Conte di Hardwicke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Conte di Hardwicke è un titolo nella Pari della Gran Bretagna. È stato creato nel 1754 per Philip Yorke, I barone di Hardwicke, Lord Cancelliere della Gran Bretagna (1737-1756). Era già stato creato barone di Hardwicke, nel 1733, e visconte Royston, allo stesso tempo.

Gli succedette suo figlio maggiore, il secondo conte. Egli rappresentò Reigate e Cambridgeshire nella Camera dei Comuni e servì come Lord Luogotenente del Cambridgeshire. Lord Hardwicke sposò Lady Jemima Campbell, unica figlia di John Campbell, III conte di Breadalbane, e nipote ed erede di Henry Grey, I duca di Kent.

A Lord Hardwicke succedette suo nipote, il terzo conte. Era il figlio di Charles Yorke, secondo figlio del primo conte. Era un politico di primo piano e servì come Lord Luogotenente d'Irlanda (1801-1805). Lord Hardwicke morì senza eredi maschi superstiti e gli succedette il nipote, il quarto conte. Era il figlio del vice-ammiraglio Sir Joseph Sidney Yorke, terzo figlio del già citato Charles Yorke.

Suo figlio, il quinto conte, fu un politico conservatore e servì sotto Derby come Comptroller of the Household e sotto Benjamin Disraeli come Maestro della Buckhounds. Gli succedette il figlio, il sesto conte. Ha inoltre ricoperto cariche politiche e servì nelle amministrazioni conservatrici di Lord Salisbury e Arthur Balfour come sottosegretario di Stato per le Colonie e Sottosegretario di Stato per la Guerra. Tuttavia, morì celibe e gli succedette suo zio, il settimo conte. Era un capitano della Royal Navy. Suo figlio maggiore, l'ottavo conte, succedette a suo nipote, il nono conte. A partire dal 2010 i titoli sono detenuti dal nipote del nono conte, il decimo conte, che gli succedette nel 1974.

Conti di Hardwicke (1754)[modifica | modifica sorgente]

politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica