Consiglio dei Ministri della Bosnia ed Erzegovina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bosnia ed Erzegovina

Questa voce è parte della serie:
Politica della Bosnia ed Erzegovina















Altri stati · Atlante

Il Consiglio dei Ministri di Bosnia ed Erzegovina è il ramo esecutivo del governo della Bosnia ed Erzegovina.

Secondo l'Articolo V, Sezione 4 della Costituzione, il Consiglio dei ministri viene nominato dalla Presidenza della Bosnia ed Erzegovina ed è confermato dalla Camera dei Rappresentanti Nazionale. Il Presidente del Consiglio dei ministri nomina poi altri ministeri.

Il Consiglio è responsabile della gestione delle politiche e delle decisioni nelle seguenti materie:

  • politica estera
  • commercio internazionale
  • politica monetaria
  • finanziamento delle istituzioni e degli obblighi internazionali della Bosnia Erzegovina
  • regolare la politica dell'immigrazione, dei rifugiati e dell'asilo
  • gestire le relazioni con l'Interpol
  • regolare le comunicazioni internazionali
  • regolare i trasporti e il traffico aereo
  • regolare la coordinazione degli apparati statali

I Dipartimenti del Consiglio dei ministri della Bosnia ed Erzegovina sono:

  • Segretariato Generale
  • Direttorato Economico
  • Direttorato per la Politica Interna
  • Direttorato per l'Integrazione Europea della Bosnia ed Erzegovina
  • Ufficio per gli Affari Legali

Composizione[modifica | modifica sorgente]

L'attuale Consiglio dei Ministri è presieduto dal croato Vjekoslav Bevanda, mentre la maggioranza parlamentare è formata dal Partito Socialdemocratico di Bosnia ed Erzegovina, dall'Alleanza dei Social Democratici Indipendenti, dall'Unione Democratica Croata di Bosnia ed Erzegovina, dall'Alleanza per un Futuro Migliore e dall'Unione Democratica Croata 1990.

Carica Funzione Nome Partito Etnia
Presidente del Consiglio Vjekoslav Bevanda HDZ BiH Croato
Vicepresidente Ministro degli Esteri Zlatko Lagumdžija SDP BiH Bosgnacco
Vicepresidente Ministro del Tesoro e delle Finanze Nikola Špirić SNSD Serbo
Ministro Interno Fahrudin Radončić SBB BiH Bosgnacco
Ministro Giustizia Bariša Čolak HDZ BiH Croato
Ministro Commercio estero Boris Tučić SNSD Serbo
Ministro Comunicazione e trasporti Damir Hadžić SDP BiH Bosgnacco
Ministro Diritti umani e profughi Damir Ljubić HDZ 1990 Croato
Ministro Affari civili Sredoje Nović SNSD Serbo
Ministro Difesa Zekerijah Osmić SDP BiH Bosgnacco

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]