Common Public Attribution License

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Common Public Attribution License
Autore Socialtext
Versione 1.0
Editore Socialtext
Data di pubblicazione luglio 2007
Software libero [1]
Approvata OSI
Compatibile GPL No[1]
Copyleft In parte[2]
Linking da codice sotto differente licenza

La Common Public Attribution License (CPAL) è una licenza free software approvata dal Open Source Initiative nel 2007[3]. Il suo scopo è essere una licenza generica per software distribuito su un network. È basata sulla Mozilla Public License, ma aggiunge una condizione controversa riguardo all'attribuzione ed è quanto segue:

« […] the Original Developer may include […] a requirement that each time an Executable and Source Code or a Larger Work is launched or initially run […] a prominent display of the Original Developer's Attribution Information […] must occur on the graphic user interface employed by the end user to access such Covered Code […] »

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Mozilla Public License (MPL), Free Software Foundation. URL consultato il 6 luglio 2009.
  2. ^ Mozilla, MPL FAQ, http://www.mozilla.org/MPL/mpl-faq.html
  3. ^ Open-source badgeware.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]