Confine tra la Polonia e la Russia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Confine tra la Polonia e la Russia
Granica polsko-rosyjska.png
Il Confine tra la Polonia e la Russia
Dati generali
Stati Polonia Polonia
Russia Russia
Lunghezza 210 km
Dati storici
Istituito nel 1945

Il Confine tra la Polonia e la Russia descrive la linea di demarcazione tra questi due stati. Ha una lunghezza di 210 km.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il confine attuale fu definito al termine della seconda guerra mondiale quando l'Unione Sovietica occupò parte dell'antica regione tedesca della Prussia Orientale.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il confine riguarda la parte nord orientale della Polonia. Per quanto riguarda la Russia, il confine interessa l'exclave russa dell'Oblast' di Kaliningrad. Ha un andamento generale da ovest verso est.

Il confine parte dal mar Baltico[1], divide in due la Laguna della Vistola ed arriva alla triplice frontiera tra Lituania, Polonia e Russia[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le coordinate geografiche sono: 54°27′19.44″N 19°38′37.93″E / 54.455401°N 19.643869°E54.455401; 19.643869
  2. ^ Le coordinate della triplice frontiera sono: 54°21′48.3″N 22°47′31.32″E / 54.363416°N 22.792032°E54.363416; 22.792032

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]