Con Air

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Con Air
Conair gip.jpg
Nicolas Cage in una scena del film
Titolo originale Con Air
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1997
Durata 115 min
Colore colore
Audio stereo
Genere azione, thriller
Regia Simon West
Soggetto Scott Rosenberg
Sceneggiatura Scott Rosenberg
Produttore Jerry Bruckheimer
Fotografia David Tattersall
Montaggio Chris Lebenzon, Steve Mirkovich, Glen Scantlebury
Effetti speciali Dawn Ascher + altri
Musiche Mark Mancina, Trevor Rabin, Diane Warren, Lynyrd Skynyrd
Scenografia Debra Echard
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi
  • Razzie Awards speciali con la motivazione film con la minore attenzione verso la vita umana e la proprietà pubblica

Con Air è un film del 1997 diretto da Simon West, con Nicolas Cage, John Cusack e John Malkovich, prodotto da Jerry Bruckheimer.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Cameron Poe è un Ranger pluridecorato.

Un giorno parte per ritornare da sua moglie, Tricia, incinta. Cameron la trova in un bar e conversa con lei, ballando.

Una banda di uomini mette gli occhi su sua moglie, vengono respinti ma quella stessa sera, nel parcheggio, sotto la pioggia, la banda di uomini sbeffeggia Cameron e scoppia la rissa. Tricia va a chiamare rinforzi, mentre Cameron viene ferito ed umiliato. Un uomo cerca di colpire Cameron con un coltello, ma viene contrattaccato ed accidentalmente ucciso, mentre gli altri scappano e Tricia arriva coi rinforzi: uno dei delinquenti prende il coltello dell'amico ucciso e scappa via prima che arrivi la polizia, e così Cameron viene accusato di omicidio (se avessero trovato il coltello sarebbe stata legittima difesa).

Cameron Poe viene arrestato e portato in tribunale. Essendo stato un ranger, Cameron non ha il diritto della legittima difesa, ma continua a sostenerlo. Pertanto accetta di dichiararsi colpevole di omicidio preterintenzionale e dover quindi scontare una condanna ad otto anni durante i quali sceglierà di non vedere sua figlia che sta nascendo.

In galera, Cameron ha un amico: Bimbo, impara lo spagnolo e scrive e riceve lettere da sua moglie e da sua figlia, che vede crescere attraverso le sue foto. Casey, sua figlia, compie otto anni esattamente il giorno della scarcerazione del padre.

Il giorno della scarcerazione, Cameron e Bimbo, insieme ad altri detenuti, vengono imbarcati sull'aereo del volo Con Air (il nome sta per "Convicted Air", aereo per il trasporto prigionieri) e a capo di tutto c'è Vince Larkin, Comandante dei Marshals, che elenca i carcerati che devono salire sull'aereo: fra tutti spicca un uomo di nome Cyrus Grissom, detto anche Cyrus Vaiolo (in originale Cyrus the Virus) perché gli piace dire che ne ammazza più lui del cancro.

Sull'aereo salgono anche altri detenuti pericolosi, tra cui Billy Bedlam (condannato per l'omicidio di tutta la famiglia della sua ex-moglie), Nathan "Cane Mastino" Jones (nei dialoghi originali Bulldog), supremazista di colore e braccio destro di Cyrus, e Johnny 23 (accusato di aver stuprato 23 donne, anche se lui ammette di averne stuprate molte di più).

Nel frattempo Larkin collabora con la Narcotici per far seguire Francisco Cindino, boss del narcotraffico, che dovrà essere prelevato a Carson City insieme ad altri detenuti: nell'aereo viene infiltrato un agente della Narcotici (armato di pistola nascosta alla caviglia), che dovrà tenere d'occhio Cindino da Carson City in poi.

Il volo parte senza inconvenienti ma dopo qualche minuto Cyrus, Billy e Nathan (rinchiusi in gabbie apposite per evitare inconvenienti), riescono a liberarsi e scatenano una lite con le guardie: uccise le guardie e uno dei piloti (un pilota era uscito con una pistola dalla cabina di pilotaggio) i detenuti iniziano a liberare i loro compagni e a passare le medicine ai detenuti (Bimbo soffre di diabete e deve prendere l'insulina, ma tutte le siringhe vengono "distrutte" accidentalmente da Flipper, un altro detenuto, mentre la dose resta intatta, ma in tal modo non può prenderla).

Cyrus ordina al pilota di rispettare i piani e comunicare al comando centrale che va tutto bene e non ci sono problemi.

Vari detenuti sono stati uccisi nella rivolta e Flipper viene preso in ostaggio dall'agente della Narcotici, ma quest'ultimo viene ucciso da Cyrus grazie all'aiuto di Poe (che in realtà cercava solo di far calmare l'agente in modo che si arrendesse e fungesse da ostaggio) e al sacrificio di un detenuto.

Cyrus, dato che alcuni detenuti che devono essere lasciati a Carson City sono rimasti uccisi, li scambia con delle guardie.

Poe mette il registratore audio dell'agente della Narcotici a una delle guardie, sperando che gli agenti a terra capiscano cosa sta succedendo.

Giunti a Carson City, c'è una tempesta di sabbia in corso ma ciò non impedisce alla "transazione" di avvenire: i "falsi" detenuti vengono scambiati con quelli nuovi (il pilota verrà sostituito da un detenuto salito a Carson City) e l'aereo riparte. Tra i detenuti saliti a bordo c'è Garland Greene, serial killer pluriomicida.

Billy scopre la verità su Cameron e quest'ultimo lo uccide e successivamente scaraventa il cadavere di Flipper (rimasto ucciso mentre tentava di salire sull'aereo), con sopra scritto un messaggio (contenente il luogo in cui sarebbero atterrati) rivolto a Vince Larkin, giù dall'aereo.

Cyrus fa atterrare come previsto l'aereo a Larner, dove Francisco Cindino (figlio di un potente narcotrafficante), colui che ha commissionato l'evasione a Cyrus e agli altri, ha informato loro che li attende l'aereo che avrebbe portato i detenuti in Messico, dove sarebbero stati liberi. Vince Larkin giunge sul posto in auto poco prima dell'atterraggio e si nasconde. Poe scopre un piccolo jet difeso dai complici di Cindino, due uomini che vengono uccisi da Poe e Larkin, che si appropriano delle armi e parlano. Larkin è l'unico ad aver creduto dall'inizio all'aiuto di Poe e comprende di avere ragione. Poe va a cercare una siringa per poter fare l'iniezione a Bimbo, nel frattempo i rinforzi, dopo aver ricevuto il messaggio di Poe e l'avviso di Larkin, arrivano. Cyrus e compagni annientano i rinforzi, nel frattempo Johnny 23 cerca di approfittare dello scompiglio per violentare l'agente Sally Bishop, l'unica donna tra gli agenti presi in ostaggio e la sola rimasta a bordo dell'aereo (ammanettata in una gabbia, mentre gli altri detenuti sono stati chiusi in un container a terra), ma Poe la salva e, dopo aver picchiato Johnny, lo ammanetta nella cella al posto dell'agente. Poe recupera l'insulina per Bimbo e gli fa l'iniezione che gli salva la vita, ma non riesce ad uscire dall'aereo con lui e Sally perché i detenuti ripartono per fuggire agli elicotteri. Successivamente Cyrus spara a Bimbo, ferendolo allo stomaco, che si era accusato (per proteggere Cameron) di aver legato l'aereo a un palo in cemento armato per non farlo ripartire. Poe viene poi scoperto e, anche se ferito da un proiettile al braccio, riesce a costringere il pilota ad atterrare alla prossima città.

L'aereo giunge a Las Vegas, dove il pilota, conscio del fatto che sono quasi a corto di carburante e non possono arrivare all'aeroporto, tenta un atterraggio sulla Strip, cosa che causa molto scompiglio.

La polizia di Las Vegas giunge sul posto e arresta i detenuti (tranne Poe) e portano in ospedale Bimbo. Cyrus, Nathan e il pilota scappano con un'autopompa, mentre Poe e Larkin li inseguono con due motociclette della polizia.

Dopo un lungo inseguimento, Poe uccide Nathan facendogli schiantare la propria moto addosso mentre Vince fa annegare il pilota nell'abitacolo dell'autopompa. Il mezzo, senza pilota, va a schiantarsi contro un furgone portavalori, mentre Cyrus viene ucciso da una pressa, che gli spappola il cranio, dopo che Poe lo aveva legato alla scala mobile dei pompieri e fatto volare e schiantare a terra dopo avergli fatto sfondare la vetrata di un locale sopra la strada.

Ritornato al casinò, Poe si ricongiunge finalmente con la moglie e la figlioletta, ma quello di cui non si accorge è che Garland Greene è riuscito a scappare durante l'atterraggio in mezzo al locale, approfittando della confusione, e ora siede ad un tavolo del casinò, dicendo di sentirsi fortunato.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Per girare il film sono stati utilizzati due aerei Fairchild C-123 Provider. Quello usato per le scene in rullaggio è stato donato all'aeroporto di Wendover e ora è esposto sul raccordo come attrazione turistica. L'altro "Jailbird" in condizioni di volo è stato ceduto a una compagnia commerciale in Alaska ed è andato distrutto il 1º agosto 2010 in un incidente nel Parco nazionale di Denali.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La canzone più ripetuta durante il film è Sweet Home Alabama dei Lynyrd Skynyrd. Curiosamente, durante il dirottamento, viene usato un brano musicale proprio di una band che rimase vittima di un incidente aereo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema