Confine tra la Romania e l'Ungheria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Confine tra la Romania e l'Ungheria
Grenzstein.jpg
Cippo di confine tra Ungheria e Romania
Dati generali
Stati Romania Romania
Ungheria Ungheria
Lunghezza 433 km
Dati storici
Istituito nel 1918
Causa istituzione prima guerra mondiale
Attuale dal 1947
Causa tracciato attuale seconda guerra mondiale
Mappa della Romania con i suoi confini.
Mappa dell'Ungheria con indicati i confini.

Il Confine tra la Romania e l'Ungheria descrive la linea di demarcazione tra questi due stati. Ha una lunghezza di 443 km.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il confine interessa la parte nord-occidentale della Romania e quella sud-orientale dell'Ungheria. Ha un andamento generale da sud-ovest verso nord-est.

Inizia alla triplice frontiera tra Romania, Serbia ed Ungheria[1] e termina alla triplice frontiera tra Romania, Ucraina ed Ungheria[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il confine tra questi stati fu stabilito nel 1918, alla fine della prima guerra mondiale, da una commissione presieduta dal geografo francese Emmanuel de Martonne. Nel 1940, a seguito del Secondo arbitrato di Vienna la Romania cedette parte della Transilvania all'Ungheria, che fu restituita alla fine della seconda guerra mondiale

Valichi di frontiera[modifica | modifica wikitesto]

Il confine è attraversato da dieci valichi di frontiera stradali e cinque ferroviari:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La triplice frontiera ha le seguenti coordinate: 46°07′39.38″N 20°15′47.68″E / 46.127606°N 20.263245°E46.127606; 20.263245
  2. ^ Questa triplice frontiera ha coordinate: 47°57′17.04″N 22°53′53.22″E / 47.954734°N 22.898118°E47.954734; 22.898118