Connemara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Keep your eyes well peeled today
The excise men are on their way
Searching for the mountain tay
In the hills of Connemara. »
(The Hills of Connemara, canzone popolare irlandese)

Il Connemara (nome originale, in gaelico irlandese, Conamara) è una regione selvaggia e aspra situata nell'Irlanda occidentale, più precisamente nella Contea di Galway.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Scorcio interno

Il territorio si sviluppa da nord partendo dalle coste del Killary Harbour occidentali ai Monti Maumturk fino ad arrivare alla Baia di Kilkieran. Molte volte, erroneamente, viene considerato come Connemara tutto il territorio ad ovest del Lough Corrib e della città di Galway: in realtà ad est dei Maumturk, sebbene la morfologia del territorio cambi veramente poco, è situata la "Joyce's Country", mentre la zona occidentale costiera vicina alla città non è identificata come Connemara, ma semplicemente come area gaeltacht della contea. Tutto il territorio ad ovest dei due citati riferimenti, con inclusa la baronia nel Mayo di Ross, è chiamato invece Iar Connacht, ma è ben più vasto ed il Connemara ne fa parte. I confini effettivi sono, in realtà, il fiume Invermore (che scorre a nord della Baia di Kilkieran), il Loch Oorid situato a poche miglia da An Teach Dóite / Maam Cross, e la catena occidentale dei Maumturks che incontra il mare sul Killary Harbour a poca distanza da Leenane (che invece, al contrario di quello che pensano molti, rimane fuori). Storicamente il Connemara veniva diviso anche in Nord e Sud, con confine le Twelve Bens e l'Owenglin, il fiume che scorre a Clifden.

Mentre il paesaggio interno è costituito quasi interamente da torbiere e da un territorio molto aspro, oltre che da un numero spropositato di laghi, stagni e corsi d'acqua, la zona costiera annovera una quantità elevata di penisole e isolette sparse. La penisola di Iorras Aintheach nel sud è la più vasta e contiene i villaggi di Carna e Cill Chiaráin; la penisola di Errismore consiste nell'area ad ovest del villaggio di Ballyconneely, mentre la penisola di Errisbeg si inoltra nel mare fino al caratteristico porto di Roundstone. La penisola di Errislannan è situata poco a sud di An Clochán / Clifden, mentre le restanti penisole di Aughris, Cleggan e Rinville (o Renvyle) sono le più settentrionali. Tra le molte isole, la più grande è Inishbofin, mentre le altre degne di nota sono Inishark, High Island, Friars Island, Feenish, Mweenish e la piccola Omey, che non spiccherebbe tra gli altri tantissimi isolotti di minute dimensioni se non per il fatto che sia soggetta a maree così evidenti che la trasformano continuamente da isola a penisola..

un'immagine del lago Corrib nei pressi di Cong

Storia e cultura[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Connemara deriva da Conmhaicne Mara, una tribù che viveva in queste zone in tempi antichi e derivava dalla più vasta tribù dei Conmhaicne, situati in varie parti del Connacht. Il suffisso mara venne aggiunto a questo clan per il fatto che vivessero nella zona costiera della regione ("Conmhaicne del mare"). Il nome Con Mhac invece deriva da un personaggio mitologico.

Il clan dei Ó Cadhla / Kealy padroneggiò il Connemara fino al XIII secolo, ovvero quando gli O Flahertys li spodestarono, giungendo nello Iar Connacht da Maigh Seola durante l'invasione inglese. I Mac Conghaile / Conneely erano anch'essi, come gli Ó Cadhla, una branca dei Conmhaicne Mara.

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Turisti in bicicletta si avventurano nella zona interna

Rinomato in tutto il mondo per i suoi bellissimi, desolati e selvaggi paesaggi, il Connemara è tappa fissa di molti turisti che visitano l'Irlanda e di molti trekker o amanti della natura. Il territorio di quest'ampia regione infatti è composto quasi esclusivamente di torbiere, basse ma aspre e brulle montagne e soprattutto costellata da laghi, stagni e piccoli corsi d'acqua.

Sulla strada fra Westport e Clifden, quest'ultima ritenuta la capitale del Connemara, dopo il paese di Letterfrack c'è anche il Parco Nazionale del Connemara, zona protetta con lunghi sentieri nella natura sperduta. Caratteristici senz'altro i monti centrali ad est di Clifden, i Twelve Bens ovvero le Dodici Cime, mentre è nettamente diversa la zona costiera caratterizzata da un lungo fiordo nei pressi di Leenane, la Killary harbour, insenature e canali di varie dimensioni e moltissime isolette con caratteristici cottage isolati sopra, la più strabiliante senz'altro Omey Island.

Centri principali della Regione[modifica | modifica wikitesto]

Località famose[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Una regione di uno dei satelliti più noti sull'orbita di Giove, Europa, è chiamata Conamara Chaos, dal nome gaelico irlandese del Connemara più la parola Chaos data la sua natura morfologica particolarmente confusa.

Nel 1981 uscì il grande successo di Michel Sardou, Les lacs du Connemara. Il Connemara è citato nella canzone "Il cielo d'Irlanda", scritta da Massimo Bubola ed interpretata da Fiorella Mannoia. È citato inoltre nella canzone "Rosanera", di Davide Van de Sfroos.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Irlanda Portale Irlanda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Irlanda