Connettore XLR

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il connettore XLR è utilizzato comunemente per le connessioni elettriche nel campo dell'audio professionale e Hi-end. Colloquialmente viene chiamato connettore Cannon in riferimento al costruttore originale: la Cannon Electric (adesso parte della ITT Corporation). Questo connettore è dotato di un sistema di blocco.

Storia[modifica | modifica sorgente]

connettori XLR tripolari femmina e maschio.

Il connettore XLR è stato prodotto per la prima volta negli Stati Uniti dalla Cannon Electric. La sigla XLR deriva dal nome originale Cannon X; in seguito, furono aggiunti prima un blocco (Latch) di sicurezza, e poi un isolante di gomma (Rubber) attorno ai poli. La sigla XLR è a volte interpretata come "eXtra Long Run". Un connettore XLR può avere diversi schemi di piedinatura, i tipi più comuni sono a tre, quattro e cinque poli. Numerosi produttori, tra cui Neutrik e Alcatel, producono questi connettori, sia in versione con contatti a saldare che con terminazioni a perforazione d'isolante.

Il tipo a tre poli (XLR3) è stato utilizzato fin dal 1950 dalla Ampex per i segnali audio, con la convenzione di utilizzare il pin 2 come segnale di ritorno (o freddo) e il pin 3 come segnale positivo (o caldo). In seguito questa convenzione è stata adottata anche da altre aziende produttrici di apparecchiature. La logica di questo standard è che la successione 1-2-3 (dove il pin 1 rappresenta il contatto di massa o schermo) rispecchia la sequenza crescente della polarità (massa-negativa-positiva). Inoltre, essendo il pin 3 disposto in maniera asimmetrica, esso si identifica più facilmente.

Sempre intorno al 1950 molte altre aziende, tra cui la Magnecord, principale concorrente dell’Ampex, hanno adottato un diverso standard di cablaggio di questo connettore che prevede l’utilizzo del pin 2 come terminale positivo. La convenzione di polarità del pin 2 come terminale positivo è stata adottata per tutti i livelli audio dai costruttori di molti paesi, ed è stata esplicitamente standardizzata per l’uso nei microfoni nel 1975 dalla Commissione Elettrotecnica Internazionale (IEC) nella sua pubblicazione 268, parte 12.

La convenzione è stata successivamente approvata per tutte le applicazioni dalla SMPTE (Society of Motion Picture and Television Engineers) nella sua raccomandazione RP-134-1986 e dalla European Broadcasting Union (EBU) nella Raccomandazione Tecnica EBU R50-1988. Nelle sue delibere, il gruppo di lavoro sulla normalizzazione della AES (Audio Engineering Society) ha determinato che una maggioranza considerevole di costruttori e utilizzatori negli USA stiano seguendo questa convenzione.

Il gruppo ha concluso che, anche se ci sono valide argomentazioni tecniche e storiche per la convenzione pin 3 positivo, la convenzione del pin 2 positivo è ora ampiamente standardizzata e commercialmente in uso e deve quindi essere riconosciuta, e questo sia per i segnali a livello microfonico che per quelli a livello di linea.

Applicazioni[modifica | modifica sorgente]

3 poli[modifica | modifica sorgente]

Connettori XLR maschio e femmina con diversi numeri di poli.

Nella sua versione a tre poli, il connettore XLR viene usato normalmente per la terminazione di linee audio bilanciate, ma spesso viene usato anche per segnali sbilanciati creando un corto circuito tra il polo di massa e quello freddo. È praticamente l'unico tipo di connettore impiegato per il collegamento di microfoni, mentre per i segnali a livello di linea è più comunemente usato il jack stereo.

Bisogna fare attenzione alle apparecchiature che usano il polo 3 come caldo, perché può capitare facilmente di invertire la polarità del segnale audio.

Sempre la versione tripolare viene usata per le connessioni audio di tipo digitale: in questo caso il sistema di modulazione usato non pone problemi nel caso di connessioni in controfase.

Lo standard EIA RS-297-A prevede che i connettori XLR3 per l'audio bilanciato siano cablati come da tabella:

XLR pinouts.svg
Pin Funzione
1 Massa (schermatura del cavo)
2 Polarità normale ("caldo")
3 Polarità inversa ("freddo")
  • Guardando il connettore femmina, il pin in alto a sinistra è il numero 2, quello in alto a destra è il numero 1 e quello in basso è il 3.
  • Guardando il connettore maschio, il pin in alto a sinistra è il numero 1, quello in alto a destra è il numero 2 e quello in basso è il 3.
XLR and 1/4" TRS combo jack.

Si noti che né gli standard né i fabbricanti sono d'accordo su quale sia il modo migliore di collegare il pin numero 1, che sia alla schermatura del cavo, al filo di drenaggio o a un cavo separato collegato o meno alla schermatura. Commenti su AES48

Come regola, il connettore maschio è usato come uscita e il connettore femmina come ingresso. I microfoni hanno un connettore maschio integrato come uscita, mentre un cavo audio è di tipo maschio/femmina. Il mixer audio presenta dei connettori femmina agli ingressi, mentre le uscite e i ritorni saranno maschi.

Esistono diversi modelli di connettore "combo" femmina in grado di accettare sia XLR che Jack.

4 poli[modifica | modifica sorgente]

La versione a 4 poli del connettore XLR viene impiegata per la connessione di cuffie microfoniche (che usano quattro fili) o per il trasporto di alimentazione elettrica in corrente continua a bassa tensione.

5 poli[modifica | modifica sorgente]

La versione a 5 poli del connettore XLR è usata per sistemi di comunicazione, cuffie microfoniche ed è lo standard per connessioni DMX512, usato per il controllo dell'illuminazione di scena, consentendo di controllare da computer o centraline vari tipi di luci, intelligenti e classiche.

6 poli[modifica | modifica sorgente]

La versione a 6 poli è usata per postazioni di comunicazione a doppio canale, dove ogni canale usa tre dei sei poli disponibili.

7 poli[modifica | modifica sorgente]

La versione a 7 poli del connettore XLR è usata raramente. Un tipo di applicazione si ha sulle CCU delle telecamere Thomson 1647, per collegare l'intercom a doppio canale.

Il power Cannon (detto anche XLR-LNE) ha i poli protetti da un isolante rosso, e fu progettato come connettore di alimentazione. Fu sostituito dal più comune connettore a vaschetta IEC e in seguito dal connettore PowerCon della Neutrik.

Aspetti costruttivi[modifica | modifica sorgente]

Il connettore femmina XLR è progettato per connettere il polo numero 1 (di solito la massa) prima degli altri. Questo permette di collegare o scollegare i connettori senza introduttore ronzii di massa, come succede per esempio con i connettori di tipo RCA.

Si veda anche[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]