Constance Talmadge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Constance Talmadge

Constance Talmadge, nome completo Constance Alice Talmadge (Brooklyn, 19 aprile 1897Los Angeles, 22 novembre 1973), è stata un'attrice statunitense dell'epoca del muto, sorella di altre due attrici, Natalie e la ben più celebre Norma Talmadge.

Attrice leggera, nella sua carriera ha recitato soprattutto in commedie, come A Pair of Silk Stockings (1918), Happiness à la Mode (1919), Romance and Arabella (1919), Wedding Bells (1921) e The Primitive Lover (1922). La sua interpretazione più famosa resta però il doppio ruolo della Ragazza di montagna e di Margherita di Valois in Intolerance di D. W. Griffith (1916).

Ebbe una vita sentimentale movimentata, finendo per sposarsi quattro volte.

Al pari delle sorelle, Constance Talmadge si ritirò dal mondo del cinema con l'avvento del sonoro, dedicandosi alla gestione delle sue proprietà e dei suoi investimenti.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Per il suo grande contributo allo sviluppo dell'industria cinematografica le è stata dedicata una stella sulla Hollywood Walk of Fame al 6300 dell'Hollywood Boulevard.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Romance and Arabella (1919)

La filmografia - basata su IMDb - è completa[1].

Attrice[modifica | modifica sorgente]

Produttrice[modifica | modifica sorgente]

Film o documentari dove appare[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Filmografia IMDb

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • David W. Menefee, The First Female Stars: Women of the Silent Era , Connecticut: Praeger, 2004. ISBN 0-275-98259-9.
  • Anthony Slide, The Griffith Actresses., New York: A.S. Barnes and Company, 1973.
  • Margaret L. Talmadge The Talmadge Sisters., New York: J. B. Lippincott Company, 1924.
  • Constance Talmadge The Quality You Need Most., su Green Book Magazine, Aprile 1914.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Intolerance, Constance Talmadge e Alfred Paget

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 6611901 LCCN: n93097962