Colobocentrotus atratus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Colobocentrotus atratus
Colobocentrotus atratus Shingle urchin.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Echinodermata
Subphylum Eleutherozoa
Superclasse Cryptosyringida
Classe Echinoidea
Sottoclasse Euechinoidea
Infraclasse Carinacea
Superordine Echinacea
Ordine Camarodonta
Infraordine Echinidea
Superfamiglia Odontophora
Famiglia Echinometridae
Genere Colobocentrotus
Specie C. atratus
Nomenclatura binomiale
Colobocentrotus atratus
(Linnaeus, 1758)
Colobocentrotus atratus

Colobocentrotus atratus (Linnaeus, 1758) è una specie di riccio di mare della famiglia Echinometridae[1].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questo riccio è caratterizzato da una forma a cupola, e da una superficie superiore che somiglia ad un mosaico di piccole piastre poligonali formate da spine modificate. È contornato inoltre da un anello formato da spine ampie, appiattite, di dimensioni relativamente grandi. Sul lato inferiore c'è un altro anello di piccole spine appiattite e molti pedicelli ambulacrali[2].

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre di Littorina littorea, altri ricci e Corallinales.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Proviene dall'Indo-Pacifico, in particolare dalle Hawaii. Di solito viene trovato in gruppi, nella zona dove le onde esercitano molta azione abrasiva.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Colobocentrotus atratus in WoRMS 2014 (World Register of Marine Species).
  2. ^ Cookislands.org. URL consultato il 22 novembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

animali Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali