Contea di Orange (California)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Contea di Orange
contea
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Flag of California.svg California
Amministrazione
Capoluogo Santa Ana
Data di istituzione 1889
Territorio
Coordinate
del capoluogo
33°26′24″N 117°31′12″W / 33.44°N 117.52°W33.44; -117.52 (Contea di Orange)Coordinate: 33°26′24″N 117°31′12″W / 33.44°N 117.52°W33.44; -117.52 (Contea di Orange)
Superficie 2 455,3 km²
Abitanti 3 010 232 (2010)
Densità 1 226,01 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC-8
Cartografia
Contea di Orange – Mappa
Sito istituzionale

La Contea di Orange (in inglese Orange County) è una contea dello Stato della California, negli Stati Uniti. Il capoluogo è Santa Ana (350.000 abitanti), mentre la città più popolosa è Newport Beach (380.000 abitanti).

La popolazione al censimento del 2000 era di 2.846.289 abitanti. Secondo stime effettuate nel 2005 ([1]) gli abitanti sarebbero saliti a 3.056.865, facendone la seconda contea in California e la quinta negli Stati Uniti per popolazione. Nella contea si trovano 34 città con amministrazioni comunali. Sette di queste sono nella lista delle 200 città più popolate del paese.

La contea si trova al centro della cosiddetta Tech Coast, di cui la città di Irvine è diventata un centro nevralgico. Altre attività economiche derivano dal turismo balneare e da quello movimentato da attrazioni come Disneyland, che ha sede ad Anaheim.

La Orange County è nota per il benessere e per l'indirizzo politico generalmente conservatore degli abitanti, sebbene l'immagine di territorio uniformemente ricco e repubblicano non sia del tutto vera nella realtà dei fatti. La contea e, per la precisione, la città di Yorba Linda, ha dato i natali al trentasettesimo presidente degli Stati Uniti, Richard Nixon, il 9 gennaio 1913.

Altra popolarità per la contea è derivata negli ultimi anni dal telefilm The O.C., ambientato a Newport Beach.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La contea si trova nella parte meridionale della California. Lo United States Census Bureau certifica che l'estensione della contea è di 2.455 km², di cui 2.045 km² composti da terra, e i rimanenti 410 km² composti di acqua. La contea è la meno estesa della California meridionale.

I confini della Orange County sono determinati ad ovest dall'Oceano Pacifico, a nord dalla Contea di Los Angeles, a nord est da quella di San Bernardino, ad est dalla Contea di Riverside e a sud dalla Contea di San Diego.

La parte settentrionale della contea occupa la pianura costiera del Los Angeles Basin, mentre la metà meridionale si trova ai piedi delle Santa Ana Mountains. Gran parte della popolazione risiede in una delle due valli costiere che si estendono nel bacino, la Santa Ana Valley e la Saddleback Valley. La pianura costiera si alza gradualmente verso le Santa Ana Mountains, che si trovano tra i confini della contea e la Cleveland National Forest. Il punto di massima elevazione è il Santiago Peak (1.733 m), che si trova a circa 32 km ad est di Santa Ana. Il Santiago Peak ed il vicino Modjeska Peak formano una cresta conosciuta come Saddleback, visibile praticamente da ogni punto della contea.

Il fiume Santa Ana è il principale corso d'acqua della contea. Il suo principale affluente a scorrere nella contea è il Santiago Creek. Altri corsi d'acqua sono l'Aliso Creek, il San Juan Creek e l'Horsethief Creek. Il fiume San Gabriel scorre per breve tratto nella contea e sfocia nel Pacifico sul confine con la contea di Los Angeles, tra Long Beach e Seal Beach. Gli unici laghi naturali della contea, i Laguna Lakes, si trovano a Laguna Beach. Sono formati dall'acqua che scaturisce da una frattura del sottosuolo.

Città con amministrazione municipale[modifica | modifica wikitesto]

La mappa evidenzia il territorio della contea amministrato delle varie municipalità e quello pertinente a comunità non incorporate

La contea di Orange ha 34 città incorporate (incorporated), ossia governate da una municipalità. La prima incorporazione avvenne ad Anaheim nel 1870, la più recente ad Aliso Viejo nel 2001.

Centri non amministrati da municipalità[modifica | modifica wikitesto]

Principali strade ed autostrade[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'area ora occupata dalla contea era abitata un tempo da popolazioni native come i Tongva, gli Juaneño e i Luiseño. Dopo la spedizione compiuta da Gaspar de Portolà nel 1769, un altro esploratore spagnolo, Junipero Serra diede alla zona il nome di Vallejo de Santa Ana. Il 1º novembre 1776 venne eretto il primo insediamento europeo, la Missione di San Juan Capistrano.

Dopo la guerra con il Messico e il Trattato di Guadalupe Hidalgo (1848) l'area in questione venne ceduta agli Stati Uniti e, nel 1850, entrò a far parte del nuovo Stato della California. Nel 1887, sulle montagne di Santa Ana si trovò l'argento e a ciò seguì un notevole aumento della popolazione. La crescita demografica spinse il parlamento statale della California a separare la zona dalla Contea di Los Angeles e a creare la Contea di Orange. La nuova entità politico-amministrativa nacque l'11 marzo 1889. Il nome derivò dal prodotto agricolo più famoso della zona. La città di Orange, che venne inclusa nella nuova contea, non aveva derivato il nome dal frutto, ma dalla Contea di Orange, in Virginia. Oltre agli agrumi e all'argento, altre importanti produzioni agricole dei primi tempi furono quelle di avocado. Nella neonata contea non mancarono anche attività connesse all'estrazione di petrolio.

Persone legate a Contea di Orange[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

California Portale California: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di California