Conniella apterygia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Conniella apterygia
Immagine di Conniella apterygia mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Labroidei
Famiglia Labridae
Genere Conniella
Specie C. apterygia
Nomenclatura binomiale
Conniella apterygia
Allen, 1983

Conniella apterygia Allen, 1983, l'unica specie facente parte del genere Conniella, è un pesce di acqua salata appartenente alla famiglia Labridae[2].

Habitat e Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Proviene dalle barriere coralline dell'oceano Indiano, ma ha un areale molto ristretto, infatti si trova soltanto lungo un arcipelago al largo delle coste australiane[3]. Si trova sia abbastanza in superficie, a volte persino nelle lagune, sia a profondità tra i 35 e i 50 m[1]. L'habitat dove viene localizzata più frequentemente sono le zone ricche di coralli vivi[3].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Presenta un corpo compresso lateralmente, allungato e non particolarmente alto, che non supera gli 8-9 cm[3]. La livrea non cambia particolarmente durante la vita del pesce, e il colore di fondo rimane sempre arancione o rossastro a strisce orizzontali più scure. Ciò che è diverso negli esemplari più grossi, essendo questo pesce ermafrodita esclusivamente maschi[1], sono le pinne, arancioni bordate di giallo e di azzurro, che sono molto più alte e allungate. In particolare la pinna caudale ha una forma inusuale: i raggi centrali sono molto più allungati di quelli esterni.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Gli esemplari adulti si trovano abbastanza spesso in piccoli banchi[1].

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

È oviparo ed ermafrodita; gli esemplari più grossi sono maschi. La fecondazione è esterna e non ci sono cure da parte dei genitori verso le uova.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è classificata come "vulnerabile" (VU) dalla lista rossa IUCN perché è messa a rischio dalla ricerca e dall'estrazione del petrolio nella sua zona, oltre che dall'inquinamento[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) Russell, B. & Pollard, D, Conniella apterygia in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Conniella apterygia in WoRMS 2014 (World Register of Marine Species).
  3. ^ a b c (EN) C. apterygia in FishBase. URL consultato il 9 novembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci