Colorow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Colorow fu un capo della tribù degli ute meridionali (della banda Moache) che guidò la resistenza contro i tentativi del governo di mantenere la sua tribù all'interno della riserva del White River, in Colorado. Insieme a 50 guerrieri affrontò l'esercito, chiamato in soccorso dall'agente governativo per gli ute Nathan Meeker, uccidendo tredici soldati. Respinto in seguito nella riserva Uinitah nello Utah dal colonnello Mackenzie, vi rimase sino a quando una serie di incidenti con i bianchi locali non fecero scoppiare una nuova guerra. Ancora una volta i guerrieri guidati da Colorow ebbero la meglio contro le truppe statunitensi e rimasero liberi sul White River, dove Colorow morì nel 1888.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Raffaele D'Aniello, Dizionario degli Indiani d'America, editrice Newton