Contabilità dei lavori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La contabilità dei lavori in un cantiere si riferisce a tutti quei documenti che devono essere tenuti aggiornati dal responsabile del cantiere.

Giornale dei lavori[modifica | modifica sorgente]

È un documento tenuto dall'impresa esecutrice dove vengono annotati giorno dopo giorno l’ordine delle modalità con cui procedono i lavori, il numero e presenze degli operai e le attrezzature impiegate; il Giornale dei Lavori è sotto la responsabilità esclusiva del direttore dei lavori, che firmerà ogni pagina del giornale quando redatta da Terzi. Poi vengono anche annotati gli ordini di servizio, le eventuali contestazioni, le sospensioni e le riprese dai lavori. Il direttore dei lavori prende visione del giornale dei lavori e può lasciare delle note per mantenere una comunicazione con l'impresa esecutrice dell'opera. Per riportare in maniera accurata eventuali pareri, il direttore dei lavori solitamente redige un proprio giornale dei lavori, diverso da quello dell'impresa, dove riporta i propri giudizi, sia positivi che negativi, e le date dei sopralluoghi in cantiere. Questo giornale dei lavori del D.L. è obbligatorio.

Nel campo della normativa italiana per Lavori Pubblici il Giornale dei Lavori è oggetto dell'art.157 del Regolamento di attuazione delle Legge 109/94 (Legge Merloni e s.m.i.), oggi abrogata dal Decreto Legislativo 163/2006 e s.m.i.(Codice dei contratti pubblici)ma il Regolamento resta in vigore, di cui Decreto Legislativo 554/99. Si riporta il testo integrale dell'Art.157: Art. 157 (Giornale dei lavori)

l. Il giornale dei lavori è tenuto da un assistente del direttore dei lavori, per annotare in ciascun giorno l'ordine, il modo e l'attività con cui progrediscono le lavorazioni, la specie ed il numero di operai, l'attrezzatura tecnica impiegata dall'appaltatore nonché quant'altro interessi l'andamento tecnico ed economico dei lavori. 2. Inoltre sul giornale sono riportate le circostanze e gli avvenimenti relativi ai lavori che possano influire sui medesimi, inserendovi, a norma delle ricevute istruzioni, le osservazioni meteorologiche ed idrometriche, le indicazioni sulla natura dei terreni e quelle particolarità che possano essere utili. 3. Nel giornale sono inoltre annotati gli ordini di servizio, le istruzioni e le prescrizioni del responsabile del procedimento e del direttore dei lavori, le relazioni indirizzate al responsabile del procedimento, i processi verbali di accertamento di fatti o di esperimento di prove, le contestazioni, le sospensioni e le riprese dei lavori, le varianti ritualmente disposte, le modifiche od aggiunte ai prezzi. 4. Il direttore dei lavori, ogni dieci giorni e comunque in occasione di ciascuna visita, verifica l'esattezza delle annotazioni sul giornale dei lavori ed aggiunge le osservazioni, le prescrizioni e le avvertenze che ritiene opportune apponendo con la data la sua firma, di seguito all'ultima annotazione dell'assistente.

Libretto delle misure[modifica | modifica sorgente]

È uno dei registri fondamentali e permette l’accertamento delle quantità di lavoro eseguite. Nel libretto devono essere riportati i disegni o schizzi quotati delle opere eseguite anche non in scala, ma necessari a determinare le quantità delle opere con metodi geometrici.

Registro della contabilità[modifica | modifica sorgente]

I dati contenuti nel libretto delle misure e nelle eventuali liste settimanali confluiscono nel registro di contabilità con l’aggiunta dei relativi prezzi unitari pertanto attraverso questo documento si determina il credito maturato dall’appaltatore. Nel registro di contabilità l'appaltatore deve indicare delle riserve se le ritiene opportune, altrimenti queste decadranno.

Sommario del registro di contabilità[modifica | modifica sorgente]

È un documento contabile finalizzato a stabilire l’importo totale, per ogni voce di elenco prezzi e/o lista delle economie, maturato allo Stato Avanzamento Lavori in esame dall'inizio dei lavori.

Stato d’avanzamento lavori[modifica | modifica sorgente]

Il direttore dei lavori redige uno stato di avanzamento dei lavori ogni volta che l’impresa ha eseguito opere per un importo pari alla rata di acconto stabilita nel contratto.

Certificati di pagamento[modifica | modifica sorgente]

Viene rilasciato dal responsabile in base allo stato di avanzamento dei lavori e certifica l’avvenuto pagamento a favore dell’impresa.

Ultimazione dei lavori[modifica | modifica sorgente]

Viene rilasciato dal direttore dei lavori dopo essersi accertato di aver terminato le opere dell’appalto.

Collaudo delle opere[modifica | modifica sorgente]

Costituisce l’ultima fase della realizzazione nella quale devono essere verificate e certificate le conformità al progetto e alle eventuali variazioni in corso d’opera.