Cooper Carlisle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cooper Carlisle
Cooper Carlisle.JPG
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 134 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guard
Squadra Stemma Oakland Raiders Oakland Raiders
Carriera
Giovanili
Stemma Florida Gators Florida Gators
Squadre di club
2000 - 2006 Stemma Denver Broncos Denver Broncos
2007 - presente Stemma Oakland Raiders Oakland Raiders
Statistiche aggiornate al 16/01/2013

Cooper Carlisle (Greenville, 11 agosto 1977) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di guard per gli Oakland Raiders della National Football League. Fu scelto nel corso del quarto giro (113° assoluto) del Draft NFL 2000 dai Broncos. Al college giocò a football all'università della Florida.

Carriera universitaria[modifica | modifica sorgente]

Giocò nei Florida Gators nella SEC dal 1995 al 1999.

Riconoscimento vinto:

2009

  • First-team All-SEC.

Nella NFL[modifica | modifica sorgente]

Denver Broncos (2000-2006)[modifica | modifica sorgente]

Cooper fu scelto al quarto giro del Draft 2000 dai Broncos[1]. Firmò un contratto di 5 anni per un totale di 3.184.000 dollari di cui 460.000 di bonus alla firma. Debuttò nella NFL il 17 settembre contro gli Oakland Raiders come tackle.

Nelle due stagioni successive trovò pochissimi spazi.

Nella stagione 2003 passò a giocare anche come guard a destra. Il 14 settembre contro i San Diego Chargers, ricevette un lancio di 6 yard facendo touchdown diventando il primo offensive lineman nella storia dei Broncos a fare un touchdown.

Il 18 marzo 2005 firmò un contratto di 2 anni per 2.010.000 dollari di cui 500.000 di bonus alla firma. Contribuì a far diventare l'attacco nelle corse al 2º posto in tutta la NFL (158.7 per partita).

Chiuse la carriera con i Broncos giocando 95 partite di cui 38 da titolare.

Oakland Raiders (2007-presente)[modifica | modifica sorgente]

Il 13 aprile 2007 firmò per due anni per un totale di 3.100.000 di cui 350.000 dollari di bonus alla firma. Giocò tutte le partite sempre come guard di destra.

Nella stagione 2008 giocò 15 partite tutte da titolare, saltando solamente la partita contro i San Diego Chargers per una distorsione alla caviglia sinistra che rimediò nella partita precedente.

Il 3 marzo 2009 firmò un contratto di 5 anni per 15.100.000 dollari di cui 1.500.000 di bonus alla firma.

Nella stagione 2010 aiutò la linea d'attacco nelle corse a raggiungere il 2º posto in tutta la NFL.

L'anno successivo giocò ancora tutte le partite da titolare e contribuì a far giungere i Raiders al 3º posto nella NFL come la squadra che concesse minor sack: (25) in tutta la stagione regolare.

Il 14 marzo venne rilasciato ma dopo pochi giorni rifirmò un contratto annuale per 925.000 dollari di cui 275.000 garantiti. Giocò in tutte le 16 partite da titolare.

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Nessuno.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Partite totali 190
Partite totali da titolare 133

Numeri di maglia indossati[modifica | modifica sorgente]

Nella NFL[modifica | modifica sorgente]

  • 65 nei Denver Broncos (2000-2006)
  • 66 negli Oakland Raiders (2007-presente).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 2000 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame, 2012. URL consultato il 6 ottobre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]