Coniglio Bianco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coniglio Bianco/Bianconiglio
Illustrazione di John Tenniel del 1865
Illustrazione di John Tenniel del 1865
Universo Alice nel paese delle meraviglie
Nome orig. White Rabbit
Lingua orig. Inglese
Autore Lewis Carroll
Specie coniglio
Sesso Maschio

Il Coniglio Bianco o Bianconiglio è un personaggio inventato da Lewis Carroll apparso per la prima volta nel 1862 in Alice's Adventures Underground e nel 1865 in Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie.

Come per tutti i suoi personaggi, nei due racconti in cui appare, Carroll non ne dà una precisa descrizione fisica, ma si sofferma più sul comportamento del personaggio e sul suo modo di relazionarsi con Alice.

Il personaggio[modifica | modifica sorgente]

Statua del Bianconiglio a Central Park

Possiamo ricostruire il carattere e l'aspetto del coniglio analizzando Alice's Adventures Underground, Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie ed Alice on Stage.

Il Coniglio Bianco si può considerare un araldo della Regina di cuori, è proprio lui che apre i cortei annunciando la corte e che presiede al processo al Fante di cuori. È un coniglio bipede di colore bianco con gli occhi rosa. Porta un panciotto nel quale tiene un orologio da tasca.

In Alice on Stage Carroll consiglia di rappresentarlo molto vecchio, magari con gli occhiali. Per Carroll il coniglio rappresenta infatti l'alter ego anziano di Alice.

Il coniglio abita in una casetta alle porte del Paese delle Meraviglie, con un grande giardino e qualche serra, ha una cameriera di nome Marianna. (in Alice nel Paese delle Meraviglie Alice verrà appunto scambiata per Marianna) ed un giardiniere di nome Pat (probabilmente un porcellino d'india)

Il coniglio non si relaziona mai direttamente con Alice; la sua vecchiaia ed il suo nervosismo, lo portano ad essere totalmente disinteressato alla bimba ed ai suoi problemi. È diventato famoso per la sua tipica espressione «È tardi, è tardi!».

È proprio per seguire lui che Alice intraprende il suo viaggio nel Paese delle Meraviglie.

"The White Rabbit" nelle traduzioni italiane[modifica | modifica sorgente]

Il nome originale del coniglio è White Rabbit, dove White è il nome e Rabbit è il cognome (si sa questo poiché in Alice nel Paese delle Meraviglie sulla sua casa compare una targa con su scritto W. Rabbit).

Le traduzioni italiane hanno preferito tradurre letteralmente "Coniglio Bianco", tuttavia l'adattamento ormai più noto è quello compiuto dagli adattatori italiani del film d'animazione della Disney Alice nel Paese delle Meraviglie del 1951, che vede il personaggio chiamato con il nome di Bianconiglio.

Simbologia[modifica | modifica sorgente]

Nella retorica odierna l'immagine del coniglio bianco sta ad indicare un evento inaspettato che porta alla comprensione di una realtà superiore che scardina in un sol colpo le convinzioni di una vita. Seguire il coniglio bianco vuol dire fare attenzione a piccoli eventi apparentemente insignificanti.

Come Alice appena addormentata si accorse di un coniglio in panciotto che correva con un orologio in mano e non si sorprese ma lo seguì incuriosita, così chiunque si incuriosisce alle stranezze può essere trasportato in un altro "Paese delle Meraviglie".

Le citazioni di questa immagine sono numerosissime e in esse spesso il coniglio bianco è citato fuori dal contesto fiabesco. Lepri e conigli sono legati alla vecchia divinità Terra-Madre, al simbolismo dell'acqua fecondatrice e rigeneratrice. Lepri e conigli sono associati alla Luna perché dormono di giorno e si muovono di notte, perché nella notte sanno muoversi nell'ombra, inoltre sono prolifici e quindi fecondi. Per gli Aztechi le macchie della luna provenivano da un coniglio che un dio aveva gettato sulla sua faccia. Quindi, la sua associazione negativa col colore bianco si potrebbe rapportare al colore stesso, che in varie culture veniva associato alla morte ed al mondo dell'Aldilà.

Influenze nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

  • Nel film Matrix, il protagonista Neo viene incoraggiato dal suo pc a "seguire il Coniglio Bianco", pochi secondi prima che una ragazza con un tatuaggio ritraente un coniglio bianco bussi alla sua porta. In seguito, Neo viene messo di fronte a una scelta esistenziale: tornare alla monotona vita di sempre oppure rendersi disponibile a un risveglio spirituale che lo condurrà a "scoprire quant'è profonda la tana del Bianconiglio".

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]