Confederazione Perù-Bolivia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Confederazione Perù-Bolivia
Confederazione Perù-Bolivia – Bandiera Confederazione Perù-Bolivia - Stemma
Motto: Firme por la Unidad
Dati amministrativi
Nome ufficiale Confederación Perú-boliviana
Lingue ufficiali Spagnolo
Lingue parlate
Capitale Tacna
Politica
Forma di governo Confederazione
Protector Supremo Andrés de Santa Cruz
Nascita 28 ottobre 1836
Fine 25 agosto 1839
Territorio e popolazione
Massima estensione 3 500 000 km² nel
Economia
Valuta Peso e Scudo
Religione e società
Religioni preminenti Cattolicesimo
Confederazione Perù-Bolivia - Mappa
Evoluzione storica
Preceduto da Perù Perù
Bolivia Bolivia
Succeduto da Flag of Peru (1825 - 1950).svg Repubblica Nordperuviana
Flag of South Peru.svg Repubblica Sudperuviana
Bolivia Bolivia

La Confederazione Perù-Bolivia fu una nazione confederata di breve durata del Sud America esistita tra il 1836 e il 1839. L'unico capo di Stato fu il maresciallo Protector Supremo Andrés de Santa Cruz.

La Confederazione era una libera unione tra gli stati di Perù (dopo questa unione diviso in Repubblica Nordperuviana e in Repubblica Sudperuviana) e la Bolivia. Fin dalla sua nascita la confederazione fu vista come una minaccia dai paesi vicini, e il sostegno della confederazione ai dissidenti cileni e argentini in esilio causò guerre con Argentina e Cile. La Confederazione crollò dopo essere stata sconfitta dalle forze cilene e dai dissidenti peruviani in quella che oggi è conosciuta come la Guerra della Confederazione.

Nel 2011, il presidente peruviano Ollanta Humala, durante una visita in Bolivia, ha parlato della possibilità che questa confederazione rinasca.