Comitato Nazionale Ucraino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bandiera del governo ucraino in esilio a Weimar

Il Comitato Nazionale Ucraino (in ucraino: Український Національний Комітет) è stato una struttura politica ucraina avente la forma di governo ucraino in esilio, creata il 17 marzo 1945 a Weimar da esuli ucraini in fuga dall'avanzata dell'Armata Rossa con l'intenzione di togliere le unità militari ucraine filo-nazionalsocialiste dal comando tedesco.

Dopo una serie di negoziati, le autorità del Terzo Reich riconobbero ufficialmente il comitato come unica rappresentanza della nazione Ucraina indipendente, con diritti di extraterritorialità e il diritto di comando dell'Esercito Nazionale Ucraino sotto la bandiera e i simboli nazionali ucraini.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • John Alexander Armstrong Nazionalismo ucraino Ed. 3, Englewood, Colorado, Stati Uniti d'America: Ukrainian Academic Press, 1990. ; ISBN 0-87287-755-8
  • Nicholas Bethell, L'ultimo segreto. Rimpatrio forzato alla Russia 1944 - 1947, Londra 1974 ISBN 0-233-96619-6
  • Hans von Herwarth, "Między Hitlerem uno Stalinem. Wspomnienia dyplomaty i oficera niemieckiego 1931 - 1945" Bellona / Rytm, Warszawa, 1992 ISBN 83-85249-11-7 ISBN 83-11-07990-0
  • Pavlo Shandruk, Historyczna prawda o Ukraińskiej Armii Narodowej, Cultura, nr 6, Parigi, 1965
  • Pavlo Shandruk, Armi di valore, Robert Speller & Sons Publishers, Inc, New York 1959
  • Nikolai Tolstoy, Vittime di Yalta, originariamente pubblicata a Londra, 1977. Edizione riveduta 1979. ISBN 0-552-11030-2
seconda guerra mondiale Portale Seconda guerra mondiale: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di seconda guerra mondiale