Codice PIN

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il codice PIN (dall'acronimo inglese Personal Identification Number) è una sequenza di caratteri numerici usata solitamente per verificare che la persona che utilizza un dispositivo, ad esempio un telefono cellulare o un servizio, quale un prelievo con carta bancomat, sia effettivamente autorizzata a compiere quella operazione in quanto proprietaria del dispositivo.

Origini e invenzioni[modifica | modifica sorgente]

A inventare il PIN fu lo scozzese James Goodfellow, che adottò un numero di quattro cifre, poiché era la più lunga sequenza che riuscisse a ricordare sua moglie Caroline, anche se poi la sua invenzione venne utilizzata da John Sheperd-Barron, nel 1967, nelle Automated Teller Machine (ATM).

Ambito telefonia cellulare[modifica | modifica sorgente]

Solitamente, questo codice si trova nella confezione della carta SIM ma può essere reperito anche tramite call center dal proprio operatore telefonico. Ogni SIM viene realizzata con un proprio PIN, che può poi anche essere modificato.

Esso è costituito da un codice numerico (composto da un numero di cifre variabile da 4 a 8, generalmente sono 4) che il telefono chiede di digitare al momento dell'accensione perché la SIM consenta all'apparecchio di autenticarsi per la registrazione in rete ed essere utilizzato. Se viene digitato un codice PIN errato per 3 volte di seguito, la SIM card si "autodifende" bloccandosi parzialmente e non consentendo al telefono di entrare in rete, ovvero di funzionare come tale: in tal caso occorrerà fare ricorso al codice PUK per riguadagnarne la funzionalità. Se poi si digita per 10 volte un codice PUK errato, la SIM si blocca del tutto e l'unico sistema per utilizzare ancora il telefono è cambiare SIM.

È possibile disabilitare la richiesta del codice PIN all'accensione del cellulare, per maggiore praticità. In tale maniera, tuttavia, aumenta esponenzialmente il rischio di utilizzi non autorizzati.

Ambito Bancomat[modifica | modifica sorgente]

Un altro uso che viene fatto del codice PIN è quello legato all'utilizzo dei sistemi Bancomat. La stringa che memorizza il codice PIN (solitamente composto di 5 cifre) all'interno del sistema è criptata, e dopo tre tentativi di digitazione del codice in cui si digita un numero errato la carta viene ritirata dallo sportello ed il servizio viene sospeso in via cautelativa.

In genere, nei casi di "clonazione" di una carta Bancomat, per appropriarsi del codice PIN vengono utilizzate delle micro-telecamere che riprendono la digitazione del codice segreto tramite la tastiera dello sportello. Per questo motivo è sempre consigliabile schermare la mano che sta digitando il codice con l'altra mano o con un oggetto.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

telefonia Portale Telefonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di telefonia