Confederazione dei Piedi Neri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Confederazione Blackfoot)
Bear Bull
Mehkskeme-Sukahs, capo Piedi Neri (a sinistra)

La Confederazione dei Piedi Neri o Niitsítapi (che significa il "Popolo Originale"; in Lingua Anishinaabe: Anishinaabeg e Quinnipiac: Eansketambawg) è il nome collettivo di tre tribù di Indiani d'America abitanti nell'Alberta e di una tribù di nativi americani in Montana, parlanti un unico idioma, la lingua Piedi Neri, di origine algonchina.

La Confederazione dei Piedi Neri è formata da: i Peigan del Nord (Aapátohsipikáni), i Piedi Neri o Piegan del Sud (Aamsskáápipikani), la Nazione Kainai (Káínaa: "Sangue"), e la Nazione Siksika ("Piede Nero") o più correttamente Siksikáwa ("popolo Piedi Neri"), a cui si aggiunse in seguito la tribù di lingua athapaskan dei Sarcee (o, più correttamente Tsuut'ina). I Peigan del Sud sono stanziati in Montana, mentre gli altri quattro gruppi abitano in Alberta. Assieme si autodefiniscono Niitsítapi (il "Popolo Originale"). Questi gruppi condividono una cultura unica, hanno trattati di mutua difesa e di libero matrimonio.

Storia e cultura[modifica | modifica wikitesto]

I Piedi Neri furono fieramente indipendenti e guerrieri molto capaci. Il loro territorio si estendeva dal fiume North Saskatchewan in quella che ora è chiamata Edmonton in Canada, fino al fiume Yellowstone nel Montana, e dalle Montagne Rocciose e fino al fiume Saskatchewan dopo Regina.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]