Compagnia danese delle Indie orientali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Compagnia danese delle Indie orientali (danese:Asiatiske Kompagni af den Dansk Østindien) è stata una compagnia commerciale danese. Fondata nel 1670, fu sciolta nel 1729 e nuovamente ricostituita nel 1734 per il commercio con il Bengala. Ma già nel 1798 venne di nuovo sciolta.

Le sue basi commerciali erano costituite dal governatorato generale di Serampore (sede dell'amministrazione locale della compagnia) ed il governatorato di Tanquebar; dal 1756 al 1785 gli uomini della compagnia occuparono le isole Nicobare (Nankowry) nel tentativo di colonizzarle. Altre basi commerciali indiane furono: Oddaway Torre (1696-1722), Dannemarksnagore-Gondalpara (1698-1714), Calicut (1752-1791), Balasore (1763-1809).