Conclave del 2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Conclave del 2013
Sede vacante.svg
Papa Francesco
Papa Francesco
Durata Dal 12 al 13 marzo 2013
Luogo Cappella Sistina, Città del Vaticano
Partecipanti 115 (2 assenti)
Scrutini 5
Decano Angelo Sodano[1]
Primo cardinale elettore Giovanni Battista Re
Vice Decano Roger Etchegaray
Camerlengo Tarcisio Bertone
Protodiacono Jean-Louis Tauran
Segretario del conclave Lorenzo Baldisseri
Eletto Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
 

Il conclave del 2013 venne convocato a seguito della rinuncia all'ufficio di romano pontefice di papa Benedetto XVI, avvenuta il 28 febbraio dello stesso anno. Si svolse nella Cappella Sistina dal 12 al 13 marzo,[2] e, dopo cinque scrutini, venne eletto papa il cardinale Jorge Mario Bergoglio, arcivescovo di Buenos Aires, che assunse il nome di Francesco. L'elezione fu annunciata dal cardinale protodiacono Jean-Louis Tauran.[3]

Situazione generale[modifica | modifica sorgente]

Durante il concistoro ordinario per la canonizzazione dei martiri di Otranto, l'11 febbraio 2013, papa Benedetto XVI annunciò ai cardinali presenti di voler liberamente rinunciare al ministero petrino, a partire dal successivo 28 febbraio alle ore 20.00, a causa dell'età avanzata e delle forze non più adeguate all'esercizio del ministero stesso.[4][5]

Variazioni delle norme in materia di conclave[modifica | modifica sorgente]

La costituzione apostolica Universi Dominici Gregis,[6] emanata nel 1996 da papa Giovanni Paolo II, prevede, per il conclave, due scrutini la mattina e due al pomeriggio. Per l'elezione del pontefice sono necessari i voti di due terzi dei cardinali aventi diritto di voto, come previsto dal motu proprio De aliquibus mutationibus in normis de electione Romani Pontificis,[7] pubblicato nel 2007 da papa Benedetto XVI. Nel conclave del 2013, dunque, per l'elezione erano richieste 77 preferenze su 115 elettori.

Dopo 34 scrutini infruttuosi la costituzione apostolica del 1996 stabiliva che si tenesse un ballottaggio fra i due cardinali più votati nell'ultimo scrutinio, che perdevano il diritto di voto, e prevedeva che per l'elezione fosse sufficiente solo la metà dei voti più uno. Il motu proprio del 2007, invece, estese la regola dei due terzi dei voti anche per l'eventuale ballottaggio. Al termine delle votazioni gli appunti e le schede vengono bruciati. Se la sessione delle due votazioni mattutine ha esito negativo si ha la fumata nera alle ore 12, mentre se ha esito negativo la sessione delle due votazioni pomeridiane si ha fumata nera alle ore 19. L'esito positivo di uno qualsiasi degli scrutini di una sessione è seguito dalla fumata bianca e dal suono delle campane di San Pietro.

Inoltre papa Benedetto XVI, con il motu proprio Normas nonnullas del 25 febbraio 2013,[8] ribadì la norma secondo la quale, prima di iniziare il conclave, si debbano attendere per quindici giorni i cardinali assenti, conferendo però al collegio cardinalizio la nuova facoltà di anticipare la data di inizio del conclave se tutti i cardinali elettori sono presenti, come la facoltà di prorogarla fino ad un massimo di venti giorni per attendere gli eventuali assenti. Trascorsi venti giorni dall'inizio della sede vacante, però, tutti i cardinali elettori presenti sono tenuti ad iniziare le votazioni.

Nella stessa lettera apostolica venne stabilito che le persone non facenti parte del corpo dei cardinali elettori (con riferimento al segretario del collegio cardinalizio, al maestro delle celebrazioni liturgiche pontificie, agli otto cerimonieri, ai due religiosi addetti alla sagrestia pontificia e ad un ecclesiastico scelto dal cardinale decano o da chi ne fa le veci), qualora venissero a conoscenza degli atti dell'elezione e li rivelassero ad altri, violando il giuramento di segretezza, andrebbero incontro a scomunica latae sententiae, riservata alla sede apostolica. La norma precedente, invece, stabiliva una pena a discrezione del pontefice venturo. Si conferma inoltre l'abolizione delle modalità di elezione del pontefice per acclamazione o ispirazione, e per compromesso, prevedendo unicamente l'elezione per scrutinio.

Cardinali elettori presenti[modifica | modifica sorgente]

Cardinali elettori per provenienza:

██ Italia (28)

██ Europa (eccetto Italia) (32)

██ Africa (11)

██ Asia e Oceania (11)

██ America del Centro-Nord (20)

██ America del Sud (13)

Si trattò, al pari con quello del 2005, del conclave più numeroso della storia della Chiesa Cattolica per numero di cardinali elettori (117). Il numero dei non elettori, tuttavia, fu più alto (nel 2013 furono 90, mentre nel 2005 66).

L'ormai papa emerito Benedetto XVI non prese parte al conclave.[9]

Hanno diritto di voto in conclave i cardinali che non abbiano compiuto l'ottantesimo anno di età il giorno precedente l'inizio della sede vacante.[10] Pertanto il cardinale ucraino Ljubomyr Huzar non partecipò al conclave; invece vi partecipò il cardinale tedesco Walter Kasper, che compì ottant'anni il 5 marzo.

Segue l'elenco dei paesi con rappresentanti aventi diritto di voto, indicati per numero di elettori:

Elenco degli elettori[modifica | modifica sorgente]

Nome Paese Titolo Ruolo Nascita Concistoro
Thottunkal, Isaac CleemisIsaac Cleemis Thottunkal India India Cardinale presbitero di san Gregorio VII Arcivescovo maggiore di Trivandrum dei siro-malankaresi 15/06/1959 24/11/2012
Tagle, Luis AntonioLuis Antonio Tagle Filippine Filippine Cardinale presbitero di san Felice da Cantalice a Centocelle Arcivescovo di Manila 21/06/1957 24/11/2012
Woelki, Rainer MariaRainer Maria Woelki Germania Germania Cardinale presbitero di san Giovanni Maria Vianney Arcivescovo di Berlino 18/08/1956 18/02/2012
Marx, ReinhardReinhard Marx Germania Germania Cardinale presbitero di san Corbiniano Arcivescovo di Monaco e Frisinga 21/09/1953 20/11/2010
Eijk, Willem JacobusWillem Jacobus Eijk Paesi Bassi Paesi Bassi Cardinale presbitero di san Callisto Arcivescovo di Utrecht 22/06/1953 18/02/2012
ErdoPéter Erdő Ungheria Ungheria Cardinale presbitero di santa Balbina Arcivescovo di Strigonio-Budapest 25/06/1952 21/10/2003
Barbarin, PhilippePhilippe Barbarin Francia Francia Cardinale presbitero di Santissima Trinità al Monte Pincio Arcivescovo di Lione 17/10/1950 21/10/2003
Koch, KurtKurt Koch Svizzera Svizzera Cardinale diacono di Nostra Signora del Sacro Cuore Presidente del Pontificio consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani 15/03/1950 20/11/2010
Dolan, TimothyTimothy Dolan Stati Uniti Stati Uniti Cardinale presbitero di Nostra Signora di Guadalupe a Monte Mario Arcivescovo di New York 06/02/1950 18/02/2012
Nycz, KazimierzKazimierz Nycz Polonia Polonia Cardinale presbitero dei santi Silvestro e Martino ai Monti Arcivescovo di Varsavia 01/02/1950 20/11/2010
Harvey, James MichaelJames Michael Harvey Stati Uniti Stati Uniti Cardinale diacono di san Pio V a Villa Carpegna Arciprete della basilica di San Paolo fuori le mura 20/10/1949 24/11/2012
Scherer, Odilo PedroOdilo Pedro Scherer Brasile Brasile Cardinale presbitero di sant'Andrea al Quirinale Arcivescovo di San Paolo 21/09/1949 24/11/2007
DiNardo, Daniel NicholasDaniel Nicholas DiNardo Stati Uniti Stati Uniti Cardinale presbitero di sant'Eusebio Arcivescovo di Galveston-Houston 23/05/1949 24/11/2007
Bozanic, JosipJosip Bozanic Croazia Croazia Cardinale presbitero di san Girolamo dei Croati Arcivescovo di Zagabria 20/03/1949 21/10/2003
Robles Ortega, José FranciscoJosé Francisco Robles Ortega Messico Messico Cardinale presbitero di santa Maria della Presentazione Arcivescovo di Guadalajara 02/03/1949 24/11/2007
Turkson, PeterPeter Turkson Ghana Ghana Cardinale presbitero di san Liborio Presidente del Pontificio consiglio della giustizia e della pace 11/10/1948 21/10/2003
Burke, Raymond LeoRaymond Leo Burke Stati Uniti Stati Uniti Cardinale diacono di sant'Agata dei Goti Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica 30/06/1948 20/11/2010
Patabendige Don, Albert Malcolm RanjithAlbert Malcolm Ranjith Patabendige Don Sri Lanka Sri Lanka Cardinale presbitero di san Lorenzo in Lucina Arcivescovo di Colombo 15/11/1947 20/11/2010
Braz de Aviz, JoãoJoão Braz de Aviz Brasile Brasile Cardinale diacono di sant'Elena fuori Porta Prenestina Prefetto della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica 24/04/1947 18/02/2012
Betori, GiuseppeGiuseppe Betori Italia Italia Cardinale presbitero di san Marcello Arcivescovo di Firenze 25/02/1947 18/02/2012
Collins, Thomas ChristopherThomas Christopher Collins Canada Canada Cardinale presbitero di san Patrizio Arcivescovo di Toronto 16/01/1947 18/02/2012
Filoni, FernandoFernando Filoni Italia Italia Cardinale diacono di Nostra Signora di Coromoto in san Giovanni di Dio Prefetto della Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli 15/04/1946 18/02/2012
Canizares LloveraAntonio Cañizares Llovera Spagna Spagna Cardinale presbitero di san Pancrazio fuori le mura Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti
10/10/1945 24/03/2006
Puljic, VinkoVinko Puljic Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Cardinale presbitero di santa Chiara a Vigna Clara Arcivescovo di Sarajevo 08/09/1945 26/11/1994
RylkoStanislaw Rylko Polonia Polonia Cardinale diacono di Sacro Cuore di Cristo Re Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici 04/07/1945 24/11/2007
Sarah, RobertRobert Sarah Guinea Guinea Cardinale diacono di san Giovanni Bosco in via Tuscolana Presidente del Pontificio consiglio "Cor Unum" 15/06/1945 20/11/2010
Alencherry, GeorgeGeorge Alencherry India India Cardinale presbitero di san Bernardo alle Terme Diocleziane Arcivescovo Maggiore di Ernakulam-Angamaly 19/04/1945 18/02/2012
SchoenbornChristoph Schönborn Austria Austria Cardinale presbitero di Gesù Divin Lavoratore Arcivescovo di Vienna 22/01/1945 21/02/1998
Gracias, OswaldOswald Gracias India India Cardinale presbitero di san Paolo della Croce a Corviale Arcivescovo di Bombay 24/12/1944 24/11/2007
Ricard, Jean-PierreJean-Pierre Ricard Francia Francia Cardinale presbitero di sant'Agostino Arcivescovo di Bordeaux 26/09/1944 24/03/2006
Piacenza, MauroMauro Piacenza Italia Italia Cardinale diacono di san Paolo alle Tre Fontane Prefetto della Congregazione per il Clero 15/09/1944 20/11/2010
Pengo, PolycarpPolycarp Pengo Tanzania Tanzania Cardinale presbitero di Nostra Signora de La Salette Arcivescovo di Dar-es-Salaam 05/08/1944 21/02/1998
O'Malley, Sean PatrickSean Patrick O'Malley Stati Uniti Stati Uniti Cardinale presbitero di santa Maria della Vittoria Arcivescovo di Boston 29/06/1944 24/03/2006
Ouellet, MarcMarc Ouellet Canada Canada Cardinale presbitero di santa Maria in Traspontina Prefetto della Congregazione per i Vescovi 08/06/1944 21/10/2003
Onaiyekan, John OlorunfemiJohn Olorunfemi Onaiyekan Nigeria Nigeria Cardinale presbitero di san Saturnino Arcivescovo di Abuja 29/01/1944 24/11/2012
Njue, JohnJohn Njue Kenya Kenya Cardinale presbitero di Preziosissimo Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo Arcivescovo di Nairobi 31/12/1944 24/11/2007
Cipriani Thorne, Juan LuisJuan Luis Cipriani Thorne Perù Perù Cardinale presbitero di san Camillo de Lellis Arcivescovo di Lima 28/12/1943 21/02/2001
Sandri, LeonardoLeonardo Sandri Argentina Argentina Cardinale diacono di santi Biagio e Carlo ai Catinari Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali 18/11/1943 24/11/2007
Comastri, AngeloAngelo Comastri Italia Italia Cardinale diacono di san Salvatore in Lauro Arciprete della basilica di San Pietro in Vaticano 17/09/1943 24/11/2007
Versaldi, GiuseppeGiuseppe Versaldi Italia Italia Cardinale diacono di Sacro Cuore di Gesù a Castro Pretorio Presidente della Prefettura degli Affari Economici della Santa Sede 30/07/1943 18/02/2012
Sepe, CrescenzioCrescenzio Sepe Italia Italia Cardinale presbitero pro illa vice di Dio Padre Misericordioso Arcivescovo di Napoli 02/06/1943 21/02/2001
Duka, DominikDominik Duka Rep. Ceca Rep. Ceca Cardinale presbitero dei santi Marcellino e Pietro Arcivescovo di Praga 26/04/1943 18/02/2012
Tauran, Jean-LouisJean-Louis Tauran Francia Francia Cardinale diacono di sant'Apollinare alle Terme Neroniane-Alessandrine Presidente del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso 05/04/1943 21/10/2003
Calcagno, DomenicoDomenico Calcagno Italia Italia Cardinale presbitero dell'Annunciazione della Beata Vergine Maria a Via Ardeatina Presidente dell'Amministrazione del patrimonio della Sede Apostolica 03/02/1943 18/02/2012
Bagnasco, AngeloAngelo Bagnasco Italia Italia Cardinale presbitero della Gran Madre di Dio Arcivescovo di Genova 14/01/1943 24/11/2007
Maradiaga, Óscar RodríguezÓscar Rodríguez Maradiaga Honduras Honduras Cardinale presbitero di santa Maria della Speranza Arcivescovo di Tegucigalpa 29/12/1942 21/02/2001
Vingt-Trois, AndréAndré Vingt-Trois Francia Francia Cardinale presbitero di san Luigi dei Francesi Arcivescovo di Parigi 07/11/1942 24/11/2007
Ravasi, GianfrancoGianfranco Ravasi Italia Italia Cardinale diacono di san Giorgio in Velabro Presidente del Pontificio consiglio della cultura 18/10/1942 20/11/2010
Bertello, GiuseppeGiuseppe Bertello Italia Italia Cardinale diacono dei santi Vito, Modesto e Crescenzia Presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano 01/10/1942 18/02/2012
Salazar GomezRubén Salazar Gómez Colombia Colombia Cardinale presbitero di san Gerardo Maiella Arcivescovo di Bogotá 22/09/1942 24/11/2012
Urosa Savino, Jorge LiberatoJorge Liberato Urosa Savino Venezuela Venezuela Cardinale presbitero di santa Maria ai Monti Arcivescovo di Caracas 28/08/1942 24/03/2006
Rivera Carrera, NorbertoNorberto Rivera Carrera Messico Messico Cardinale presbitero di san Francesco d'Assisi a Ripa Grande Arcivescovo di Città del Messico 06/06/1942 21/02/1998
Scola, AngeloAngelo Scola Italia Italia Cardinale presbitero dei santi XII Apostoli Arcivescovo di Milano 07/11/1941 21/10/2003
Pell, GeorgeGeorge Pell Australia Australia Cardinale presbitero di santa Maria Domenica Mazzarello Arcivescovo di Sydney 08/06/1941 21/10/2003
Napier, Wilfrid FoxWilfrid Fox Napier Sudafrica Sudafrica Cardinale presbitero di san Francesco d'Assisi ad Acillia Arcivescovo di Durban 08/03/1941 21/02/2001
Zubeir Wako, GabrielGabriel Zubeir Wako Sudan Sudan Cardinale presbitero di sant'Atanasio a via Tiburtina Arcivescovo di Khartoum 27/02/1941 21/10/2003
Wuerl, Donald WilliamDonald William Wuerl Stati Uniti Stati Uniti Cardinale presbitero di san Pietro in Vincoli Arcivescovo di Washington 12/11/1940 20/11/2010
Vallini, AgostinoAgostino Vallini Italia Italia Cardinale presbitero pro illa vice di san Pier Damiani ai Monti di San Paolo Cardinale vicario di Roma 17/10/1940 24/03/2006
RaiBéchara Boutros Raï Libano Libano Cardinale vescovo[11] Patriarca di Antiochia dei Maroniti 25/02/1940 24/11/2012
Toppo, Telesphore PlacidusTelesphore Placidus Toppo India India Cardinale presbitero del Sacro Cuore di Gesù agonizzante a Vitinia Arcivescovo di Ranchi 15/10/1939 21/10/2003
Grocholewski, ZenonZenon Grocholewski Polonia Polonia Cardinale presbitero di san Nicola in Carcere Prefetto della Congregazione per l'Educazione Cattolica 11/10/1939 21/02/2001
Monsengwo Pasinya, LaurentLaurent Monsengwo Pasinya RD del Congo RD del Congo Cardinale presbitero di santa Maria "Regina Pacis" in Ostia mare Arcivescovo di Kinshasa 07/10/1939 20/11/2010
Brady, Seán BaptistSeán Baptist Brady Irlanda Irlanda Cardinale presbitero dei santi Quirico e Giulitta Arcivescovo di Armagh 16/08/1939 24/11/2007
Tong Hon, JohnJohn Tong Hon Cina Cina Cardinale presbitero di Regina Apostolorum Vescovo di Hong Kong 31/07/1939 18/02/2012
Dziwisz, StanislasStanislas Dziwisz Polonia Polonia Cardinale presbitero di santa Maria del Popolo Arcivescovo di Cracovia 27/04/1939 24/03/2006
O'Brien, Edwin FrederickEdwin Frederick O'Brien Stati Uniti Stati Uniti Cardinale diacono di san Sebastiano al Palatino Gran Maestro dell'Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme 08/04/1939 18/02/2012
Amato, AngeloAngelo Amato Italia Italia Cardinale diacono di santa Maria in Aquiro Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi 08/06/1938 20/11/2010
Caffarra, CarloCarlo Caffarra Italia Italia Cardinale presbitero di san Giovanni Battista dei Fiorentini Arcivescovo di Bologna 01/06/1938 24/03/2006
Monteiro de Castro, ManuelManuel Monteiro de Castro Portogallo Portogallo Cardinale diacono di san Domenico di Guzmán Penitenziere maggiore 29/03/1938 18/02/2012
Coccopalmerio, FrancescoFrancesco Coccopalmerio Italia Italia Cardinale diacono di san Giuseppe dei Falegnami Presidente del Pontificio consiglio per i testi legislativi 06/03/1938 18/02/2012
Romeo, PaoloPaolo Romeo Italia Italia Cardinale presbitero pro illa vice di santa Maria Odigitria dei Siciliani Arcivescovo di Palermo 20/02/1938 20/11/2010
Vegliò, Antonio MariaAntonio Maria Vegliò Italia Italia Cardinale diacono di san Cesareo in Palatio Presidente del Pontificio consiglio della pastorale per i migranti e gli itineranti 03/02/1938 18/02/2012
Sistach, Lluís MartinezLluís Martinez Sistach Spagna Spagna Cardinale presbitero di san Sebastiano alle Catacombe Arcivescovo di Barcellona 29/04/1937 24/11/2007
Nicora, AttilioAttilio Nicora Italia Italia Cardinale diacono di san Filippo Neri in Eurosia Presidente dell'Autorità di Informazione Finanziaria 16/03/1937 21/10/2003
Damasceno Assis, RaymundoRaymundo Damasceno Assis Brasile Brasile Cardinale presbitero dell'Immacolata al Tiburtino Arcivescovo di Aparecida 15/02/1937 20/11/2010
Backis, Audrys JuozasAudrys Juozas Backis Lituania Lituania Cardinale presbitero della Nativita di Nostro Signore Gesù Cristo in Via Gallia Arcivescovo di Vilnius 01/02/1937 21/02/2001
George Francis EugeneFrancis George Stati Uniti Stati Uniti Cardinale presbitero di san Bartolomeo all'Isola Arcivescovo di Chicago 16/01/1937 21/02/1998
Bergoglio, Jorge MarioJorge Mario Bergoglio Argentina Argentina Cardinale presbitero di san Roberto Bellarmino Arcivescovo di Buenos Aires 17/12/1936 21/02/2001
Sarr, Théodore-AdrienThéodore-Adrien Sarr Senegal Senegal Cardinale presbitero di santa Lucia a Piazza d'Armi Arcivescovo di Dakar 28/11/1936 24/11/2007
Antonelli, EnnioEnnio Antonelli Italia Italia Cardinale presbitero di sant'Andrea delle Fratte Presidente del Pontificio consiglio per la famiglia 18/11/1936 21/10/2003
Lopez RodríguezNicolás de Jesús López Rodríguez Rep. Dominicana Rep. Dominicana Cardinale presbitero di san Pio X alla Balduina Arcivescovo di Santo Domingo 31/10/1936 28/06/1991
Ortega y Alamino, Jaime LucasJaime Lucas Ortega y Alamino Cuba Cuba Cardinale presbitero dei santi Aquila e Priscilla Arcivescovo di San Cristóbal de la Habana 18/10/1936 26/11/1994
Rouco Varela, Antonio MaríaAntonio María Rouco Varela Spagna Spagna Cardinale presbitero di san Lorenzo in Damaso Arcivescovo di Madrid 24/08/1936 21/02/1998
Turcotte, Jean-ClaudeJean-Claude Turcotte Canada Canada Cardinale presbitero di Nostra Signora del Santissimo Sacramento e Santi Martiri Canadesi Arcivescovo di Montréal 26/06/1936 26/11/1994
Okogie, Anthony OlubunmiAnthony Olubunmi Okogie Nigeria Nigeria Cardinale presbitero della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo a Mostacciano Arcivescovo di Lagos 16/06/1936 21/10/2003
Levada, William JosephWilliam Joseph Levada Stati Uniti Stati Uniti Cardinale diacono di santa Maria in Domnica Prefetto emerito della Congregazione per la Dottrina della Fede 15/06/1936 24/03/2006
Lehmann, KarlKarl Lehmann Germania Germania Cardinale presbitero di san Leone I Vescovo di Magonza 16/05/1936 21/02/2001
Dias, IvanIvan Dias India India Cardinale presbitero dello Spirito Santo alla Ferratella Prefetto emerito della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli 14/04/1936 21/02/2001
Terrazas Sandoval, JulioJulio Terrazas Sandoval Bolivia Bolivia Cardinale presbitero di san Giovanni Battista de' Rossi Arcivescovo di Santa Cruz de la Sierra 07/03/1936 21/02/2001
Mahony, Roger MichaelRoger Michael Mahony Stati Uniti Stati Uniti Cardinale presbitero dei santi Quattro Coronati Arcivescovo emerito di Los Angeles 27/02/1936 28/06/1991
Policarpo, José da CruzJosé da Cruz Policarpo Portogallo Portogallo Cardinale presbitero di sant'Antonio in Campo Marzio Patriarca di Lisbona 26/02/1936 21/02/2001
Abril y Castelló, SantosSantos Abril y Castelló Spagna Spagna Cardinale diacono di san Ponziano Arciprete della basilica di Santa Maria Maggiore 21/09/1935 18/02/2012
De Paolis VelasioVelasio De Paolis Italia Italia Cardinale diacono di Gesù Buon Pastore alla Montagnola Presidente emerito della Prefettura degli Affari Economici della Santa Sede 19/09/1935 20/11/2010
Rigali, Justin FrancisJustin Francis Rigali Stati Uniti Stati Uniti Cardinale presbitero di santa Prisca Arcivescovo emerito di Filadelfia 19/04/1935 21/10/2003
Naguib, AntoniosAntonios Naguib Egitto Egitto Cardinale vescovo[11] Patriarca di Alessandria dei Copti 07/03/1935 20/11/2010
Lajolo, GiovanniGiovanni Lajolo Italia Italia Cardinale diacono di santa Maria Liberatrice a Monte Testaccio Presidente emerito del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano 03/01/1935 24/11/2007
Bertone, TarcisioTarcisio Bertone Italia Italia Cardinale vescovo di Frascati Cardinale segretario di Stato 02/12/1934 21/10/2003
RodeFranc Rodé Slovenia Slovenia Cardinale diacono di san Francesco Saverio alla Garbatella Prefetto emerito della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica 23/09/1934 24/03/2006
Cordes, Paul JosefPaul Josef Cordes Germania Germania Cardinale diacono di san Lorenzo in Piscibus Presidente emerito del Pontificio Consiglio "Cor Unum" 05/09/1934 24/11/2007
Sardi, PaoloPaolo Sardi Italia Italia Cardinale diacono di santa Maria Ausiliatrice in via Tuscolana Patrono del Sovrano Militare Ordine di Malta 01/09/1934 20/11/2010
Amigo Vallejo, CarlosCarlos Amigo Vallejo Spagna Spagna Cardinale presbitero di santa Maria in Montserrato degli Spagnoli Arcivescovo emerito di Siviglia 23/08/1934 21/10/2003
Hummes, CláudioCláudio Hummes Brasile Brasile Cardinale presbitero di sant'Antonio da Padova in Via Merulana Prefetto emerito della Congregazione per il Clero 08/08/1934 21/02/2001
Monterisi, FrancescoFrancesco Monterisi Italia Italia Cardinale diacono di san Paolo alla Regola Arciprete emerito della basilica di San Paolo fuori le mura 28/05/1934 20/11/2010
Tettamanzi, DionigiDionigi Tettamanzi Italia Italia Cardinale presbitero dei santi Ambrogio e Carlo Arcivescovo emerito di Milano; amministratore apostolico della diocesi di Vigevano[12] 14/03/1934 21/02/1998
Pham Minh Mân, Jean-BaptisteJean-Baptiste Pham Minh Mân Vietnam Vietnam Cardinale presbitero di san Giustino Arcivescovo di Hô Chí Minh 05/03/1934 21/10/2003
Re, Giovanni BattistaGiovanni Battista Re Italia Italia Cardinale vescovo di Sabina-Poggio Mirteto Prefetto emerito della Congregazione per i Vescovi 30/01/1934 21/02/2001
Vela Chiriboga, Raúl EduardoRaúl Eduardo Vela Chiriboga Ecuador Ecuador Cardinale presbitero di santa Maria in Via Arcivescovo emerito di Quito 01/01/1934 20/11/2010
Meisner, JoachimJoachim Meisner Germania Germania Cardinale presbitero di santa Pudenziana Arcivescovo di Colonia 25/12/1933 02/02/1983
Majella Agnelo, GeraldoGeraldo Majella Agnelo Brasile Brasile Cardinale presbitero di san Gregorio Magno alla Magliana Nuova Arcivescovo emerito di San Salvador di Bahia 19/10/1933 21/02/2001
Farina, RaffaeleRaffaele Farina Italia Italia Cardinale diacono di san Giovanni della Pigna Archivista e Bibliotecario emerito di Santa Romana Chiesa 24/09/1933 24/11/2007
Errazuriz OssaFrancisco Javier Errázuriz Ossa Cile Cile Cardinale presbitero di santa Maria della Pace Arcivescovo emerito di Santiago del Cile 05/09/1933 21/02/2001
Danneels, GodfriedGodfried Danneels Belgio Belgio Cardinale presbitero di sant'Anastasia Arcivescovo emerito di Malines-Bruxelles 04/06/1933 02/02/1983
Sandoval IniguezJuan Sandoval Íñiguez Messico Messico Cardinale presbitero di Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo Martire in Via Aurelia Arcivescovo emerito di Guadalajara 28/03/1933 26/11/1994
Poletto, SeverinoSeverino Poletto Italia Italia Cardinale presbitero di san Giuseppe in Via Trionfale Arcivescovo emerito di Torino 18/03/1933 21/02/2001
Kasper, WalterWalter Kasper Germania Germania Cardinale presbitero di Ognissanti in Via Appia Nuova Presidente emerito del Pontificio consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani 05/03/1933 21/02/2001

Cardinali elettori assenti[modifica | modifica sorgente]

Dei 117 cardinali elettori parteciparono effettivamente al conclave solo in 115, poiché erano assenti l'arcivescovo emerito di Giacarta Julius Riyadi Darmaatmadja e l'arcivescovo emerito di Saint Andrews ed Edimburgo Keith Michael Patrick O'Brien:[13] il primo non partecipò per motivi di salute, mentre il secondo «per evitare di attirare l'attenzione dei media», in quanto accusato di comportamenti inappropriati verso alcuni religiosi.[14]

Preparazione e apertura del conclave[modifica | modifica sorgente]

Le prime due congregazioni generali del collegio cardinalizio in preparazione del conclave, convocate il 1º marzo dal decano Angelo Sodano, si svolsero il successivo 4 marzo alle 09:30 e alle 17:00 nell'Aula del Sinodo, presso l'Aula Paolo VI.[15] La terza congregazione generale si svolse il 5 marzo alle 09:30.[16] Durante le congregazioni, fra le altre cose, i cardinali prestarono il giuramento di segretezza, elessero a sorteggio i tre assistenti del camerlengo e decisero di inviare un messaggio di gratitudine al pontefice emerito.[17]

Alle 13:00 del 5 marzo la Cappella Sistina venne chiusa ai visitatori per poter effettuare i lavori necessari allo svolgimento del conclave.[18] La ditta Gammarelli, sartoria per ecclesiastici attiva dal XVIII secolo, realizzò per il futuro papa tre abiti talari bianchi di tre diverse misure, la fascia, la mozzetta in velluto rosso bordata di ermellino, lo zucchetto bianco e le scarpe rosse.[19] La quarta congregazione generale si tenne il 6 marzo alle 09:30, seguita, alle 17:00 dello stesso giorno, da un momento di preghiera nella basilica di San Pietro.[18] La quinta e la sesta congregazione generale si svolsero il 7 marzo, rispettivamente alle 09:30 ed alle 17:00.[20]

La settima e l'ottava congregazione generale si tennero l'8 marzo alle 09:30 e alle 17:00.[21] Durante quest'ultima riunione i cardinali scelsero la data di martedì 12 marzo per l'inizio del conclave.[22] La nona congregazione generale si svolse alle 09:30 del 9 marzo. L'11 marzo, alle 09:30, si tenne la decima ed ultima congregazione generale.[23] Alle 17:30 dello stesso giorno, nella Cappella Paolina, ebbe luogo il giuramento degli addetti al conclave (il segretario del collegio cardinalizio Lorenzo Baldisseri, il maestro delle cerimonie Guido Marini, altri cerimonieri, i religiosi addetti alla sacrestia, medici e infermieri, il personale per il servizio mensa, pulizie e servizi tecnici, eccetera).[24]

Alle 10:00 del 12 marzo, nella basilica di San Pietro, venne celebrata la messa pro eligendo Romano Pontifice, che diede inizio ai riti del conclave. Presiedette la liturgia, concelebrata da tutti i cardinali, il decano Angelo Sodano.[25] Alle 16:30 iniziò la processione dei porporati, che, dalla cappella Paolina, si recò alla cappella Sistina.[26] Dopo il canto del Veni Creator Spiritus e dopo aver pronunciato il solenne giuramento di fedeltà al segreto del conclave, il maestro delle celebrazioni liturgiche pontificie Guido Marini pronunciò la tradizionale formula extra omnes, invitando tutti gli estranei a lasciare la Sistina, le cui porte si chiusero alle 17:33.[27]

Gli scrutini[modifica | modifica sorgente]

La prima apparizione del nuovo Papa.

Dopo una breve meditazione tenuta dal cardinale Prosper Grech ebbe luogo la prima votazione, che non era scontato avvenisse in giornata.[28] Il primo scrutinio diede esito negativo, con fumata nera alle 19:41.[27] Il secondo e il terzo scrutinio, la mattina del 13 marzo, diedero esito negativo, con fumata nera alle 11:38.[27] Dopo la pausa per il pranzo si tenne, nel primo pomeriggio, il quarto scrutinio che diede esito negativo.

Alle 19:06 del 13 marzo,[27] dopo il quinto scrutinio, dal comignolo della Sistina si levò la fumata bianca. Poco più di un'ora dopo, alle 20:12, il cardinale protodiacono Jean-Louis Tauran, con la tradizionale locuzione Habemus Papam, annunciò l'elezione di Jorge Mario Bergoglio, che scelse il nome di Francesco.

Alle 20:24 la Conferenza Episcopale Italiana, in una e-mail ufficiale inviata ai giornalisti accreditati, commettendo una gaffe espresse «i sentimenti dell'intera Chiesa italiana nell'accogliere la notizia dell'elezione del Card. Angelo Scola a Successore di Pietro».[29] La nota allegata all'e-mail, a firma del segretario generale Mariano Crociata, riportava invece correttamente il nome del cardinale Bergoglio.[30]

Ipotesi sulle votazioni[modifica | modifica sorgente]

Secondo una ricostruzione del vaticanista Salvatore Izzo,[31] ripresa anche da Giacomo Galeazzi,[32] Bergoglio sarebbe stato il cardinale più votato fin dal primo scrutinio. Secondo il vaticanista Paolo Rodari, invece, al primo scrutinio il favorito sarebbe stato Angelo Scola con circa 35 voti, seguito da Bergoglio con 20 voti e da Marc Ouellet con 15.[33] Anche il vaticanista Andrés Beltramo Álvarez sostiene che, la sera del 12 marzo, il cardinale più votato non sarebbe stato Bergoglio.[34]

Il cardinale Angelo Scola.

Sempre secondo le indiscrezioni di Rodari, Scola sarebbe stato il candidato più votato fino al terzo scrutinio, sostenuto dal continuo appoggio, fra gli altri, dei cardinali Angelo Bagnasco, Carlo Caffarra e Christoph Schönborn.[35] Secondo Sergio Rame, Scola avrebbe raggiunto, al termine del terzo scrutinio, una cinquantina di voti.[36]

La candidatura di Scola, tuttavia, sarebbe stata stroncata il 13 marzo fra il terzo e il quarto scrutinio, durante la pausa per il pranzo presso la Domus Sanctae Marthae, dai cardinali della curia romana e da quelli nord-americani: i primi «per antiche invidie e rivalità»[32] contro l'arcivescovo di Milano, mentre i secondi per via della sua vecchia vicinanza a Comunione e Liberazione, condizione che aveva suscitato alcune perplessità fra i porporati statunitensi.[36]

Dopo il ritiro di Scola, sempre secondo Rodari, Bergoglio avrebbe sfiorato l'elezione al quarto scrutinio.[37] Secondo una ricostruzione di Marco Tosatti, la candidatura di Bergoglio sarebbe stata proposta da Cláudio Hummes, Santos Abril y Castelló, Giovanni Battista Re e da tutti i cardinali esplicitamente contrari all'elezione di Scola. Inoltre, sarebbe stata attivamente sostenuta, durante il conclave, dai cardinali Óscar Rodríguez Maradiaga, Walter Kasper, Godfried Danneels, Lluís Martínez Sistach, Carlos Amigo Vallejo, José da Cruz Policarpo, Tarcisio Bertone e dai porporati americani.[38]

La vaticanista argentina Elisabetta Piqué, nel libro Francesco. Vita e rivoluzione, sostiene che la quinta votazione sarebbe stata annullata: i cardinali addetti alla conta delle schede, prima di procedere allo spoglio, si sarebbero infatti accorti della presenza di 116 voti a fronte di 115 votanti.[39] L'annullamento della votazione è riportato anche dal vaticanista Andrea Tornielli.[40] All'annullamento della quinta votazione sarebbe immediatamente seguita la sesta con il relativo scrutinio nella quale Bergoglio sarebbe stato eletto, secondo alcuni con quasi 90 voti,[41] secondo altri con 90-100 voti.[42][37]
Secondo Andrea Tornielli, come primo gesto dopo l'elezione Bergoglio si sarebbe diretto verso Scola per abbracciarlo.[40]

Fra i cardinali che ricevettero voti, secondo Salvatore Izzo, ci furono anche Angelo Bagnasco, Francesco Coccopalmerio, Sean Patrick O'Malley, Timothy Dolan, Marc Ouellet, Peter Turkson, Óscar Andrés Rodríguez Maradiaga e Christoph Schönborn.[31] Secondo Maria Antonietta Calabrò l'elezione di Bergoglio sarebbe stata frutto di un accordo fra i cardinali della curia romana (il decano Angelo Sodano, anche se non elettore, Giovanni Battista Re, Tarcisio Bertone) e i cardinali americani[42][43] per contrastare la candidatura di Scola.[36]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Angelo Sodano, decano del collegio cardinalizio, non partecipò al conclave avendo superato il limite degli ottant'anni stabilito dalla costituzione apostolica Universi Dominici Gregis.
  2. ^ Conclave al via martedì 12 marzo. URL consultato l'8 marzo 2013.
  3. ^ «Habemus Papam», il prossimo papa sarà annunciato dal cardinale Tauran. URL consultato il 6 marzo 2013.
  4. ^ Concistoro Ordinario Pubblico - Declaratio del Santo Padre Benedetto XVI sulla Sua Rinuncia al Ministero di Vescovo di Roma, Successore di San Pietro, 11.02.2013, Bollettino Sala Stampa della Santa Sede, 11 febbraio 2013. URL consultato l'11 febbraio 2013.
  5. ^ Benedetto XVI annuncia la sua rinuncia al ministero petrino, radiovaticana.va, 11 febbraio 2013. URL consultato l'11 febbraio 2013.
  6. ^ Testo integrale della Universi Dominici Gregis. URL consultato il 2 marzo 2013.
  7. ^ Testo integrale della De aliquibus mutationibus. URL consultato il 2 marzo 2013.
  8. ^ Testo integrale della Normas nonnullas. URL consultato il 2 marzo 2013.
  9. ^ Papa: non parteciperà a nuovo conclave. URL consultato il 30 marzo 2013.
  10. ^ Il limite di età di ottant'anni, superato il quale i cardinali perdono il diritto di eleggere il papa, fu introdotto da Paolo VI con il motu proprio Ingravescentem Aetatem (II, 2) del 21 novembre 1970, entrato in vigore il 1º gennaio 1971. La regola fu confermata dallo stesso Paolo VI con la costituzione apostolica Romano Pontifici Eligendo (II, I, 33) del 1º ottobre 1975 e da Giovanni Paolo II con la costituzione apostolica Universi Dominici Gregis ( II, I, 33) del 22 febbraio 1996, modificando però la data di riferimento per il compimento degli ottant'anni dal «momento di ingresso in conclave», previsto da Paolo VI, all'attuale «prima del giorno della morte del Sommo Pontefice o del giorno in cui la Sede Apostolica resti vacante».
  11. ^ a b Papa Paolo VI, con il motu proprio Ad purpuratorum Patrum Collegium, pubblicato l'11 febbraio 1965, stabilì che i patriarchi orientali assunti nel collegio cardinalizio «mantenendo la loro sede Patriarcale, non saranno insigniti del titolo di alcuna diocesi suburbicaria e nemmeno faranno parte del clero dell'Urbe». I patriarchi cardinali sono annoverati all'ordine dei cardinali vescovi, e, nella gerarchia, occupano un posto singolare: mantengono infatti la loro sede patriarcale e non viene assegnata loro alcuna sede suburbicaria.
  12. ^ Comunicato stampa: nuovo amministratore apostolico. URL consultato in data 2 marzo 2013.
  13. ^ Conclave, mancano solo 12 cardinali. "Sara' un Papa giovane". URL consultato l'8 marzo 2013.
  14. ^ O'Brien, in un primo tempo, contestò le accuse, definendole «anonime e non specifiche» (Cardinal Keith O'Brien resigns as Archbishop, URL consultato in data 2 marzo 2013). Successivamente ammise la sua colpevolezza, scusandosi pubblicamente ( Statement from Cardinal O'Brien. URL consultato il 4 marzo 2013.).
  15. ^ Conclave, cardinali in Vaticano, via alle Congregazioni generali. URL consultato il 4 marzo 2013.
  16. ^ Papa: terminata la terza Congregazione dei cardinali pre-conclave. URL consultato il 5 marzo 2013.
  17. ^ Il giuramento di segretezza dei cardinali. URL consultato il 4 marzo 2013.
  18. ^ a b Continua l'attesa per la data del Conclave. URL consultato il 6 marzo 2013.
  19. ^ Papa: pronta veste, esposta in vetrina sartoria Gammarelli a Roma. URL consultato il 9 marzo 2013.
  20. ^ Quinta Congregazione: nessuna data su inizio Conclave. P. Lombardi su fonti anonime: assumersi responsabilità. URL consultato il 7 marzo 2013.
  21. ^ Vaticano, padre Lombardi: "Oggi la votazione sulla data d'inizio del Conclave". URL consultato l'8 marzo 2013.
  22. ^ Conclave inizia il 12 marzo. URL consultato l'8 marzo 2013.
  23. ^ I cardinali concludono le Congregazioni generali. Briefing di padre Lombardi. URL consultato l'11 marzo 2013.
  24. ^ Briefing sulla decima e ultima congregazione generale del collegio cardinalizio e sugli appuntamenti dei prossimi giorni, 11.03.2013. URL consultato l'11 marzo 2013.
  25. ^ Santa Messa "Pro Eligendo Romano Pontifice, 12 marzo 2013. URL consultato il 12 marzo 2013.
  26. ^ L'ingresso in conclave ed il giuramento dei cardinali elettori, 12 marzo 2013. URL consultato il 12 marzo 2013.
  27. ^ a b c d Sala stampa vaticana: Le giornate del conclave. URL consultato il 13 marzo 2013.
  28. ^ "Extra omnes" in Cappella Sistina, al via il Conclave. URL consultato il 12 marzo 2013.
  29. ^ Papa Francesco, la Cei nel primo comunicato: "Auguri al pontefice Scola". URL consultato il 18 marzo 2013.
  30. ^ La gaffe della Cei, colpa del copia-incolla. URL consultato il 18 novembre 2013.
  31. ^ a b I voti del Conclave. URL consultato il 23 marzo 2013.
  32. ^ a b Scola tradito dagli italiani fin dalla prima votazione. URL consultato il 23 marzo 2013.
  33. ^ Conclave, Bergoglio partì dietro Scola: così andò la rimonta. URL consultato il 24 marzo 2013.
  34. ^ Tutti i segreti del Conclave con Bergoglio Papa svelati da un libro. URL consultato il 17 novembre 2013.
  35. ^ Bergoglio partì secondo alle spalle di Scola. Poi la rimonta e il plebiscito: quasi 100 voti. URL consultato il 26 marzo 2013.
  36. ^ a b c Il retroscena del Conclave: il passo indetro di Scola come Bergoglio nel 2005. URL consultato il 17 maggio 2013.
  37. ^ a b Papa, in conclave un plebiscito: quasi cento voti. URL consultato il 24 marzo 2013.
  38. ^ Operazione Bergoglio, retroscena. URL consultato il 12 marzo 2014.
  39. ^ Bergoglio eletto alla sesta votazione. URL consultato il 17 novembre 2013.
  40. ^ a b Il conclave di Bergoglio. URL consultato il 15 marzo 2014.
  41. ^ «Attento Bergoglio, tocca a te diventare Papa». URL consultato il 16 novembre 2013.
  42. ^ a b Bergoglio, l'accordo che ha portato oltre 90 voti. URL consultato il 23 marzo 2013.
  43. ^ Papa Francesco eletto grazie a un accordo tra Sodano, Bertone e americani. URL consultato il 23 marzo 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]