Combat air patrol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una combat air patrol, pattugliamento aereo da combattimento, spesso abbreviato CAP, è un tipo di missione difensiva per un aereo da caccia, nel quale viene sorvegliato un determinato sito, sia esso un'installazione fissa a terra, una nave in mare o meno comunemente un aereo di supporto come un aereo cisterna, oppure una determinata area.

Tipicamente coinvolge dei caccia che volino in formazione intorno alla zona da difendere, pronti a contrastare eventuali attacchi nemici. Formazioni di volo CAP efficaci possono includere aerei posizionati sia a quote basse che alte, per abbreviare i tempi di risposta ad un attacco.

Le missioni CAP sono missioni caratteristiche delle operazioni di squadre imbarcate su portaerei, in cui l'obbiettivo è la protezione del gruppo di battaglia. Ulteriori specializzazioni di questa missione sono:

  • BARCAP: BARRrier Combat Air Patrol in cui lo schema di volo si interpone tra il gruppo di battaglia e la direzione dalla quale è più probabile che arrivi l'attacco.
  • TARCAP: TARget Combat Air Patrolin cui si vola sopra o intorno all'obbiettivo di un attacco, in modo da proteggere gli aerei d'attacco specializzati, come il Lockheed AC-130 Spectre, dai caccia nemici.
  • HAVCAP: High Asset Value Combat Air Patrol, in cui si vola per proteggere un bersaglio di grande valore (come un'aerocisterna o un aereo AWACS) durante uno specifico "tempo di stazionamento".

Questa attività ha ispirato il videogioco Combat Air Patrol, un simulatore di volo pubblicato dalla Psygnosis nel 1995.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • The Ultimate Weaponry di Griffith, Paddy (1991), Sidgwick & Jackson.
Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione