Convivenza pacifica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La coesistenza[non chiaro] indica il rispetto reciproco tra Paesi a regime politico e sociale diverso e implica il rifiuto della guerra come strumento di risoluzione delle controversie internazionali.

La coesistenza è, quindi, il primo principio fondamentale della pace. Su questo principio si fonda anche la collaborazione internazionale e l'ONU.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Papa Pio XII ampliò ulteriormente questo ideale con la definizione della convivenza pacifica nell'enciclica Summi Pontificatus la quale indica il programma del suo pontificato (pubblicata il 20 ottobre 1939). La convivenza pacifica non deve essere più solo quello negativo della rinuncia alla violenza ma quello positivo della fratellanza tra gli uomini ed i popoli.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]