Concorso di magliette bagnate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una partecipante al concorso (che indossa una canottiera)

Il concorso di magliette bagnate è una competizione di bellezza/erotismo femminile le cui partecipanti indossano generalmente una T-shirt (bianca o con colori chiari) senza reggiseno. Sulle concorrenti viene versata acqua per generare una semi-trasparenza negli indumenti e mostrare sensualmente le forme. L'acqua utilizzata è a bassa temperatura, così da causare l'indurimento dei capezzoli e rendere il concorso più attraente per gli spettatori. Talvolta, le concorrenti si spogliano del già ridotto vestiario, mostrandosi in topless o completamente nude.

Pouring-water-for-wet-tshirt.jpg

Il concorso di magliette bagnate è una forma di striptease o di danza erotica. Lo scopo principale delle esibizioni è attrarre pubblico giocando sull'eccitazione sessuale. In alcune occasioni le concorrenti si denudano o si producono in movenze di ispirazione lesbica.

Analogamente, esiste la controparte maschile di tale competizione, in cui però al posto delle magliette si bagnano i boxer.

L'origine dei concorsi di magliette bagnate viene fatta risalire al film del 1977 The Deep (in italiano Abissi), in cui la protagonista, interpretata da Jacqueline Bisset, appare inizialmente con una T-shirt bianca bagnata, dopo aver nuotato in mare ed esser salita su una barca.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://web.archive.org/web/20070929024839/http://www.strangecelebrities.com/images/content/9116.jpg

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

erotismo Portale Erotismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di erotismo