Conte di Cardigan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coronet of a British Earl.svg
Conte di Cardigan
Parìa Parìa d'Inghilterra
Data di creazione 1661
Creato da Carlo II d'Inghilterra
Primo detentore Thomas Brudenell, I conte di Cardigan
Attuale detentore Michael Sydney Cedric Brudenell-Bruce, VIII marchese di Ailesbury, XIV conte di Cardigan
Confluito nei titoli del Marchese di Ailesbury (1868)
Trasmissione al primogenito maschio
Predicato d'onore Right Honourable

Conte di Cardigan, è un titolo ereditario della nobiltà inglese della parìa inglese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 giugno 1611, Sir Thomas Brudenell venne creato baronetto in Inghilterra con il predicato "di Deene nel Northamptonshire". Il 26 febbraio 1628, egli venne elevato alla Parìa d'Inghilterra con il titolo di Barone Brudenell, di Stanton Wyvill nel Leicestershire, e il 20 aprile 1661 egli ottenne anche il titolo di Conte di Cardigan.

Dopo una serie di passaggi in linea diretta, il figlio di George Brudenell, III conte di Cardigan, George, IV conte, ereditò le proprietà di John Montagu, II duca di Montagu nel 1749, e nel 1766 venne creato Duca di Montagu e Marchese di Monthermer nella Parìa di Gran Bretagna. Nel 1786 egli venne anche creato Barone Montagu, di Boughton nel Northamptonshire (vedi Duca di Montagu).

Alla sua morte, il ducato e il marchesato si estinsero, mentre la baronìa di Montagu passò al suo fratello minore, James Brudenell, V conte di Cardigan, il quale il 17 ottobre 1780 venne creato Baron Brudenell, di Deene nella contea di Northampton, nella parìa di Gran Bretagna.

Alla sua morte nel 1780 la baronìa di Brudenell si estinse, mentre gli altri titoli passarono a suo nipote Robert Brudenell, VI conte di Cardigan, alla morte del quale i titoli passarono a suo cugino, George Brudenell-Bruce, II marchese di Ailesbury il quale unì il titolo al marchesato di Ailesbury sino ai giorni nostri come sussidiario.

Baronetti Brudenell (di Deene) (1611)[modifica | modifica wikitesto]

Baroni Brudenell (1628)[modifica | modifica wikitesto]

Conti di Cardigan (1661)[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Kidd, Charles, Williamson, David (editors). Debrett's Peerage and Baronetage (1990 edition). New York: St Martin's Press, 1990.