Compagnia delle Opere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Compagnia delle opere
Logo
Stato Italia Italia
Tipo associazione imprenditoriale
Fondazione 1986 a Milano
Sede principale Via Legnone, 20 20158 Milano
Persone chiave
  • Bernhard Scholz, presidente
  • Enrico Biscaglia, direttore
  • Maurizio Lupi
Sito web www.cdo.org

La Compagnia delle opere (CDO) è un'associazione di tipo imprenditoriale presente principalmente in Italia con 40 sedi, affiancate da 16 estere[1]. Associa circa 36.000 imprese, per maggioranza piccole e medie aziende, e circa 1000 organizzazioni non profit, fra cui opere caritative ed enti culturali. L'associazione ha diverse sedi all'estero, in Argentina, Brasile, Bulgaria, Cile, Francia, Israele, Kenya, Polonia, Spagna, Svizzera, Ungheria[2].

La Compagnia delle opere è stata fondata da un gruppo di imprenditori e laureati, gran parte dei quali appartenenti al movimento Comunione e liberazione, a partire da un'intuizione del fondatore della stessa, don Luigi Giussani. A causa di tale ispirazione, è considerata da alcuni il braccio operativo dello stesso movimento in ambito imprenditoriale e finanziario.[3]

Scopi e struttura dell'associazione[modifica | modifica wikitesto]

In base allo statuto dell'associazione, essa si propone di "promuovere e tutelare la presenza dignitosa delle persone nel contesto sociale e il lavoro di tutti, nonché la presenza di opere e imprese nella società, favorendo una concezione del mercato e delle sue regole in grado di comprendere e rispettare la persona in ogni suo aspetto, dimensione e momento della vita" (art. 1 dello statuto).

La Compagnia delle opere è un'associazione recepita dall'ordinamento giuridico della Repubblica Italiana riconosciuta dai ministeri dell'Interno e delle Finanze.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

CDO è nata l'11 luglio 1986, per volontà di Luigi Giussani[senza fonte]. La nascita e lo sviluppo di questa associazione sono legati dunque all'iniziativa di un gruppo di laureati e imprenditori, alcuni dei quali aderenti al movimento ecclesiale di Comunione e liberazione o comunque nel solco della presenza dei cattolici nella società italiana, alla luce della dottrina sociale della Chiesa. Da un'iniziale presenza in Lombardia, dove tuttora vi è una grande concentrazione d'imprese aderenti e di sedi locali, ha successivamente aperto sedi in tutta Italia e in vari paesi esteri. In questi anni la Compagnia delle opere ha contribuito ad alcune battaglie civili condotte sotto lo slogan «Più società, meno Stato»[4]: quella per i finanziamenti pubblici alla scuola privata e quella per il principio di sussidiarietà.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CdO è in Italia su cdo.org
  2. ^ Dati dal sito ufficiale della CdO
  3. ^ The Populi - Compagnia delle opere e CL: la politica degli affari
  4. ^ Roberto Fontolan, "Più società fa bene allo Stato", in "Tracce" (Rivista internazionale di Comunione e liberazione) n.4, aprile 2008

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo