Congressional Black Caucus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Congressional Black Caucus (CBC) è un caucus nato all'interno del Congresso degli Stati Uniti d'America, composto esclusivamente da deputati di colore e volto a discutere delle tematiche riguardanti la condizione dei cittadini afroamericani.

Pur presentandosi come un caucus apartitico, la sua composizione è sempre stata e continua ad essere prevalentemente democratica. Dal momento della fondazione del caucus (nel 1971) sono stati eletti al Congresso solo sei afroamericani repubblicani e di questi, soltanto tre hanno aderito al CBC.

Nel corso degli anni sono stati eletti al Senato quattro afroamericani e tre di loro hanno aderito al CBC: Carol Moseley Braun, Barack Obama e Roland Burris.

Attualmente, durante il 112º Congresso, fanno parte del Congressional Black Caucus 43 deputati (42 democratici e un repubblicano).

Il Presidente in carica del CBC è Emanuel Cleaver.

Composizione attuale[1][modifica | modifica wikitesto]

Alabama[modifica | modifica wikitesto]

California[modifica | modifica wikitesto]

Carolina del Nord[modifica | modifica wikitesto]

Carolina del Sud[modifica | modifica wikitesto]

Florida[modifica | modifica wikitesto]

Georgia[modifica | modifica wikitesto]

Illinois[modifica | modifica wikitesto]

Indiana[modifica | modifica wikitesto]

Louisiana[modifica | modifica wikitesto]

Maryland[modifica | modifica wikitesto]

Michigan[modifica | modifica wikitesto]

Minnesota[modifica | modifica wikitesto]

Mississippi[modifica | modifica wikitesto]

Missouri[modifica | modifica wikitesto]

New Jersey[modifica | modifica wikitesto]

New York[modifica | modifica wikitesto]

Ohio[modifica | modifica wikitesto]

Pennsylvania[modifica | modifica wikitesto]

Texas[modifica | modifica wikitesto]

Virginia[modifica | modifica wikitesto]

Wisconsin[modifica | modifica wikitesto]

Distretto di Columbia[modifica | modifica wikitesto]

Isole Vergini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Congressional Black Caucus. URL consultato il 16 agosto 2011.