Conte di Essex

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coronet of a British Earl.svg
Conte di Essex
Parìa Parìa d'Inghilterra
Data di creazione 1139
Creato da Stefano d'Inghilterra
Primo detentore Geoffrey de Mandeville, I conte di Essex
Attuale detentore Frederick Paul de Vere Capell, XI conte di Essex
Cronologia 1139 (I creazione)
1199 (II creazione)
1239 (III creazione)
1376 (IV creazione)
1461 (V creazione)
1540 (VI creazione)
1543 (VII creazione)
1572 (VIII creazione)
1661 (IX creazione)
Trasmissione al primogenito maschio
Titoli sussidiari Barone Capell di Hadham (1661)
Predicato d'onore Right Honourable

Conte di Essex è un titolo ereditario della nobiltà inglese della parìa inglese.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il titolo venne creato per la prima volta nel XII secolo per Geoffrey II de Mandeville. Alla morte del terzo conte il titolo si estinse e venne ricreato nel 1199 per Geoffrey Fitzpeter, che era imparentato con la famiglia Mandevilles. Il titolo passò a due dei suoi figli prima di estinguersi con la morte di William FitzGeoffrey de Mandeville.

La terza creazione venne creata nel 1239 per Humphrey de Bohun, II conte di Hereford, il cui padre Henry aveva sposato Maud, sorella di William FitzGeoffrey de Mandeville. Entrambe le contee di Hereford e di Essex si estinsero nel 1373. Vi furono molte altre creazioni del titolo in seguito tra cui la più famosa fu indubbiamente quella del 1572 in favore di Robert Devereux, II conte d'Essex (1566–1601), uno dei favoriti della regina Elisabetta I d'Inghilterra. All'estinzione di queste creazioni, ne venne fatta una ulteriore nel 1661 che giunge sino ai giorni nostri.

La famiglia Capell[modifica | modifica sorgente]

Arthur Capell, I barone Capell di Hadham, e la sua famiglia

La famiglia Capell (o Capel) discende da sir Arthur Capell di Raines Hall nell'Essex e di Hadham nell'Hertfordshire. Suo nipote Arthur Capell venne elevato nel 1641 alla parìa d'Inghilterra col il titolo di Barone Capell di Hadham, nella contea di Hertford. Successivamente egli si schierò con i realisti nella guerra civile e venne condannato a morte dal parlamento per poi essere decapitato nel 1649. Nel 1661, suo figlio venne creato Visconte Malden all'indomani della restaurazione monarchica e Conte di Essex.

Conti di Essex, prima creazione (c. 1139)[modifica | modifica sorgente]

Conti di Essex, seconda creazione (1199)[modifica | modifica sorgente]

Conti di Essex, terza creazione (1239)[modifica | modifica sorgente]

Conti di Essex, quarta creazione (1376)[modifica | modifica sorgente]

Conti di Essex, quinta creazione (1461)[modifica | modifica sorgente]

Conti di Essex, sesta creazione (1540)[modifica | modifica sorgente]

Conti di Essex, settima creazione (1543)[modifica | modifica sorgente]

Conti di Essex, ottava creazione (1572)[modifica | modifica sorgente]

Baroni Capell di Hadham (1641)[modifica | modifica sorgente]

Conti di Essex, nona creazione (1661)[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Stephen, Sir Leslie; Lee, Sir Sidney (editors). The Dictionary of National Biography, From the Earliest Times to 1900: Volume III Brown-Chaloner. Oxford University Press.
  • Kidd, Charles, Williamson, David (editors). Debrett's Peerage and Baronetage (1990 edition). New York: St Martin's Press, 1990.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]