Collegium Russicum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 41°53′49″N 12°30′02″E / 41.896944°N 12.500556°E41.896944; 12.500556

La facciata del Collegio.

Il Collegium Russicum (Pontificium Collegium Russicum, noto in breve come Russicum) è un istituto di formazione cattolico con sede a Roma, dedicato agli studi della cultura e della spiritualità della Russia.

È situato presso la basilica di Santa Maria Maggiore, separato dal Pontificio Istituto Orientale dalla chiesa di Sant'Antonio Abate all'Esquilino.

Fu eretto il 15 agosto 1929 da papa Pio XI, che intendeva creare un istituto di formazione per i molti seminaristi immigrati dalla Russia bolscevica a causa della persecuzione anticristiana e anticattolica del regime sovietico. Il denaro necessario per l'edificio del collegio e per il suo restauro fu reperito con le donazioni pervenute da fedeli di tutto il mondo in occasione della canonizzazione di santa Teresa di Lisieux.

Il Collegium Russicum è affidato alla Compagnia di Gesù e fornisce istruzione e alloggio a studenti cattolici e ortodossi.

Studenti famosi[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Russicum: Pioneers and Witnesses of the Struggle for Christian Unity in Eastern Europe (review) The Catholic Historical Review - Volume 93, Number 3, July 2007, pp. 694–696
  • Irina Osipova, Se il mondo vi odia, ed. La Casa di Matriona, Milano, 1997
  • Maria Quadri - Alessandro Rondoni, Pietro Leoni, RC Edizioni, Roma, 1999
  • Pietro Leoni, Spia del Vaticano!, ed. Cinque Lune, Roma, 1959

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]