Consorti dei sovrani di Napoli e Sicilia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il seguente è un elenco cronologico delle regine consorti dei regni di Napoli e Sicilia dalla conquista normanna all'Unità d'Italia. Nei casi in cui il trono era retto da regine di diritto sono riportati i nomi dei mariti in funzione di re consorti.

Contea di Sicilia (1071-1130)[modifica | modifica sorgente]

Altavilla (1071-1130)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Contessa Cessò di essere Contessa Morte Consorte
Giuditta d'Evreux Guglielmo, conte d'Évreux
(Évreux)
1050 1061 1072 1076 Ruggero I
Eremburga di Mortain Guglielmo, conte di Mortain
(Mortain)
 ? circa 1080 circa 1087
Renouncing.png Adelasia del Vasto Manfredo, marchese di Savona e della Liguria occidentale
(Aleramici)
1074 1089 1101 1118
Elvira di Castiglia Alfonso VI, re di León e Castiglia
(Navarra)
circa 1100 1117 1130 1135 Ruggero II

Regno di Sicilia (1130-1282)[modifica | modifica sorgente]

Altavilla (1130-1198)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Elvira di Castiglia Alfonso VI, re di León e Castiglia
(Navarra)
circa 1100 1117 1130 1135 Ruggero II
Sibyla Burgund vyrez.jpg Sibilla di Borgogna Ugo II, duca di Borgogna
(Borgogna)
1126 1149 1150
Beatrix of Rethel Constance of Sicily.jpg Beatrice di Rethel Ithier, conte di Rethel
(Rethel)
circa 1131 1151 1154 1185
Margherita di Navarra García IV, re di Navarra
(Jiménez)
circa 1134 1150 1154 1166 1183 Guglielmo I
Johana Plantagenet.jpg Giovanna d'Inghilterra Enrico II, re d'Inghilterra
(Plantageneti)
1165 1177 1189 1199 Guglielmo II
Sibylla of Acerra hlava.jpg Sibilla di Medania Ruggero, conte di Acerra
(Medania)
1153 1174 1189 1194 1205 Tancredi
Irene Angelina.jpg Irene Angelina di Bisanzio Isacco II Angelo, imperatore di Bisanzio
(Angeli)
1177/1181 1192 1193 1208 Ruggero III

Hohenstaufen (1194-1266)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Constance-Sicily.jpg Costanza d'Altavilla Ruggero II, re di Sicilia
(Altavilla)
1154 1186 1194 1197 1198 Enrico VI
KonstancieAragonska Uhry.jpg Costanza d'Aragona Alfonso II, re d'Aragona
(Barcellona)
circa 1184 1209 1222 Federico II
Yolande of Jerusalem.jpg Iolanda di Brienne Giovanni I, re di Gerusalemme
(Brienne)
1212 1225 1228
Empress Isabel.JPG Isabella d'Inghilterra Giovanni, re d'Inghilterra
(Plantageneti)
1214 1235 1241
Elisabeth von Bayern (1227–1273).jpg Elisabetta di Baviera Ottone II, duca di Baviera
(Wittelsbach)
1227 1246 1250 1254 1273 Corrado
Elena Ducas Michele II, despota d'Epiro
(Ducas)
1242 1255 1258 1266 1271 Manfredi

Angiò (1266-1282)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
BeatrixProvensalska.jpg Beatrice di Provenza Raimondo Berengario IV conte di Provenza
(Barcellona)
1233 1246 1266 1267 Carlo I
Margaret of Burgundy, wife of Charles of Anjou.jpg Margherita di Borgogna Oddone di Borgogna, conte di Nevers
(Borgogna)
1250 1268 1282 1308

Carlo I trasferisce la capitale da Palermo a Napoli e perde la Sicilia a causa della rivolta dei Vespri Siciliani (1282), in seguito alla quale la corona dell'isola viene offerta a Pietro III d'Aragona (primo di Sicilia).

Il regno di Sicilia si ritrova diviso in due parti: l'isola siciliana, in mano agli aragonesi, e la parte continentale, tenuta dagli angioini, entrambe rivendicanti il titolo di Regno di Sicilia. La situazione troverà una sua ufficializzazione (seppur provvisoria) solo con la pace di Caltabellotta del 1302.
Da questo momento, tuttavia, i re angioini di Napoli si diranno Re di Sicilia citra e, del pari Re di Sicilia si diranno i sovrani aragonesi. Di fatto nasce, accanto al Regno di Sicilia, un nuovo regno, che in seguito verrà detto Regno di Napoli, esteso su tutta la parte continentale del meridione d'Italia.

Separazione dei regni (1282-1442)[modifica | modifica sorgente]

Regno di Napoli (1282-1442)[modifica | modifica sorgente]

Angiò (1282-1382)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Consorte Cessò di essere Consorte Morte Consorte
Margaret of Burgundy, wife of Charles of Anjou.jpg Margherita di Borgogna Oddone di Borgogna, conte di Nevers
(Borgogna)
1250 1268 1282 1285 1308 Carlo I
Marie Uhry neapol.jpg Maria d'Ungheria Stefano V, re d'Ungheria
(Arpadi)
1257 1270 1285 1309 1323 Carlo II
Sanchamallorka.jpg Sancha di Maiorca Giacomo II, re di Maiorca
(Barcellona)
1285 1304 1309 1343 1345 Roberto I
Andrea d'Ungheria, duca di Calabria Carlo I, re d'Ungheria
(Angiò)
1327 1342 1344 1345 Giovanna I
Ludvik od Johany.jpg Luigi di Taranto, re consorte Filippo I, principe di Taranto
(Angiò)
1320 1347 1362
Giacomo IV di Maiorca Giacomo III, re di Maiorca
(Barcellona)
1336 1363 1375
Ottone IV di Brunswick-Grubenhagen Enrico II, duca di Brunswick-Grubenhagen
(Welfen)
1320 1376 1382 1398

Angiò-Durazzo (1382-1435)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Consorte Cessò di essere Consorte Morte Consorte
Margherita di Durazzo Carlo, duca di Durazzo
(Angiò-Durazzo)
1347 1369 1382 1386 1412 Carlo III
Costanza Chiaramonte Manfredi III Chiaramonte, conte di Modica
(Chiaramonte o Clermont)
1377 1389 1392 1423 Ladislao I
Maria di Lusignano Giovanni I, re di Cipro
(Lusignano)
1382 1403 1404
Maria d'Enghien Giovanni d'Enghien, conte di Castro
(Enghien)
1367 1407 1414 1446
Joan II of Naples jamesII of Bourbon.jpg Giacomo II di Borbone-La Marche, re consorte Giovanni I, conte di La Marche
(Borbone-La Marche)
1370 1415 1418 1438 Giovanna II

Angiò-Valois (Opposizione agli Angiò-Durazzo)[modifica | modifica sorgente]

La sovranità degli Angiò-Durazzo fu contestata dai membri del ramo Angiò-Valois. All'origine delle controversie il fatto che Giovanna I (detronizzata, imprigionata e uccisa dal cugino Carlo III che conquistò il trono) adottò Luigi I, questi e i suoi discendenti condussero diverse spedizioni militari nel Regno reclamando più volte la corona. Le ostilità terminarono quando Giovanna II riconobbe Luigi III come Duca di Calabria ed erede al trono. Luigi III morì prima di Giovanna II pertanto alla morte della sovrana la corona passò al fratello di Luigi III ovvero Renato d'Angiò.

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Louis Marie.jpg Maria di Blois-Châtillon Carlo I, duca di Bretagna
(Blois)
1345 1360 1382 1384 1404 Luigi I
Iolanda d'Aragona, duchessa d'Angiò, dipinta sulla vetrata della cattedrale di Le Mans.gif Iolanda d'Aragona Giovanni I, re d'Aragona
(Barcellona)
1384 1400 1417 1442 Luigi II
Margarita of Savoy.jpg Margherita di Savoia Amedeo VIII, duca di Savoia
(Savoia)
1420 1432 1434 1479 Luigi III

Angiò (1435-1442)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
IsabelaLorraine.jpg Isabella di Lorena Carlo II, duca di Lorena
(Metz)
1400 1420 1435 1442 1435 Renato I

Regno di Sicilia (1282-1442)[modifica | modifica sorgente]

Barcellona (1282-1410)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Costanza II di Sicilia Manfredi di Svevia
(Metz)
1249 1262 1282 1285 1302 Pietro I
Isabella di Castiglia Sancho IV, re di Castiglia
(Anscarici)
1283 1291 1295 1328 Giacomo I
Monestir de Santes Creus (Aiguamúrcia) - 47.jpg Bianca di Napoli Carlo II, re di Napoli
(Angiò)
1280 1295 1310
Maria di Cipro Ugo III re di Cipro e Gerusalemme
(Lusignano)
1273 1315 1322
Tomba d'Elisenda de Montcada (detall).jpg Elisenda di Montcada Pietro II di Montcada, barone di Aitona e Soses
(Montcada)
1292 1322 1327 1364
Eleonora di Napoli Carlo II, re di Napoli
(Angiò)
1289 1302 1337 1341 Federico III
Elisabetta di Carinzia Ottone III, duca di Gorizia e Tirolo
(Gorizia-Tirolo)
1298 1322 1337 1342 1347 Pietro II
Costanza d'Aragona Pietro IV, re d'Aragona
(Barcellona)
1343 1361 1363 Federico IV
Antonia del Balzo Francesco del Balzo, duca d'Andria
(del Balzo)
1355 1372 1374
Bianca di Navarra.jpg Bianca di Navarra Carlo III, re di Navarra
(Évreux)
1387 1402 1409 1441 Martino I
Margherita di Prades Pietro IV, conte di Ribagorza
(Barcellona)
1395 1409 1410 1422 Martino II

Alla morte di Martino II si aprì un periodo di interregno di due anni, caratterizzato da torbidi. In questo periodo la reggenza dell'isola fu formalmente affidata a Bianca di Navarra, vedova di Martino I, designata vicaria del re d'Aragona in Sicilia.

Trastámara (1412-1442)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Eleanor queen.jpg Eleonora d'Alburquerque Sancho Alfonso, conte di Alburquerque
(Anscarici)
1374 1393/1394 1412 1416 1435 Ferdinando I
Marie Kastilie.jpg Maria di Castiglia Enrico III, re di Castiglia
(Trastámara)
1401 1415 1416 1442 1458 Alfonso I

Regno di Napoli e Sicilia (1442-1458)[modifica | modifica sorgente]

Alfonso V, re d'Aragona e di Sicilia venne adottato da Giovanna II, fornendogli la base giuridica per rivendicare il Meridione continentale ai danni di Renato I, forte di questa interpretazione Alfonso conquisterà militarmente il Regno di Napoli assumendo il titolo di Alfonso I Rex Utriusque Siciliae e unificando anche formalmente i due regni.

Trastámara (1442-1458)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Marie Kastilie.jpg Maria di Castiglia Enrico III, re di Castiglia
(Trastámara)
1401 1415 1442 1458 Alfonso I

Separazione dei regni (1458-1504)[modifica | modifica sorgente]

Alfonso I, alla sua morte, lasciò in eredità il regno di Napoli al figlio Ferdinando, mentre le corone di Sicilia e Aragona andarono a suo fratello Giovanni. Con questa decisione il meridione d'Italia fu nuovamente separato in due regni distinti

Regno di Napoli (1458-1504)[modifica | modifica sorgente]

Trastámara (1458-1501)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Isabella di Chiaromonte Tristano di Chiaromonte, conte di Copertino
(Chiaromonte-Lodeve)
1424 1444 1458 1465 Ferdinando I
Ferrante
Giovanna d'Aragona Giovanni II, re d'Aragona
(Trastámara)
1455 1476 1494 1517

Valois (1495)[modifica | modifica sorgente]

A seguito della sua discesa in Italia, il re di Francia Carlo VIII rivendicò la corona di Napoli e, a fine febbraio 1495, venne incoronato re approfittando del fatto che il legittimo sovrano, Fernando II detto Ferrandino, aveva lasciato la capitale per organizzare una controffensiva. In cinque mesi però, la situazione precipitò e Carlo VIII dovette abbandonare Napoli e la sua corona.

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
BNF - Latin 9474 - Jean Bourdichon - Grandes Heures d'Anne de Bretagne - f. 3r - Anne de Bretagne entre trois saintes (détail).jpg Anna di Bretagna Francesco II, duca di Bretagna
(Dreux-Montfort)
1477 1491 1495 1514 Carlo VIII

Trastámara[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Giovanna di Napoli Ferdinando I, re di Napoli
(Trastámara)
1478 1496 1518 Ferdinando II
Ferrandino
Isabella del Balzo Pirro del Balzo, duca d'Andria
(del Balzo)
1468 1486 1496 1501 1533 Federico I

Valois-Orléans (1501-1504)[modifica | modifica sorgente]

Nel 1501 il Regno di Napoli fu conquistato dalla Francia, il re Federico I fu catturato e imprigionato in Francia, ove morì, mentre il re di Francia Luigi XII venne incoronato re di Napoli.

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
BNF - Latin 9474 - Jean Bourdichon - Grandes Heures d'Anne de Bretagne - f. 3r - Anne de Bretagne entre trois saintes (détail).jpg Anna di Bretagna Francesco II, duca di Bretagna
(Dreux-Montfort)
1477 1499 1501 1504 1514 Luigi XII

Regno di Sicilia (1458-1504)[modifica | modifica sorgente]

Trastámara (1458-1504)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Giovanna Enriquez.jpg Giovanna Enríquez Fadrique Enríquez, conte di Melba e Rueda
(Enríquez)
1425 1444 1458 1468 Giovanni I
Isabeldecastilla.jpg Isabella I di Castiglia Giovanni II, re di Castiglia
(Trastámara)
1451 1469 1479 1504 Ferdinando II

Regno di Napoli e Sicilia (1504-1816)[modifica | modifica sorgente]

Dopo la vittoria spagnola contro i francesi nella battaglia del Garigliano, Ferdinando II, già re d'Aragona e di Sicilia, riuscì ad annettersi il regno di Napoli e a riunire finalmente i due regni in un unico dal nome di Regno di Napoli e Sicilia. Così facendo, però, fece entrare il meridione d'Italia nell'orbita spagnola, dove rimase per più di due secoli.

Trastámara (1504-1516)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Isabeldecastilla.jpg Isabella I di Castiglia Giovanni II, re di Castiglia
(Trastámara)
1451 1469 1504 Ferdinando II
Germaine de Foix1.jpg Germana de Foix Giovanni di Foix-Étampes, visconte di Narbonne
(Foix)
1488 1505 1516 1538

Periodo Vicereale (1516-1734)[modifica | modifica sorgente]

In questo periodo i regni di Napoli e Sicilia sono retti da sovrani stranieri (Spagna prima, poi per brevi periodi Austria, nonché, per la sola Sicilia, Savoia) mentre sono amministrati sul territorio da distinti viceré (in apposite monografie sono riportati sia l'Elenco dei viceré spagnoli di Napoli, sia l'Elenco dei viceré austriaci di Napoli). Le regine consorti continuano a detenere tale titolo sia per Napoli che per la Sicilia.

Asburgo di Spagna (1516-1700)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Isabella of Portugal by Titian.jpg Isabella del Portogallo Manuele I, re del Portogallo
(Aviz-Beja)
1503 1526 1539 Carlo I
Mary I of England.jpg Maria I d'Inghilterra Enrico VIII, re d'Inghilterra
(Tudor)
1516 1554 1556 1558 Filippo II
Isabel de Valois2..jpg Elisabetta di Valois Enrico II, re di Francia
(Valois-Angoulême)
1545 1559 1568
Anne of Austria Spain.jpg Anna d'Austria Massimiliano II, Sacro Romano Imperatore
(Asburgo)
1549 1570 1580
Margaret of austria 1609.jpg Margherita d'Austria-Stiria Carlo II, arciduca d'Austria Interiore
(Asburgo)
1584 1599 1611 Filippo III
IsabellaofBourbonVelazquez1632.jpg Elisabetta di Francia Enrico IV, re di Francia
(Borbone)
1602 1615 1621 1644 Filippo IV
Diego Velázquez 032b.jpg Maria Anna d'Austria Ferdinando III, Sacro Romano Imperatore
(Asburgo)
1634 1649 1665 1696
Marie Louise Orleans Spain.jpg Maria Luisa d'Orléans Filippo I, duca d'Orléans
(Borbone-Orléans)
1662 1679 1689 Carlo II
Unsigned - Maria Anna of Neuburg , Wife of Charles II of Spain c.1690 fs.jpg Maria Anna del Palatinato-Neuburg Filippo Guglielmo, elettore Palatino
(Wittelsbach)
1667 1690 1700 1740

Borbone di Spagna (1700-1713)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
María Luisa Gabriela de Saboya. Miguel Jacinto Meléndez. C. 1712-14. 1712-14. Óleo sobre lienzo. 81 x 62 cm. Museo Lázaro Galdiano. Madrid.jpg Maria Luisa di Savoia Vittorio Amedeo II, duca di Savoia
(Savoia)
1688 1701 1713 1714 Filippo V

Filippo V di Spagna perdette il regno ad opera degli Asburgo d'Austria nella guerra di successione spagnola, di fatto nel 1707, formalmente nel 1713 con la pace di Utrecht. Le clausole di questo trattato prevedevano la cessione di Napoli all'Austria e della sola Sicilia ai Savoia.

Asburgo d'Austria (1713-1734)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Elisabeth Christine of Brunswick-Wolfenbüttel (1691-1750) by Martin van Meytens.jpg Elisabetta Cristina di Brunswick-Wolfenbüttel Luigi Rodolfo, duca di Brunswick-Wolfenbüttel
(Welfen)
1691 1708 1713 1734 1750 Carlo VI

Savoia (1713-1720) Dominio circoscritto alla sola Sicilia[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Regina Anna Maria di Orléans (1669-1728).JPG Anna Maria d'Orléans Filippo I, duca d'Orléans
(Borbone-Orléans)
1669 1684 1713 1720 1728 Vittorio Amedeo II

Con il Trattato dell'Aia del 1720 Vittorio Amedeo II di Savoia cedette la corona di Sicilia all'Austria ottenendo in cambio la corona di Sardegna.

Il regno fu conquistato dalle armate spagnole nel 1734, durante la Guerra di successione polacca. Il Regno di Napoli e Il Regno di Sicilia vennero riconosciuti come indipendenti e assegnati ad un ramo cadetto dei Borbone di Spagna con il Trattato di Vienna del 1738, dando inizio al ramo dei Borbone di Napoli (poi Borbone delle Due Sicilie).

Borbone di Napoli (1734-1806)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Maria Amalia of Saxony as Queen of Naples overlooking the Neapolitan crown by Giuseppe Bonito held at the Prado.png Maria Amalia di Sassonia Augusto III, re di Polonia ed elettore di Sassonia
(Wettin)
1724 1738 1759 1760 Carlo VII
Mariacarolina1px3.jpg Maria Carolina d'Austria Francesco I, Sacro Romano Imperatore
(Asburgo-Lorena)
1752 1768 1806
Continuò ad essere regina consorte di Sicilia fino al 1814
1814 Ferdinando IV

Anche il Regno di Napoli fu investo agli inizi del XIX secolo dalla tempesta napoleonica. Dopo la vittoria di Austerlitz, Napoleone Bonaparte promosse l'occupazione definitiva del napoletano e dichiarò quindi decaduta la dinastia borbonica nominando nuovo Re di Napoli il fratello Giuseppe. Da segnalare che in questo periodo il re Ferdinando IV continuò a regnare de facto sulla Sicilia e perse solo il regno napoletano. Sul trono napoletano si avvicendarono prima Giuseppe Bonaparte, poi Gioacchino Murat marito di Carolina Bonaparte, sorella di Napoleone.

Bonaparte (1806-1808)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
03-008755.jpg Julie Clary François Clary
1771 1794 1806 1808 1845 Giuseppe Bonaparte

Murat (1808-1815)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Caroline murat devant la ba.jpg Carolina Bonaparte Carlo Maria Buonaparte
(Bonaparte)
1782 1800 1808 1815 1839 Gioacchino Murat

Regno delle Due Sicilie (1816-1861)[modifica | modifica sorgente]

Dopo la caduta di Napoleone si ebbe il periodo detto Restaurazione in cui molte famiglie detronizzate dagli effetti della rivoluzione francese e delle guerre napoleoniche tornarono sul trono, tra queste anche ai Borbone di Napoli fu concesso di tornare a regnare sul neonato Regno delle Due Sicilie, derivante dalla fusione dei due stati precedenti. Per sancire l'unione definitiva dei due regni il re Ferdinando IV di Napoli (e III di Sicilia) scelse di farsi chiamare Ferdinando I delle Due Sicilie. Anche il nome della casata reale venne emendato in Borbone delle Due Sicilie per riflettere il cambiamento. Dopo la morte della regina Maria Carolina nel 1814, Ferdinando si risposò una seconda volta, in nozze morganatiche, con Lucia Migliaccio, duchessa di Floridia. Proprio per il fatto che il matrimonio era morganatico Lucia non divenne mai regina consorte delle Due Sicilie.

Borbone delle Due Sicilie (1816-1861)[modifica | modifica sorgente]

Immagine Nome Padre Nascita Matrimonio Divenne Regina Cessò di essere Regina Morte Consorte
Maria Isabella of Spain, Queen of the Two Sicilies.jpg Maria Isabella di Spagna Carlo IV, re di Spagna
(Borbone di Spagna)
1789 1802 1825 1830 1848 Francesco I
Maria Cristina di Savoia.jpg Maria Cristina di Savoia Vittorio Emanuele I, re di Sardegna
(Savoia)
1812 1832 1836 Ferdinando II
Maria Teresa d'Austria-Teschen.jpg Maria Teresa d'Austria Carlo, arciduca d'Austria e duca di Teschen
(Asburgo-Lorena)
1816 1837 1859 1867
Fratelli D'Alessandri - Maria Sofia di Baviera, regina di Napoli (1841-1925) 1.jpg Maria Sofia di Baviera Massimiliano Giuseppe, duca in Baviera
(Wittelsbach)
1841 1859 1859 1861 1925 Francesco II

In seguito al Risorgimento e alla spedizione dei Mille, nel 1861 il Regno delle Due Sicilie venne annesso al neonato Regno d'Italia mettendo così fine alla sua esistenza.

Note[modifica | modifica sorgente]


Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]