Collegio superiore dell'università di Bologna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 44°30′47.93″N 11°19′41.78″E / 44.513314°N 11.328273°E44.513314; 11.328273

Collegio Superiore dell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Stato Italia Italia
Città Bologna
Fondazione 1998
Tipo Scuola superiore universitaria
Facoltà Area disciplinare umanistico-economica, Area disciplinare tecnico-scientifica
Studenti 113 (2011)
Sito web www.collegio.unibo.it
 

Il Collegio Superiore dell'Alma mater studiorum - Università di Bologna è l'istituzione d'eccellenza dell'Università di Bologna, finalizzata alla realizzazione di un percorso didattico interdisciplinare parallelo agli studi universitari. La scuola è stata fondata nel 1998, durante il rettorato di Fabio Roversi Monaco, con il nome di Collegio d'Eccellenza. Insieme all'Istituto di Studi Avanzati (ISA) forma l'Istituto di Studi Superiori dell'Università di Bologna.

Attuale direttore del Collegio Superiore è il professor Luca Ciotti, professore straordinario di astrofisica presso l'Università di Bologna.

Aree disciplinari[modifica | modifica wikitesto]

  • Area umanistico-economica (Economia, Giurisprudenza, Lettere e Filosofia, Lingue e Letterature Straniere, Psicologia, Scienze della Formazione, Scienze Politiche, Scienze Statistiche)
  • Area tecnico-scientifica (Agraria, Architettura, Chimica Industriale, Farmacia, Ingegneria, Medicina e Chirurgia, Medicina Veterinaria, Conservazione dei Beni Culturali, Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, Scienze Motorie e alla Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori)

Relazioni nazionali e internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Il Collegio Superiore ha siglato accordi di scambio esclusivi con le École Normale Supérieure di Parigi, Lione e Cachan, con la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, con il Collegio Ghislieri dello IUSS di Pavia, con la Scuola galileiana di studi superiori di Padova e con la Scuola normale superiore di Pisa.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]