Convenzione per la nomina alle presidenziali degli Stati Uniti d'America

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una convenzione per la nomina alle presidenziali degli Stati Uniti d'America è un congresso politico, tenuto ogni quattro anni, negli Stati Uniti dai più rappresentativi partiti politici, che designa il candidato di un partito alle elezioni per il presidente degli Stati Uniti. L'assemblea dei delegati, eletti nelle elezioni primarie, designa ufficialmente il candidato del partito alle elezioni per designare il presidente degli Stati Uniti che si terranno il 4 novembre. Nella stessa sede viene decisa la piattaforma programmatica del partito che dovrà convincere gli elettori a votare per il candidato prescelto. A seguito della modifica delle leggi elettorali, la Convenzione, a far data dagli anni settanta ha perso la funzione di vera designazione dei candidati per assumere quella di un grande affare economico e cerimoniale.

Normalmente queste convenzioni sono ristrette ai due maggiori partiti e sono la Democratic National Convention e la Republican National Convention. Anche alcuni partiti minori selezionano i loro candidati tramite delle Convenzioni e fra questi il Green Party, Socialist Party USA, Libertarian Party, Constitution Party e il Reform Party USA.