Colin Davis (direttore d'orchestra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Colin Rex Davis

Sir Colin Rex Davis (Weybridge, 25 settembre 1927Londra, 14 aprile 2013) è stato un direttore d'orchestra inglese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Diplomatosi in clarinetto con F. Thurston al Royal College of Music di Londra è stato dapprima solista del suo strumento tanto come concertista quanto come orchestrale. Il suo vero desiderio è stato sempre quello di diventare direttore d'orchestra, ma a causa della sua poco sviluppata abilità nel suonare il pianoforte, non venne ammesso alla classe di direzione d'orchestra del medesimo College. Ha iniziato la carriera di direttore a Chelsea (Crosby Hall) nel 1949 e nel 1950 presso il Chelsea Opera Group (una società teatrale semiprofessionale), dirigendo la Kalmar Chamber Orchestra's creata assieme ad alcuni suoi colleghi strumentisti, divenendo in seguito assistente alla BBC Orchestra Scozzese e direttore artistico alla Sadler's Wells Opera (1959) per la quale diresse Fidelio. Nel 1954 diresse la première nella St. Pancras Town Hall di Londra di "The Governess" di Charles Mallett.

Nel 1960 al Glyndebourne Festival Opera dirige Die Zauberflöte.

Al Royal Opera House di Londra nel 1960 dirige La valse di Maurice Ravel e Le Baiser de la fée e nel 1962 la Sagra della primavera.

Nel Sadler's Wells Theatre di Londra nel 1963 dirige la prima rappresentazione di "Ascesa e caduta della città di Mahagonny" di Kurt Weill e nel 1965 la première di "The Mines of Sulphur" di Richard Rodney Bennett.

Nel 1965 diresse la prima rappresentazione nel Théâtre Sarah-Bernhardt (Théâtre de la Ville) di Parigi di "The Mines of Sulphur" di Richard Rodney Bennett.

Al Royal Opera House dirige Le nozze di Figaro nel 1965 e Der fliegende Holländer, Don Giovanni con Gwyneth Jones e Tito Gobbi e Fidelio nel 1967, The Midsummer Marriage di Michael Tippett nel 1968, Peter Grimes e Les Troyens nel 1969, Wozzeck e The Knot Garden di Tippett nel 1970, Così fan tutte e Das Lied von der Erde nel 1971, Nabucco, Otello nel 1972, Tannhäuser con Jessye Norman nel 1973, La clemenza di Tito, Falstaff, Das Rheingold, Die Walküre e Pelléas et Mélisande con Ileana Cotrubas nel 1974, Elettra e Sigfrido (opera) nel 1975, Benvenuto Cellini di Hector Berlioz ed Il crepuscolo degli dei nel 1976, Der Freischütz con Lucia Popp, The Ice Break di Michael Tippett e The Trojans at Carthage di Hector Berlioz nel 1977, Idomeneo, re di Creta con Janet Baker e Tristan und Isolde nel 1978, Die Zauberflöte e The Rake's Progress nel 1979, Werther (opera) con José Carreras e Frederica von Stade e Simon Boccanegra con Sherrill Milnes e Kiri Te Kanawa nel 1980, Lulu (opera) e Samson et Dalila con Jon Vickers e Shirley Verrett nel 1981, Die Meistersinger von Nürnberg nel 1982, Carmen (opera) con Leona Mitchell, Carreras ed Agnes Baltsa ed Il trovatore con Katia Ricciarelli e Carreras nel 1983, Turandot con Plácido Domingo e la Jones nel 1984, La traviata, A Florentine Tragedy di Alexander von Zemlinsky e The Birthday of the Infanta nel 1985, Salomè (opera) con José van Dam, la Jones ed Helga Dernesch ed Eugene Onegin nel 1986, Ariadne auf Naxos con Edita Gruberova ed Anna Tomowa-Sintow nel 1987, La damnation de Faust con Samuel Ramey nel 1993, nel Manon (Massenet) nel 1994, Die Entführung aus dem Serail nel 1996, Il giro di vite (opera) nel 1997 ed Hänsel e Gretel (opera) con Diana Damrau nel 2008. Fino al febbraio 2012 il maestro ha diretto 218 rappresentazioni londinesi.

Nel 1967 debutto nel Metropolitan Opera House di New York nella ripresa di Peter Grimes. Dal 1967 al 1971 è stato direttore della BBC Symphony Orchestra, succedendo a Georg Solti, dove ha svolto la maggior parte della sua attività. Nel 1969 al Metropolitan dirige Wozzeck.

Nel Royal Opera House, Covent Garden di Londra nel 1969 ha diretto la ripresa integrale di "Les Troyens" e "Les Troyens à Carthage" di Hector Berlioz e nel 1970 ha diretto la première di "The Knot Garden" di Michael Tippett.

In seguito ha diretto la Boston Symphony Orchestra (1972 - 1983) con la quale ha effettuato alcune delle sue migliori incisioni. Nel 1972 dirige Pelléas et Mélisande al Metropolitan.

Nel 1974 dirige le prime esecuzioni assolute a Londra di "Tristan" di Hans Werner Henze e del Quintetto d'ottoni di Elliott Carter.

Al Bayreuther Festspiele nel 1977 dirige Tannhäuser (opera) con Éva Marton e Dame Gwyneth Jones e ritorna anche con la stessa opera nel 1978. Era la prima volta che un direttore d'orchestra britannico riceveva tale incarico.

Negli anni ottanta è stato anche in tournée con i Berliner Philharmoniker, che diresse una sola volta nell' ampia suite sinfonica di Gustav Holst The planets. Direttore della Bavarian Radio Symphony Orchestra di Monaco di Baviera (1983-1992) e, dal 1995, della London Symphony Orchestra. Dal 1998 è fra principali direttori della New York Philharmonic Orchestra.

Al Wiener Staatsoper nel 1986 dirige Werther con Carreras e la Baltsa, nel 1990 una selezione di passi scelti da Die Meistersinger von Nürnberg di Richard Wagner con Walter Berry e Lucia Popp e nel 1994 Idomeneo (opera) con Anne Sofie von Otter.

Al Teatro alla Scala di Milano nel 1991 Sir Colin Davis dirige la Sächsische Staatskapelle Dresden in musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, nel 1996 Les Troyens, nel 1999 e nel 2004 un concerto con la London Symphony Orchestra ed infine nel maggio 2012 torna con la Staatskapelle Dresden e le musiche di W.A. Mozart.

Nell'aprile 2012 dirige Der Freischütz al Barbican Centre di Londra.

Il suo ampio repertorio comprendeva soprattutto opere di due tra i suoi più amati compositori : Wolfgang Amadeus Mozart e Hector Berlioz. Mozart con (Idomeneo, Don Giovanni, Così fan tutte, La clemenza di Tito) e Hector Berlioz così come anche composizioni di Beethoven, qualche piccola incursione in opere di Stravinskij, Gounod, nonché alcuni lavori del suo connazionale Britten Peter Grimes e The Turn of the Screw.

Il 21 settembre 2012 il Festival MITO SettembreMusica ha comunicato che Sir Colin Davis, a causa di un grave malore, è stato ricoverato con urgenza in ospedale e non potrà dirigere il concerto in programma la sera stessa, al Conservatorio di Milano.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

È stato sposato con il soprano April Cantelo e ha avuto tre figli. Nel 1964 ha sposato in seconde nozze l'iraniana Ashraf "Shamsi" Naini, con cui è stato sposato fino alla morte di lei nel 2010. Nel 1980 è stato insignito del titolo di sir (cavaliere).

Dopo la morte della moglie, la sua salute è progressivamente peggiorata. Nel maggio 2012 ha sofferto una caduta dal podio mentre dirigeva la Sächsische Staatskapelle Dresden, senza subire particolari conseguenze[1]. È scomparso nel 2013 all'età di 85 anni dopo una breve malattia[2]. Avrebbe dovuto dirigere nel maggio 2013 L'enfance du Christ di Berlioz al Festival de Saint-Denis (Senna-Saint-Denis).

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Knight Bachelor - nastrino per uniforme ordinaria Knight Bachelor
— 1980
Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico
Compagno dell'Order of the Companions of Honour - nastrino per uniforme ordinaria Compagno dell'Order of the Companions of Honour
— 2001
Cavaliere dell'Ordine di Massimiliano per le Scienze e le Arti - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Massimiliano per le Scienze e le Arti
— 2000

Discografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Complessivamente ha registrato circa 320 album. Per la Philips Classics ha registrato importanti brani, con la Boston Symphony Orchestra.

  • Beethoven, Conc. pf. n. 1, 2 - Kovacevich/Davis, 1970 Decca
  • Beethoven, Conc. pf. n. 4, 5 - Kovacevich/Davis/LSO/BBC, 1969/1974 Decca
  • Beethoven, Conc. vl./Conc. pf. n. 3 - Grumiaux/Kovacevich/Davis, Decca
  • Beethoven, Conc. vl./Romanze vl. n. 1-2 - Grumiaux/Davis/Waart, 1970/1974 Philips
  • Beethoven: Overtures - Sir Colin Davis/Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, 1986 Sony/CBS
  • Berlioz, Requiem/Sinf. funebre - Davis/LSO/Dowd, 1969 Philips - Grammy Award per Best Choral Performance 1972 per il Requiem
  • Berlioz, Sinfonia fantastica - Davis/CGO, 1974 Philips
  • Berlioz, I Troiani A Cartagine (Les Troyens) - Davis/Bainbridge/Partridge/Vickers/Glossop/Royal Opera House Orchestra, 1969 Philips - Grammy Award per Best Opera Recording e Grammy Award al miglior album di musica classica 1971
  • Berlioz, Les Troyens - Davis/Mingardo/Tarver/London Symphony Orchestra, 2002 - Grammy Award per Best Opera Recording e Grammy Award al miglior album di musica classica 2002
  • Berlioz, Benvenuto Cellini - Davis/BBC Symphony Orchestra/Chorus of the Royal Opera House/Berbié/Gedda, 1972 Philips - Grammy Award per Best Opera Recording 1973
  • Berlioz, La Damnation de Faust - Davis/Veasey/Bastin/London Symphony Orchestra/Gedda, 1973 Philips - Grammy Award per Best Choral Performance 1975
  • Berlioz Overtures - Sir Colin Davis/Staatskapelle Dresden, 1998 BMG/RCA
  • Brahms, Conc. pf. n. 1/Variazioni Haendel - Kovacevich/Davis/LSO, 1968/1979 Decca
  • Brahms: Symphonies; Overtures; Haydn Variations; Piano Concertos; Violin Concerto - Sir Colin Davis/Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, 2004 BMG/RCA
  • Britten, Giro di vite - Davis/Donath/Tear/Langridge, 1981 Decca
  • Britten, Peter Grimes - Davis/Vickers/Harper/Allen, 1978 Decca - Grammy Award per Best Opera Recording 1980
  • Britten, Sogno di una notte di mezza estate - Davis/Asawa/McNair/Ferguson, 1995 Decca
  • Dvorák: Symphony No. 9 - "From the New World" - London Symphony Orchestra/Sir Colin Davis, 1999 LSO
  • Elgar: Enigma Variations, Introduction & Allegro - London Symphony Orchestra/Sir Colin Davis, 2007 LSO
  • Elgar: Violin Concerto - Nikolaj Znaider/Sir Colin Davis/Staatskapelle Dresden, 2010 Sony/RCA
  • Gounod, Faust - Davis/Te Kanawa/Araiza, 1986 Decca
  • Grieg, Peer Gynt/Conc. pf. - Kovacevich/Davis/Blomstedt, Decca
  • Haendel, Messia - Davis/Harper/Watts/Wakefield, 1966 Philips
  • Handel: Messiah - London Symphony Orchestra/Sir Colin Davis, 2007 LSO
  • Haydn, Sinf. n. 93, 94, 97, 99, 100, 101 - Davis/Royal CGO, 1975/1981 Philips
  • Haydn, Sinf. n. 95, 96, 98, 102, 103, 104 - Davis/Royal CGO, 1976/1981 Philips
  • Holst: The Planets - London Symphony Orchestra/Sir Colin Davis, 2003 LSO
  • Massenet, Werther - Davis/Carreras/Stade/Allen, 1980 Decca
  • Mozart, Conc. vl. n. 1-5 - Grumiaux/Davis/LSO, 1964/1967 Philips
  • Mozart, Flauto magico - Davis/Schreier/Price/Serra, 1984 Philips
  • Mozart, Nozze di Figaro - Davis/Norman/Freni/Ganzarolli, 1971 Decca
  • Mozart: Marriage of Figaro - Monika Schmidt/Ingrid Kertesi/Claes H. Ahnsjö/Sir Colin Davis/Heinz Zednik/Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks/Cornelia Kallisch/Ferruccio Furlanetto/Marilyn Schmiege/Atsuko Suzuki/Helen Donath/Chor des Bayerischen Rundfunks/Siegmund Nimsgern/David Syrus/Michael Gläser/Julia Varady/Gerhard Auer/Alan Titus, 1991 BMG/RCA
  • Mozart, Così fan tutte - Davis/Royal Opera House Orchestra/Caballé/Baker/Cotrubas/Gedda, 1974 Philips - Grammy Award per Best Opera Recording 1976
  • Mozart: Requiem (Live) - London Symphony Orchestra/Sir Colin Davis, 2008 LSO
  • Mozart: Requiem, Choral Works - Chor des Bayerischen Rundfunks/Christian M. Immler/Sir Colin Davis/Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, 1991 RCA/SONY BMG
  • Mozart/Schumann - Evgeny Kissin/London Symphony Orchestra/Sir Colin Davis, 2007 EMI/Warner
  • Puccini, Bohème - Davis/Ricciarelli/Carreras, 1979 Decca
  • Puccini, Tosca - Davis/Caballé/Carreras, 1976 Philips
  • Schubert: Symphonies Nos. 1-6, 8 & 9 - Sir Colin Davis/Staatskapelle Dresden, 2004 BMG/RCA
  • Schumann, Grieg: Piano Concertos - Symphonie orchester des Bayerischen Rundfunks/Sir Colin Davis/Academy of St. Martin in the Fields/Murray Perahia/Bavarian Radio Symphony Orchestra/Sir Neville Marriner, 1975/1989 CBS/SONY BMG
  • Sibelius, Sinf. n. 1-7/Poemi sinf./Conc. per vl. - Davis/BSO/Accardo/LSO, 1975/1979 Decca
  • Verdi, Ballo in maschera - Davis/Carreras/Wixell/Caballé, 1979 Decca
  • Verdi, Falstaff - Davis/Ibarra/Bezduz/Henschel/Moreno/Domashenko/Pertusi/London Symphony Orchestra, 2004 LSO - Grammy Award per Best Opera Recording 2006
  • Wagner: Lohengrin - Sir Colin Davis/Symphonie-Orchester Des Bayerischen Rundfunks, 1995 BMG/RCA
  • Sir Colin Davis - The Complete RCA Legacy, 1985/2006 Sony/RCA
  • Claude Debussy: La Mer (1982)
  • Claude Debussy: Three Nocturnes with the women of the Tangelwood Festival Chorus (1982)
  • Edvard Grieg: Piano Concerto, with Claudio Arrau (1980)
  • Felix Mendelssohn: A Midsummer's Night Dream - incidental music (1975)
  • Felix Mendelssohn: Symphony No. 4 (1975)
  • Franz Schubert: Rosamunde - incidental music (1982)
  • Franz Schubert: Symphony No. 9 (1980)
  • Robert Schumann: Piano Concerto, con Claudio Arrau (1980)
  • Pëtr Il'ič Čajkovskij: Piano Concerto No.1, con Claudio Arrau (1979)
  • Pëtr Il'ič Čajkovskij: 1812 Overture con il Tangelwood Festival Chorus (1980)
  • Pëtr Il'ič Čajkovskij: Romeo and Juliet Overture (1979)

DVD & BLU-RAY parziale[modifica | modifica sorgente]

  • Wagner, Tannhäuser - Davis/Wenkoff/Weikl/Sotin, regia Götz Friedrich 1978 Deutsche Grammophon

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sir Colin Davis suffers podium fall, saved by rail (en) Artsjournal.com
  2. ^ Sir Colin Davis 1927-2013 (en) Lso.co.uk


Controllo di autorità VIAF: 10032941 LCCN: n81015309