Complessità involontaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La complessità involontaria in informatica è un problema evitabile relativo al processo di sviluppo del software. Di contro, la complessità inerente è inevitabile.

Mentre certe complessità sono inerenti al problema, altre sono dovute ad errori di comprensione del problema o a una pianificazione errata dello sviluppo. Molti prototipi risulteranno essere inutilmente complessi a causa del fatto che i programmatori li usano per capire il progetto che stanno affrontando.

La complessità involontaria è un esempio di anti-pattern.

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica