacteae
Genere Copiapoa
Specie cinerea
Sinonimi

Copiapoa gigantea
Copiapoa columna-alba
Copiapoa longistaminea

Copiapoa cinerea è una specie del genere Copiapoa che cresce nei dintorni della città cilena di Taltal.

Il complesso cinerea[modifica | modifica sorgente]

Copiapoa cinerea si è rivelata essere una specie assai difficile da incasellare in categorie tassonomiche definite. Attualmente si preferisce parlare di un complesso cinerea che racchiude diverse popolazioni talvolta considerate come specie differenti. Probabilmente quella che tradizionalmente viene chiamata Copiapoa cinerea è una entità che attualmente si sta differenziando in specie distinte.
Sicuramente nel complesso cinerea sono da includere le ben note Copiapoa cinerea, Copiapoa gigantea, Copiapoa columna-alba (quest'ultima considerata più spesso una varietà di cinerea che una specie a se stante). Alcuni considerano come sottospecie di cinerea persino Copiapoa dealbata, Copiapoa krainziana e Copiapoa longistaminea.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Copiapoa cinerea propriamente detta cresce in una zona ristretta tra Taltal e Breas. Copiapoa gigantea cresce lungo la costa, poco più a nord, nei dintorni di Paposo. Copiapoa columna-alba ha una distribuzione molto più ampia, più a sud, dai dintorni di Cifuncho fino quasi a Chañaral.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Tipica di questa specie è la caratteristica produzione di cera cuticolare bianca, tanto che le piante in habitat assumono un colore decisamente bianco-grigio, da cui l'epiteto specifico. La spinagione può assumere vari colori, a seconda delle popolazioni, comunque in Copiapoa cinerea è solitamente nera o marrone scura, per passare al color oro di Copiapoa gigantea. I fiori sono gialli, piccoli rispetto alla media del genere, emessi all'apice. Il frutto matura tra la lana dell'apice ed è visibile solo a maturazione avvenuta. Le piante crescendo solitamente formano cespi costituiti da diversi fusti, ma in Copiapoa columna-alba le piante hanno quasi sempre un unico fusto.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

In habitat le piante di questa specie non soffrono particolari problemi causati da animali predatori, anche se negli ultimi anni guanachi affamati sono stati visti "rosicchiare" alcuni individui. Senz'altro il maggior problema che la specie affronta è l'esportazione di esemplari nei paesi del primo mondo operata dai collezionisti di succulente: questo ha anche causato, in alcune località, l'estinzione di forme particolarmente attraenti. Tuttavia la specie non appare essere in immediato pericolo di estinzione ed infatti nella convenzione CITES la pianta è listata in appendice due.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Una vecchia pianta di copiapoa cinerea
  • Graham Charles. Copiapoa by Graham Charles. Southampton UK, 1998, Cirio Publishing Services Ldt. ISBN 0952830264
  • Rudolf Schulz and Attila Kapitany. Copiapoa in their environment. Australia, 1996, Rudolf Schulz and Attila Kapitany. ISBN 0646287028

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cactacee: il genere Copiapoa

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica