Concerto per violino in la minore (Bach)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Concerto per violino, archi e basso continuo
Compositore Johann Sebastian Bach
Tonalità la minore
Tipo di composizione concerto
Numero d'opera BWV 1041
Epoca di composizione 1730 ca.
Durata media 16 minuti
Organico

violino, archi, basso continuo

Movimenti
  1. Allegro moderato
  2. Andante
  3. Allegro assai

Il concerto per violino, archi e basso continuo in la minore (BWV 1041) è stato composto da Johann Sebastian Bach intorno al 1730[1].

Struttura[modifica | modifica sorgente]

Il concerto si articola in tre movimenti:

  1. Allegro moderato
  2. Andante
  3. Allegro assai

I motivi del tema dell'allegro moderato appaiono in combinazioni mutevoli e si separano, intensificandosi, lungo la durata del movimento.

Nell'andante Bach adopera un basso ostinato ripetuto continuamente, le variazioni si focalizzano nelle relazioni armoniche.

Nel terzo movimento Bach impiega il bariolage per ottenere un effetto urtante.

Trascrizioni[modifica | modifica sorgente]

Il concerto per clavicembalo in sol minore (BWV 1058) è un arrangiamento di questo concerto.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Stanley Sadie (a cura di), John Tyrrell, Bach in The New Grove Dictionary of Music and Musicians, 2ª ed., Oxford University Press, 2001, ISBN 978-0195170672.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica