Congresso universale di esperanto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Congresso universale di esperanto
Universala Kongreso de Esperanto (UK)
Luogo Differente ogni anno
Anni dal 1905
Frequenza Annuale
Date luglio/agosto
Genere Incontro esperantista
Staff Universala Esperanto-Asocio
Sito ufficiale (EO) uea.org/kongresoj
Brani dai discorsi di Zamenhof nei congressi universali del 1905, 1906, kaj 1907. Artista: Gianni Conti. Esposti nel "Giardino dell'esperanto" (Ĝardeno de Esperanto)

Il Congresso universale di esperanto (in lingua esperanto Universala Kongreso de Esperanto, o più brevemente UK) è un congresso organizzato con cadenza annuale dall'Associazione Universale Esperanto (UEA), a cui sono invitati a partecipare tutti gli esperantofoni e i componenti della comunità esperantista. Si tratta di un'occasione di festa, di discussione collettiva e di turismo nella città scelta quale sede, durante la quale avvengono numerose conferenze e presentazioni, nonché sedute ufficiali di lavoro dell'UEA e di altre associazioni esperantiste.

Storia e caratteristiche generali[modifica | modifica wikitesto]

Il primo Congresso universale di esperanto fu organizzato dall'avvocato francese Alfred Michaux nel 1905, a Boulogne-sur-Mer, in Francia. Da allora, si è svolto un Congresso universale ogni anno, solitamente in luglio o agosto.

L'organizzazione annuale del Congresso è compito della UEA; la sede varia di anno in anno, riflettendo generalmente la distribuzione geografica e le forze organizzative presenti nel movimento esperantista.

La decisione ultima sulla località del congresso spetta al direttivo dell'UEA.

Programma[modifica | modifica wikitesto]

Il tradizionale passaggio della bandiera dell'esperanto dagli organizzatori del Congresso a quelli del successivo: a sinistra la delegazione cinese, a destra il presidente dell'associazione esperantista svedese (Gotemburgo, 2003).

Il programma del Congresso universale varia annualmente. Vi sono tuttavia elementi di continuità fra i vari congressi.

  • Viene solitamente indicato un tema portante, attorno al quale ruotano discussioni e conferenze.
  • Solitamente la nazione ospitante è oggetto di corsi di lingua e cultura e di visite turistiche.
  • Vengono organizzate attività ludiche come serate tematiche nazionali o internazionali, concerti, rappresentazioni teatrali, balli e cabaret. Alcuni appuntamenti tradizionali che si rinnovano annualmente sono i Belartaj Konkursoj, i Tagoj de la Libro, i Tagoj de la Lernejo, i Tagoj de la Paco e il servizio di acquisto libri in lingua.
  • Si tengono riunioni organizzative dell'UEA, delle sue sottosezioni e di altre associazioni esperantiste. Spesso il Congresso universale è l'unica occasione in cui si incontrano fisicamente gran parte dei membri di un'associazione: è dunque in questa occasione che, solitamente, si tengono elezioni per il rinnovo delle cariche.

Sedi del festival[modifica | modifica wikitesto]

Numero Anno Città Stato Partecipanti
100° UK 2015 Lille Francia Francia -
99º UK 2014 Buenos Aires Argentina Argentina -
98º UK 2013 Reykjavík Islanda Islanda -
97º UK 2012 Hanoi Vietnam Vietnam 866
96º UK 2011 Copenaghen Danimarca Danimarca 1458
95º UK 2010 L'Avana Cuba Cuba 1002
94º UK 2009 Białystok Polonia Polonia 1860
93º UK 2008 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1845
92º UK 2007 Yokohama Giappone Giappone 1901
91º UK 2006 Firenze Italia Italia 2209
90º UK 2005 Vilna Lituania Lituania 2344
89º UK 2004 Pechino Cina Cina 2031
88º UK 2003 Gotemburgo Svezia Svezia 1791
87º UK 2002 Fortaleza Brasile Brasile 1484
86º UK 2001 Zagabria Croazia Croazia 1691
85º UK 2000 Tel Aviv Israele Israele 1212
84º UK 1999 Berlino Germania Germania 2712
83º UK 1998 Montpellier Francia Francia 3133
82º UK 1997 Adelaide Australia Australia 1224
81º UK 1996 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 2972
80º UK 1995 Tampere Finlandia Finlandia 2443
79º UK 1994 Seul Corea del Sud Corea del Sud 1776
78º UK 1993 Valenza Spagna Spagna 1863
77º UK 1992 Vienna Austria Austria 3033
76º UK 1991 Bergen Norvegia Norvegia 2400
75º UK 1990 L'Avana Cuba Cuba 1617
74º UK 1989 Brighton Regno Unito Regno Unito 2280
73º UK 1988 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2321
72º UK 1987 Varsavia Polonia Polonia 5946
71º UK 1986 Pechino Cina Cina 2482
70º UK 1985 Augusta Germania Germania 2311
69º UK 1984 Vancouver Canada Canada 0802
68º UK 1983 Budapest Ungheria Ungheria 4834
67º UK 1982 Anversa Belgio Belgio 1899
66º UK 1981 Brasilia Brasile Brasile 1749
65º UK 1980 Stoccolma Svezia Svezia 1807
64º UK 1979 Lucerna Svizzera Svizzera 1630
63º UK 1978 Varna Bulgaria Bulgaria 4414
62º UK 1977 Reykjavík Islanda Islanda 1199
61º UK 1976 Atene Grecia Grecia 1266
60º UK 1975 Copenaghen Danimarca Danimarca 1227
59º UK 1974 Amburgo Germania Germania 1651
58º UK 1973 Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 1638
57º UK 1972 Portland Stati Uniti Stati Uniti 0923
56º UK 1971 Londra Gran Bretagna Gran Bretagna 2071
55º UK 1970 Vienna Austria Austria 1987
54º UK 1969 Helsinki Finlandia Finlandia 1857
53º UK 1968 Madrid Spagna Spagna 1769
52º UK 1967 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1265
51º UK 1966 Budapest Ungheria Ungheria 3975
50º UK 1965 Tokyo Giappone Giappone 1710
49º UK 1964 L'Aia Paesi Bassi Paesi Bassi 2512
48º UK 1963 Sofia Bulgaria Bulgaria 3472
47º UK 1962 Copenaghen Danimarca Danimarca 1550
46º UK 1961 Harrogate Gran Bretagna Gran Bretagna 1646
45º UK 1960 Bruxelles Belgio Belgio 1930
44º UK 1959 Varsavia Polonia Polonia 3256
43º UK 1958 Magonza Germania Germania 2021
42º UK 1957 Marsiglia Francia Francia 1468
41º UK 1956 Copenaghen Danimarca Danimarca 2200
40º UK 1955 Bologna Italia Italia 1687
39º UK 1954 Haarlem Paesi Bassi Paesi Bassi 2353
38º UK 1953 Zagabria Jugoslavia Jugoslavia 1760
37º UK 1952 Oslo Norvegia Norvegia 1614
36º UK 1951 Monaco di Baviera Germania Germania 2040
35º UK 1950 Parigi Francia Francia 2325
34º UK 1949 Bournemouth Gran Bretagna Gran Bretagna 1534
33º UK 1948 Malmö Svezia Svezia 1761
32º UK 1947 Berna Svizzera Svizzera 1370
31º UK 1939 Berna Svizzera Svizzera 0765
30º UK 1938 Londra Gran Bretagna Gran Bretagna 1602
29º UK 1937 Varsavia Polonia Polonia 1120
28º UK 1936 Vienna Austria Austria 0854
27º UK 1935 Roma Italia Italia 1442
26º UK 1934 Stoccolma Svezia Svezia 2042
25º UK 1933 Colonia Germania Germania 0950
24º UK 1932 Parigi Francia Francia 1650
23º UK 1931 Cracovia Polonia Polonia 0900
22º UK 1930 Oxford Gran Bretagna Gran Bretagna 1211
21º UK 1929 Budapest Ungheria Ungheria 1200
20º UK 1928 Anversa Belgio Belgio 1494
19º UK 1927 Danzica Libera Città 0905
18º UK 1926 Edimburgo Gran Bretagna Gran Bretagna 0960
17º UK 1925 Ginevra Svizzera Svizzera 0953
16º UK 1924 Vienna Austria Austria 3400
15º UK 1923 Norimberga Germania Germania 4963
14º UK 1922 Helsinki Finlandia Finlandia 0850
13º UK 1921 Praga Cecoslovacchia Cecoslovacchia 2561
12º UK 1920 L'Aia Paesi Bassi Paesi Bassi 0408
11º UK 1915 San Francisco Stati Uniti Stati Uniti 0163
10º UK 1914 Parigi Francia Francia 3739
9º UK 1913 Berna Svizzera Svizzera 1203
8º UK 1912 Cracovia Polonia Polonia 1000
7º UK 1911 Anversa Belgio Belgio 1800
6º UK 1910 Washington Stati Uniti Stati Uniti 0357
5º UK 1909 Barcellona Spagna Spagna 1287
4º UK 1908 Dresda Germania Germania 1500
3º UK 1907 Cambridge Gran Bretagna Gran Bretagna 1317
2º UK 1906 Ginevra Svizzera Svizzera 1200
1º UK 1905 Boulogne-sur-Mer Francia Francia 0688

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

esperanto Portale Esperanto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di esperanto