Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura (CRA) è un ente nazionale con sede in Roma, vigilato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

Il CRA[1] opera nel campo della ricerca e della sperimentazione nei settori agricolo, agroindustriale, ittico e forestale, sulla base di un piano triennale di attività, avvalendosi di un'autonomia scientifica, statutaria, organizzativa, amministrativa e finanziaria.

Gli organi del CRA sono:

  • l'amministrazione centrale
  • il presidente
  • il consiglio di amministrazione
  • il consiglio dei dipartimenti
  • il collegio dei revisori.

Il presidente si avvale di una segreteria particolare. Nell’ambito della presidenza opera la segreteria del consiglio di amministrazione. L'attuale presidente è Giuseppe Alonzo.

La rete scientifica del CRA è articolata su 5 dipartimenti a cui afferiscono 15 centri di ricerca e 30 unità di ricerca.

Le strutture di ricerca comprendono i seguenti dipartimenti:

  • biologia e produzione vegetale: 19 centri e unità di ricerca
  • biologia e produzioni animali: 8 centri e unità di ricerca
  • trasformazione e valorizzazione dei prodotti agro-industriali: 11 centri e unità di ricerca
  • agronomia, foreste e territorio: 11 centri e unità di ricerca
  • alimentazione, nutrizione e qualità dei prodotti agroalimentari (in corso di istituzione con nuovo statuto)

Le varie sedi territoriali si trovano a: Acireale, Arezzo, Asti, Bari, Bergamo, Bologna, Casale Monferrato, Caserta, Città Sant'Angelo, Conegliano, Cosenza, Fiorenzuola d'Arda, Firenze, Foggia, Forlì, Lecce, Lodi, Metaponto, Milano, Monsampolo del Tronto, Montanaso Lombardo, Palermo, Pescia, Pontecagnano, Rende, Roma, San Pietro Avellana, Sanremo, Sant'Angelo Lodigiano, Scafati, Trento, Turi, Vercelli, Velletri.

I dipartimenti hanno compiti di indirizzo, promozione e coordinamento delle attività scientifiche e tecnologiche delle strutture di ricerca afferenti. Ogni dipartimento è organizzato in diversi centri e unità di ricerca.

Al CRA fa capo Fondazione Morando Bolognini di Sant'Angelo Lodigiano.

Il servizio attività editoriali, biblioteche e comunicazione si occupa delle attività divulgative, della comunicazione e della partecipazione a manifestazioni e ad eventi; coordina le attività editoriali a carattere scientifico e tecnico. Al servizio fa capo la biblioteca centrale del CRA.

I programmi del CRA sono organizzati in base alle seguenti Linee di attività:

  • l'innovazione per la competitività nazionale e internazionale delle imprese
  • l'agricoltura al servizio della società
  • il rafforzamento delle competenze scientifiche interne del CRA

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ L'Ente è stato istituito con il decreto legislativo n. 454 del 1999

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


agricoltura Portale Agricoltura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di agricoltura