Coltello da pittore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coltello da pittore

Il coltello da pittore è un utensile semi-rigido, del genere delle spatole, usato dai pittori per stendere il colore sulla superficie pittorica, in modo simile all'utilizzo pennello. Questo strumento viene sfruttato soprattutto per i piccoli particolari, per grattare e per incidere sulla superficie pittorica.

Esso può essere di diverse grandezze e lunghezze, di diverse forme (rettangolare, triangolare, a forma di diamante) e di diversi materiali (sebbene tipicamente metallico).

Pittori a coltello[modifica | modifica sorgente]

Celebri pittori che erano soliti usare il coltello da pittore sono: Tiziano, Frans Hals, Rembrandt, Fragonard, Gustave Courbet, gli impressionisti in generale, Nicolas de Staël, Bob Ross.