Contrazione lantanoidea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La contrazione lantanoidea (o lantanidica) consiste in una diminuzione del raggio atomico, relativamente agli elementi appartenenti alla serie dei lantanoidi, sensibilmente maggiore rispetto all'andamento teoricamente prevedibile osservando la variazione lungo gli altri periodi della tavola periodica.

Tale fenomeno si spiega considerando il minore effetto schermante che possiedono gli elettroni sistemati negli orbitali f, nei confronti della carica nucleare dell'atomo.

Uno dei principali effetti della contrazione lantanoidea consiste nel generare una marginale differenza di raggi atomici tra gli elementi del blocco d del sesto e del quinto periodo, con il risultato che le proprietà chimiche degli elementi dei due periodi che appartengono a uno stesso gruppo sono molto simili. L'effetto della contrazione lantanoidea, ad esempio, lungo la serie dei lantanoidi influenza la basicità degli idrossidi dei relativi elementi con un leggero aumento passando dall'idrossido di lantanio all'idrossido di lutezio.

La contrazione attinoidea (o attinidica) è l'analogo fenomeno osservato per gli attinidi.

Elemento Ce Pr Nd Pm Sm Eu Gd Tb Dy Ho Er Tm Yb Lu
Configurazione elettronica 4f15d16s2 4f36s2 4f46s2 4f56s2 4f66s2 4f76s2 4f75d16s2 4f96s2 4f106s2 4f116s2 4f126s2 4f136s2 4f146s2 4f145d16s2
Configurazione elettronica Ln3+ 4f1 4f2 4f3 4f4 4f5 4f6 4f7 4f8 4f9 4f10 4f11 4f12 4f13

4f14

Raggio ionico di Ln3+ (pm) 102 99 98.3 97 95.8 94.7 93.8 92.3 91.2 90.1 89 88 86.8 86.1

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • F. Albert Cotton, Geoffrey Wilkinson, Chimica Inorganica, Milano, Casa editrice Ambrosiana, 1968.
  • James E. Huheey, Chimica inorganica, principi, strutture e reattività, Padova, Piccin, dicembre 1976.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]