Congiura di Giulio Civile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Congiura di Giulio Civile
Congiura di Giulio Civile
Autore Rembrandt
Data 1661-1662
Tecnica olio su tela
Dimensioni 196 cm × 309 cm 
Ubicazione Nationalmuseum, Stoccolma

Congiura di Giulio Civile, noto anche come Giuramento dei Batavi, è un dipinto a olio su tela (196x309 cm) realizzato tra il 1661 ed 1662 dal pittore Rembrandt Harmenszoon Van Rijn. È conservato nel Nationalmuseum di Stoccolma.

Descrizione e stile[modifica | modifica sorgente]

« Ascoltato con viva approvazione, Civile stringe a sé tutti quanti col rito barbarico e con le formule d'imprecazione tradizionali. »
(Tacito, Historiae, IV, 15)

Eseguito su commissione, il dipinto raffigura il giuramento di Gaio Giulio Civile, principe della tribù dei Batavi che si rivoltò contro l'Impero romano durante l'Anno dei quattro imperatori, capeggiando la rivolta batava che mise in estrema difficoltà lo stato romano.

In origine il dipinto misurava 5 metri per 5: rimosso dal Municipio di Amsterdam per il quale era stato eseguito, venne ridimensionato probabilmente dallo stesso Rembrandt per venderlo più facilmente.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Roberta D'Adda, Rembrandt, Milano, Skira, 2006.
Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pittura