Conclave del 1655

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Conclave del 1655
Sede vacante.svg
Papa Alessandro VII
Papa Alessandro VII
Durata Dal 18 gennaio al 7 aprile 1655
Partecipanti 62
Decano Carlo di Ferdinando de' Medici
Vice Decano Francesco Barberini
Camerlengo Antonio Barberini
Protodiacono Giangiacomo Teodoro Trivulzio
Veto Del re Filippo IV di Spagna contro il cardinale Giulio Cesare Sacchetti
Eletto Alessandro VII (Fabio Chigi)
 

Il conclave del 1655 venne convocato a seguito della morte di papa Innocenzo X e si concluse con l'elezione di papa Alessandro VII.

Il conclave iniziò il 18 gennaio 1655, con sessantadue partecipanti. Quattro cardinali si aggiunsero a conclave iniziato ed uno morì durante lo stesso. Tre cardinali non presenziarono alle votazioni, ed uno subì (per la seconda volta) il veto spagnolo, portando così a sessantaquattro il numero dei votanti all'ultima votazione[1].

Cardinali[modifica | modifica sorgente]

Non presenti al conclave[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Conclaves of the 17th Century. URL consultato il 26 novembre 2010.
Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo